6 - SEW-Eurodrive

MOVIMOT®
MM03C ÷ MM3XC
Edizione
06/2002
Istruzioni di servizio
1052 7036 / IT
SEW-EURODRIVE
Indice
1
Premessa ........................................................................................................... 4
2
Avvertenze sulla sicurezza............................................................................... 5
3
Costituzione dell’apparecchio ......................................................................... 6
3.1 Convertitore MOVIMOT® .......................................................................... 6
3.2 Targhe dati, designazione di tipo del MOVIMOT® .................................... 7
4
Installazione meccanica ................................................................................... 9
4.1 Motoriduttori MOVIMOT® .......................................................................... 9
4.2 Opzioni MLU..A / MLG..A / MLK11A....................................................... 10
4.3 Opzione MBG11A ................................................................................... 11
4.4 Opzione MWA21A .................................................................................. 11
5
6
7
8
9
1
2
3
4
Installazione elettrica...................................................................................... 12
5.1 Norme di Installazione ............................................................................ 12
5.2 Collegamento dell’unità base MOVIMOT® ............................................ 14
5.3 Collegamento dell’MLU11A .................................................................... 15
5.4 Collegamento dell’MLG11A .................................................................... 15
5.5 Collegamento dell’MBG11A.................................................................... 16
5.6 Collegamento dell’MWA21A ................................................................... 16
5.7 Collegamento dello slave binario AS-i MLK11A ..................................... 17
5.8 Collegamento del master del bus RS-485 .............................................. 17
5.9 Collegamento dell’MDG11A.................................................................... 18
5
6
7
8
Messa in servizio............................................................................................. 19
6.1 Indicazioni importanti per la messa in servizio........................................ 19
6.2 Descrizione degli elementi per l’impostazione del MOVIMOT® .............. 19
6.3 Descrizione dei commutatori DIP S1 ...................................................... 21
6.4 Descrizione dei commutatori DIP S2 ...................................................... 23
6.5 Funzioni addizionali selezionabili............................................................ 26
6.6 Messa in servizio quando si utilizzano comandi binari .......................... 42
6.7 Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MBG11A o MLG11A....... 44
6.8 Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MWA21A ....................... 47
6.9 Messa in servizio dell’opzione MLK11A slave binario AS-i..................... 50
6.10 Messa in servizio con interfaccia di comunicazione / Bus di campo....... 53
6.11 MOVILINK® profilo dell’apparecchio (codifica dei dati di processo) ....... 55
9
10
11
12
Diagnosi ........................................................................................................... 58
7.1 LED di stato ............................................................................................ 58
7.2 Tabella delle anomalie ............................................................................ 59
7.3 Diagnosi utilizzando l’opzione MDG11A ................................................. 60
7.4 Informazioni importanti per il servizio assistenza ................................... 62
13
Ispezione e Manutenzione.............................................................................. 63
8.1 Intervalli di ispezione e di manutenzione ................................................ 63
8.2 Lavori di ispezione e di manutenzione del motore.................................. 64
8.3 Lavori di ispezione e di manutenzione del freno..................................... 66
8.4 Tipi di cuscinetti ammessi ....................................................................... 70
8.5 Traferro, coppia di frenatura del freno .................................................... 70
14
Dati tecnici ....................................................................................................... 71
9.1 Esecuzione IEC con tensioni di collegamento 380...500 VAC................ 71
9.2 Esecuzione UL con tensioni di collegamento 380...500 VAC ................. 72
9.3 Dati tecnici delle opzioni ......................................................................... 73
9.4 Interfaccia RS-485 integrata ................................................................... 75
9.5 Tipi di resistenze di frenatura interne...................................................... 75
9.6 Tipi di resistenze di frenatura esterne..................................................... 75
9.7 Resistenza e tipo della bobina del freno ................................................. 75
16
15
17
18
Indice delle modifiche ed Indice analitico............................................................... 76
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
19
3
1
1
Premessa
Avvertenze sulla
sicurezza e
indicazioni di
pericolo
Si leggano attentamente le avvertenze sulla sicurezza e le indicazioni di pericolo contenute nelle presenti istruzioni di servizio!
Pericolo di natura elettrica
Possibili conseguenze: la morte o lesioni gravissime.
Pericolo imminente.
Possibili conseguenze: la morte o lesioni gravissime.
Situazione pericolosa.
Possibili conseguenze: lesioni leggere e meno gravi.
Situazione dannosa.
