VIRTUALE E/È REALE

Quota individuale per spese organizzative e materiali: € 30
Iscrizioni:
-
on line sul sito: www.piazzerealivirtuali.eu
inviando la scheda all’indirizzo mail [email protected]
Attestati: ai partecipanti verrà rilasciata una dichiarazione di
partecipazione.
PERCORSO “FORMAZIONE FORMATORI”
Crediti Formativi
È stato richiesto l’accreditamento al Consiglio Regionale Ordine Assistenti
Sociali della Lombardia per il riconoscimento dei crediti per la Formazione
continua
OSCARV (Osservatorio sulla comunicazione degli adolescenti tra
reale e virtuale) opera sul territorio della provincia di Bergamo e ha
come principale scopo quello di monitorare il cambiamento delle pratiche
comunicative degli adolescenti negli spazi online e offline.
Il lavoro dell'Osservatorio è frutto della cooperazione dei seguenti Enti:
- MEDAS (Movimento educativo per il diritto allo studio)
- Università degli Studi di Bergamo
- UPEE Ufficio Pastorale
- Provincia di Bergamo - Settore Politiche Sociali
- Comune di Bergamo - Assessorato alle Politiche giovanili
- Museo storico di Bergamo - Fondazione Bergamo nella Storia
- Coor.Co.Ge. (Coordinamento dei Comitati e delle Associazioni dei
Genitori)
- ASL di Bergamo
- Consiglio di rappresentanza dei sindaci
- Diocesi di Bergamo - Ufficio per la Pastorale dell’Età Evolutiva
ISCRIZIONI, Informazioni su mission, attività e pubblicazioni di
OSCARV sul sito www.piazzerealivirtuali.eu
VIRTUALE
E/È
REALE
LA COMUNICAZIONE
DEGLI ADOLESCENTI
E
IL RUOLO EDUCATIVO
DEGLI ADULTI.
LA PREVENZIONE DEL
CYBERBULLISMO
proposta rivolta a formatori e operatori con conoscenze e
competenze sui processi formativi e sui temi dei social
media
BERGAMO
Spazio Polaresco, via del Polaresco 15 Longuelo
Liceo Scientifico Lussana, via A. Maj
In questi anni di ricerca e formazione l’ “Osservatorio sulla
comunicazione adolescenziale tra reale e virtuale” (OSCARV) si è
interrogato sulle forme e sulla trasformazione della comunicazione
degli adolescenti, sulla tecnologia e i social media, sul ruolo
educativo degli adulti.
La proposta di [email protected], nell’attribuire centralità all’aspetto
formativo, ritiene importante che il tema della sicurezza in Internet
e dei rischi ad esso connessi venga sempre accompagnato da una
visione pedagogica d’insieme. La tecnologia, i social media sono
strumenti (che pervadono la nostra realtà, ormai ineludibili) che
assumono forma diversa in base ai contenuti, ai valori, ai
comportamenti che ciascuno porta con sé e costruisce nella sua
comunità (reale o virtuale) di riferimento.
Lo spazio virtuale si interseca ed è parte integrante della Realtà: è
opportuno allora creare contesti di confronto (in reale e
virtuale) per rendere consapevoli, nella riflessione e nella
narrazione, di ciò che si chiede alla realtà virtuale, di come questa
interagisca con l’esperienza reale, in positivo ed in negativo, per gli
adulti e per gli adolescenti.
Focus
la consapevolezza nella comunicazione in termini di: margini di
libertà, identità, emozioni, regole, codici, costruzione di relazioni,
costruzione del messaggio, modelli di riferimento
Destinatari
persone che operano con gli adolescenti, in possesso di conoscenze
e competenze sui processi formativi e sui temi dei social media,
indicate dagli enti ed organizzazioni componenti di OSCARV.
Numero massimo 25 partecipanti.
Metodo
laboratorio e spazio di confronto centrato sul coinvolgimento attivo
nella costruzione di categorie di analisi e nell’elaborazione condivisa
di strumenti per la formazione
Formatori
Marcella Jacono Quarantino – coordinatrice di OSCARV, Medas
Onlus
Staff della formazione di OSCARV
Calendario
Ø
Ø
6 Maggio 2015 ore 15.00 - 18.00
13 e 15 Maggio 2015 ore 15.00 - 19.00
Sede
Il primo incontro si svolgerà presso lo Spazio Polaresco, gli altri due
incontri presso il Liceo Scientifico Lussana, via A. Maj 1 Bergamo
PROGRAMMA
Primo incontro:
- integrazione questionario per l’esplicitazione dei bisogni formativi
in relazione al campo di azione e per la condivisione delle
competenze.
- Visione film stimolo
Tra l’incontro preliminare ed il secondo incontro si dovranno inviare
impressioni, commenti, problemi emersi dalla visione del film in un
social dedicato e moderato
Secondo incontro:
- report dagli stimoli emersi sul social
- in gruppo: raccolta dati costruendo categorie (tag) e loro proprietà
- in intergruppo: analisi varianti ed invarianti e problematizzazione,
con informazione sulle caratteristiche diverse d’uso dei media,
approfondimenti dei formatori su uso di App social
Terzo incontro:
- in gruppo: cosa mi porta a scegliere se comunicare in reale o in
virtuale? Inte(g)razioni reale/virtuale
- In intergruppo: report e approfondimenti dei formatori
- Sintesi