La simulazione nella valutazione neuropsicologica

S
P
A
Giornata di Studio – SPAN
N
Società degli Psicologi
dell’Area Neuropsicologica
www.neuropsicologia-span.it
Psicologidi
e accreditamento
Medici
(È stata inoltrataPer
la domanda
ECM)
(Verranno assegnati 9 crediti ECM per i primi 30 iscritti)
La simulazione nella valutazione neuropsicologica
Relatore
Dr. Stefano Zago
Data sabato 18 Aprile 2015 ore 9.00 – 18.15
Casa di Cura Privata del Policlinico, Via Dezza , N°48, Milano
Ore 8.45 - 9.00
REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
Ore 9.00 – 10.00
La simulazione di un deficit cognitivo: cenni
storici e caratteri generali
Ore 10.00 - 11,00
L’inquadramento clinico-psicometrico della
simulazione: principi metodologici
11.00 – 11.15
Coffee Break
Ore 11.15 – 12.00
I criteri di Slick per la detezione di
simulazione di un deficit cognitivo
Ore 12.00 – 13.00
Il problema della diagnosi differenziale tra
simulazione, disturbi fittizzi e di conversione
Ore 13.00 – 14.00
Lunch*
Ore 14,00 – 15,30
Le tipologie delle prove per la detezione della
simulazione: scale di autovalutazione,
marker neuropsicologici, test semplicistici
e test a scelta forzata
Ore 15.30 – 16.30
Esempi di applicazione dei test per la
simulazione
Ore 16.30 – 16.45
Coffee Break
Ore 16-45 – 18.15
Alcuni casi clinici esemplificativi
Ore 18.15 – 18.30
Verifica ECM di apprendimento
Iscrizioni: entro il 13 aprile 2015. A causa del numero limitato di posti disponibili, si considereranno le
prime iscrizioni pervenute in ordine di tempo.
Quota di iscrizione: € 60 soci SPAN, in regola con il rinnovo della quota di iscrizione, € 100 Non soci SPAN .
(*)La quota comprende IVA e Light Lunch.
Coloro che intendessero fare domanda di iscrizione alla SPAN sono invitati, prima del convegno, a inviare l’apposito modulo
di richiesta e il curriculum alla mail: presidenza@neuropsicologia-span.it Nel caso di nuova iscrizione la quota sarà di 110 €
comprensivi di quota di iscrizione e quota associativa. Per i soci in formazione sarà di 40 € per la quota associativa e 60 € per
la giornata di studio, per un totale di 100€.
A causa del numero limitato di posti, saranno accettate le prime iscrizioni in ordine di tempo.
Dott. Stefano Zago
Breve Curriculum
Il Dr. Stefano Zago è Dirigente Psicologo di I Livello presso l’U.O.C. Neurologia del
Dipartimento di Neuroscienze e di Salute Mentale dell’IRCCS Fondazione Ospedale
Maggiore Policlinico di Milano, sede della Facoltà Medica dell’Università Statale. E’
specializzato in Psicologia dell’Adulto e dell’Anziano e Dottore di Ricerca in
Fisiopatologia dell’Invecchiamento. E’ professore a contratto di Neuropsicologia
Clinica, Psicometria e Riabilitazione Cognitiva nell’Anziano dell’Università degli
studi di Milano. Da molti anni si occupa di neuropsicologia forense e in particolare
dei metodi di individuazione della simulazione di un deficit cognitivo.
Abstract
La neuropsicologia forense ha tra i suoi obiettivi primari quello di esaminare lo
stato cognitivo di individui con danni evidenti o presunti del sistema nervoso
centrale
che
neuropsicologico
denunciano
è
alterazioni
tuttavia
vincolata
cognitive.
alla
La
validità
cooperazione
e
del
‘buona
testing
fede’
dell’esaminato, aspetti questi che se disattesi possono condurre alla raccolta di
dati invalidi e/o fuorvianti. E’ noto infatti che in talune circostanze l’opportunità di
ottenere un vantaggio tangibile può indurre alcuni individui a costruire o
amplificare deliberatamente dei sintomi cognitivi. Ciò ha fatto si che nel tempo
siano stati sempre maggiori gli sforzi per definire dei criteri scientifici comuni e
affidabili in grado di guidare il professionista all’identificazione di un atto
simulatorio. Obiettivo di questa giornata di studio è quello di fornire una
panoramica aggiornata relativa agli approcci al problema della simulazione
nell’ambito dell’accertamento neuropsicologico forense.