Possibili conseguenze: danni all’apparecchio e all’ambiente.
Consigli per l’uso ed informazioni utili.
L’osservanza di queste istruzioni di servizio è la premessa per il buon funzionamento
senza anomalie e per l’accettazione di eventuali richieste di garanzia. Leggere pertanto
le istruzioni di servizio prima di cominciare a lavorare con l’azionamento.
Le istruzioni di servizio contengono importanti informazioni per il servizio assistenza;
esse devono quindi essere conservate nelle vicinanze dell’azionamento.
Altri documenti di
riferimento
•
Manuale di sistema "Sistemi d’azionamento per Installazione Decentralizzata"
•
Catalogo Motoriduttori "MOVIMOT®"
Smaltimento
Questo prodotto è composto da:
•
parti ferrose
•
parti d’alluminio
•
parti di rame
•
parti in plastica
•
componenti elettronici
Smaltire queste parti secondo il tipo di materiale e le norme in vigore!
4
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
2
2
Avvertenze sulla sicurezza
•
Fare attenzione che non si mettano mai in servizio prodotti danneggiati. Si controlli subito l’azionamento circa danni causati dal trasporto, che vanno comunicati immediatamente allo spedizioniere.
•
L’installazione, la messa in servizio e i lavori di service al MOVIMOT® devono
essere eseguiti solo da elettricisti specializzati, con formazione mirata circa la prevenzione di incidenti, ponendo attenzione alle prescrizioni in vigore (ad es.
EN 60204, VBG 4, DIN-VDE 0100/0113/0160).
•
Le misure di protezione ed i dispositivi di protezione devono essere scelti
secondo le prescrizioni in vigore (ad es. EN 60204 o EN 50178).
– Misura di protezione necessaria:
Messa a terra del MOVIMOT®
•
Prima di togliere il coperchio della scatola collegamenti il MOVIMOT® deve essere scollegato dalla rete. Possono essere presenti tensioni pericolose fino a 1
minuto dopo il distacco dalla rete.
•
Quando il MOVIMOT® è collegato alla tensione di rete, la scatola collegamenti
deve rimanere chiusa con il coperchio avvitato.
•
Lo spegnimento del LED di stato e di altri elementi di visualizzazione non significa, che l’apparecchio sia scollegato dalla rete e che sia senza tensione.
•
Le funzioni di sicurezza interne dell’apparecchio o un bloccaggio meccanico
possono portare ad un fermo del motore. La rimozione della causa dell’anomalia o
un reset del MOVIMOT® possono causare il riavvio automatico del motore. Se
questo non è consentito per motivi di sicurezza della macchina azionata, prima della
rimozione dell’anomalia, il MOVIMOT® deve essere scollegato dalla rete.
•
Attenzione al pericolo di ustioni: Durante il funzionamento la temperatura sulla superficie del MOVIMOT® (specialmente sul dissipatore) può superare i 60 °C .
•
Uso secondo le prescrizioni
– I motori/motoriduttori MOVIMOT® sono destinati ad impianti industriali. Essi sono
conformi alle norme e prescrizioni in vigore e soddisfano i requisiti della Direttiva
Bassa Tensione 73/23/CEE.
– L’impiego del MOVIMOT® nelle applicazioni di sollevamento è consentito in modo
limitato.
– Le informazioni e i dati tecnici riguardanti le condizioni d'utilizzo ammesse si trovano sulla targa dati e nella documentazione.
– Rispettare rigorosamente tutti i dettagli!
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
5
3
Convertitore MOVIMOT®
3
Costituzione dell’apparecchio
3.1
Convertitore MOVIMOT®
1
5
2
6
3
7
8
4
9
10
11
12
13
14
15
16
17 18
05634AXX
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
Identificazione del tipo di collegamento
Scatola collegamenti (in figura: grandezza costruttiva 2)
Connettore tra scatola collegamenti e convertitore
Coperchio scatola collegamenti con convertitore e dissipatore (in figura: grandezza costruttiva 2)
Basetta collegamenti con morsetti
Morsettiera dell’elettronica X2
Resistenza di frenatura interna BW. (Per motori senza freno installata come standard)
Collegamento della bobina freno (X3).
Per motori senza freno: collegamento della resistenza di frenatura interna BW (installata come standard)
9. Collegamento della rete L1, L2, L3 (X3) (adatto per 2 x 4mm2)
10. Viti per il collegamento PE 댷
11. Pressa-cavi filettati
12. Targa dati dell’elettronica
13. Calotta di protezione dell’elettronica del convertitore
14. Potenziometro del riferimento f1 (non visibile), accessibile tramite un tappo di chiusura svitabile dal lato superiore del
coperchio della scatola collegamenti
15. Commutatore del riferimento f2 (verde)
16. Commutatore t1 per la rampa dell’integratore (bianco)
17. Commutatore DIP S1 e S2 (impostazione vedere capitolo "Messa in servizio")
18. LED di stato (visibile dal lato superiore del coperchio della scatola collegamenti, vedere capitolo "Diagnosi")
6
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
3
Targhe dati, designazione di tipo del MOVIMOT®
3.2
Targhe dati, designazione di tipo del MOVIMOT®
Targa dati del
motore (esempio)
SEW-EURODRIVE
Bruchsal / Germany
Typ KA77 DT 90L4 BMG MM15 MLU
Nr. 3009818304. 0001. 99
KW 1,5 / 50 HZ
50Hz
V 380-500
60Hz
V 380-500
r/min 22/1400
Bremse V 230
Nm 20
kg 73 Ma 665
Nm
Schmierstoff
3~
IEC 34
IM
B3
0,99
cos
3,50
A
A
3,50
IP 54 Kl
F
Gleichrichter
i
64,75 :1
Made in Germany 184103 3.14
05650AXX
KA 77 DT 90L4 BMG/MM15/MLU
Opzioni del convertitore 1)
Convertitore di frequenza MOVIMOT®
Opzioni del motore (freno)
Grandezza costruttiva e polarità del
motore
Serie motori
Grandezza costruttiva del riduttore 2)
Serie riduttori2)
1) Sono riportate le sole opzioni installate da parte della fabbrica.
2) Per maggiori informazioni concernenti le combinazioni dei motoriduttori consultare il catalogo Motoriduttori
MOVIMOT.
Numero di fabbrica (esempio):
3009818304. 0001. 99
Ultimi due numeri dell’anno di assemblaggio (2 cifre)
Numero progressivo (4 cifre)
Numero dell’ordine (10 cifre)
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
7
3
Targhe dati, designazione di tipo del MOVIMOT®
Targa dati del
convertitore
(esempio)
05605AXX
MM 15 C – 503 – 00
Esecuzione (00 = Standard)
Rete (3 = trifase)
Tensione di rete
(50 = 380...500 VAC)
(23 = 200...240 VAC)
Versione C
Potenza motore (15 = 1,5 kW)
Serie MOVIMOT®
Identificazione
dell’apparecchio
L’identificazione dell’apparecchio [1], posta sul coperchio della scatola collegamenti, riporta il tipo di convertitore [2] con il relativo codice [3], la potenza dell’apparecchio [4] ed
i tipi di motore di potenza corrispondente [5].
[2]
[3]
[4]
[5]
[1]
50862AXX
8
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Motoriduttori MOVIMOT®
4
Installazione meccanica
4.1
Motoriduttori MOVIMOT®
Prima di iniziare
4
MOVIMOT® va montato soltanto se:
•
le indicazioni sulla targhetta dell’azionamento corrispondono alla tensione di rete
•
l’azionamento non è danneggiato (nessun danno derivante da trasporto o immagazzinaggio)
•
è certo che le seguenti premesse siano soddisfatte:
– temperatura ambiente tra –25 °C e +40 °C (tenendo conto che per il riduttore il
campo della temperatura può essere limitato → Istruzioni di servizio del riduttore)
– niente olio, acidi, gas, vapori, radiazioni etc.
Tolleranze per
i lavori di montaggio
Estremità d’albero
Flange
Tolleranza del diametro secondo DIN 748
• ISO k6 con ∅ ≤ 50mm
• ISO m6 con ∅ > 50mm
Tolleranza del centraggio secondo DIN 42948
• ISO j6 con ∅ ≤ 230 mm
• ISO h6 con ∅ > 230 mm
(Foro di centraggio secondo DIN 332, forma DR)
Installazione del
MOVIMOT®
Installazione in
ambienti umidi o
all’aperto
•
MOVIMOT® deve essere montato soltanto secondo la forma costruttiva indicata, su
una base piana, rigida, esente da vibrazioni e resistente alle deformazioni.
•
Pulire le estremità d’albero accuratamente dall’antiruggine mediante un solvente abituale di commercio, avendo cura che quest’ultimo non penetri nei cuscinetti e negli
anelli di tenuta - si possono causare danni al materiale.
•
Allineare con cura il MOVIMOT® e la macchina comandata per evitare sforzi inammissibili sugli alberi motore (osservare i carichi radiali ed assiali ammissibili).
•
Non sottoporre l’estremità d’albero a urti o colpi.
•
Proteggere le forme costruttive verticali con una copertura contro le penetrazioni di
oggetti o liquidi.
•
Assicurare un buon accesso dell’aria di ventilazione, evitare che l’aria calda, in uscita
da altri aggregati, venga aspirata di nuovo.
•
Equilibrare con semi linguetta le parti da calettare successivamente sull’albero (gli
alberi motore sono equilibrati mediante semi linguetta).
•
Gli eventuali fori per l’acqua di condensa sono chiusi con dei tappi di plastica e vanno
aperti soltanto in caso di necessità.
•
I fori di condensa aperti non sono ammissibili, altrimenti non sono più valide le classi
di protezione più alte.
•
Utilizzare per i conduttori pressacavi idonei (impiegare eventualmente delle riduzioni).
•
Spalmare dell’ermetico sulla filettatura dei pressacavi e sui tappi di chiusura e serrare bene - poi riverniciare.
•
Chiudere ermeticamente l’entrata cavi.
•
Pulire accuratamente le superfici di contatto del coperchio della scatola collegamenti
prima del rimontaggio.
•
Se necessario ritoccare la verniciatura anticorrosione.
•
Verificare il tipo di protezione controllando la targa dati.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
9
4
Opzioni MLU..A / MLG..A / MLK11A
4.2
Opzioni MLU..A / MLG..A / MLK11A
Volume della fornitura
Montaggio
•
Parte superiore dell’opzione MLU..A / MLG..A / MLK11A [2]
•
2 viti [1]
•
Vite passante [4]
•
Parte inferiore dell’opzione MLU..A / MLG..A / MLK11A [5]
1. Rimuovere uno dei tappi di chiusura sulla scatola morsettiera del MOVIMOT®.
2. Posizionare la parte inferiore [5] sulla scatola morsettiera del MOVIMOT® e fissarla
con la vite passante [4].
3. Introdurre il cavo di collegamento [3] nella scatola morsettiera del MOVIMOT® attraverso la vite passante [4].
4. Posizionare la parte superiore [2] sopra quella inferiore [5] e fissarla con le 2 viti [1].
Attenzione: Montare l’opzione soltanto nella posizione indicata nella figura seguente.
[1]
[1]
[2]
[3]
[4]
[5]
05625AXX
10
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
4
Opzione MBG11A
4.3
Opzione MBG11A
•
A: Montaggio dal lato posteriore tramite 4 fori filettati
•
B: Montaggio dal lato anteriore tramite 2 fori di fissaggio
M4 x 5 + a
A
B
M4
M4 x 25
A
A
B
28 mm
B
60 mm
88 mm
Ø 4,3 mm
A
M4
A
56 mm
68 mm
50520AXX
a = spessore della parete
Le viti non fanno parte della fornitura
4.4
Opzione MWA21A
Montaggio dell’opzione MWA21A in armadio di comando su guida profilata
(DIN EN 50022):
75
•
74
22,
5
50519AXX
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
11
5
Norme di Installazione
5
Installazione elettrica
5.1
Norme di Installazione
Collegamento dei
cavi della rete di
alimentazione
Altitudine superiore a
1000 m SLM
•
La tensione e la frequenza di targa del MOVIMOT® devono essere in accordo con i
dati della rete di alimentazione.
•
La sezione cavi deve essere dimensionata secondo la corrente Irete a carico nominale (vedere "Dati tecnici").
•
Sezione cavi ammessa per i morsetti MOVIMOT® (non vale per i distributori di campo)
Morsetti di potenza
Morsetti dei comandi
1,0 mm2 – 4,0 mm2 (2 x 4,0 mm2)
0,25 mm2 – 1,0 mm2 (2 x 0,75 mm2)
AWG17 – AWG10 (2 x AWG10)
AWG22 – AWG17 (2 x AWG18)
•
Utilizzare puntalini senza collare isolante (DIN 46228 parte 1, materiale E-CU)
•
Installare i fusibili d’ingresso all’inizio dei cavi della rete, subito dopo le sbarre di alimentazione (vedere il capitolo Collegamento dell’unità base MOVIMOT®, F11/F12/
F13). Adoperare fusibili D, D0, NH o interruttori automatici. La grandezza dei fusibili
viene definita dalla sezione dei cavi.
•
Non è ammesso, come dispositivo di protezione, un interruttore differenziale convenzionale. Sono ammessi interruttori differenziali con correnti di sgancio totali di 300
mA. Nel normale funzionamento del MOVIMOT® possono aversi correnti di dispersione > 3,5 mA.
•
Per la commutazione del MOVIMOT® devono essere impiegati contatti di contattori
della categoria d’impiego AC-3 secondo IEC 158.
•
Consigliamo per le reti con centro stella non messo a terra (reti IT) l’uso di dispositivi
automatici di controlli di isolamento con misurazione a codice d’impulsi, per prevenire l’azionamento errato del dispositivo automatico a causa delle capacità verso terra
del convertitore.
Gli azionamenti MOVIMOT® con tensione di rete da 380 a 500 V possono essere utilizzati ad altitudini da 2000 m SLM fino a 4000 m SLM1 max., osservando le condizioni
seguenti.
•
Al di sopra dei 1000 m la potenza nominale continua si riduce a causa della ridotta
capacità di raffreddamento (vedere il capitolo "Dati tecnici").
•
Al di sopra dei 2000 m SLM, l’aria e le distanze di isolamento sono sufficienti solo
per le sovratensioni di classe 2. Se l’installazione richiede una sovratensione di classe 3, è necessario utilizzare una protezione esterna per assicurare che i transitori di
sovratensione siano limitati a 2,5 kV tra fase e fase e tra fase e terra.
•
Nel caso in cui sia richiesto un isolamento elettrico di sicurezza al di sopra dei
2000 m SLM, questo deve essere implementato al di fuori delle unità (l’isolamento
elettrico di sicurezza secondo EN 50178)
•
La tensione nominale di rete ammessa fino a 2000 m SLM è di 3 x 500 V e si riduce
di 6 V ogni 100 m fino ad un massimo di 3 x 380 V a 4000 m SLM.
1. L’altitudine massima è limitata dalle distanze di isolamento e dai componenti incapsulati quali ad es. condensatori elettrolitici.
12
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Norme di Installazione
Collegamento
dell’alimentazione 24 VDC
•
Alimentare il MOVIMOT® con l’alimentazione esterna 24 VDC oppure tramite le opzioni MLU..A o MLG..A.
Controllo convenzionale (tramite comandi
binari)
•
Collegare i necessari conduttori di comando dell’elettronica.
(ad es. Orario/Stop, Antiorario/Stop, Commutazione riferimento f1/f2)
•
Utilizzare conduttori dei segnali costituiti da conduttori schermati e posarli separatamente dai conduttori di potenza.
Controllo tramite
interfaccia RS485
con master del bus PLC, opzione MLG..A, MBG11A, MWA21A o interfacce bus di campo MF../MQ..
•
Attenzione: collegare soltanto un master del bus.
•
Utilizzare conduttori dei segnali costituiti da conduttori attorcigliati a coppie e provvisti di schermatura, e posarli separatamente dai conduttori di potenza.
Dispositivi di
protezione
•
I motoriduttori MOVIMOT® incorporano dispositivi di protezione contro sovraccarico,
quindi non richiedono dispositivi esterni.
Installazione conforme alle norme
UL
•
Adoperare solo conduttori di rame con il seguente campo di temperatura: 60 / 75 °C
•
La coppia di serraggio ammessa per i morsetti di potenza del MOVIMOT® è di:
5
– 1,5 Nm (13.3 lb.in)
•
I motoriduttori MOVIMOT® sono idonei per essere alimentati da reti con centro stella
messo a terra (reti TN e TT), che possono erogare una corrente massima di
5000 AAC ed hanno una tensione massima di 500 VAC (MM03C-503 ÷ MM3XC-503).
Per i fusibili i dati nominali non devono superare 35 A/600 V.
•
Impiegare come alimentatore esterno 24 VDC solo apparecchi controllati, che forniscono in uscita una tensione limitata (Umax = 30 VDC) ed una corrente limitata (I ≤
8 A).
•
Il certificato UL è valido soltanto per il funzionamento con le reti con tensioni verso
terra fino a max. 300 V.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
13
5
Collegamento dell’unità base MOVIMOT®
Collegamento dell’unità base MOVIMOT®
R
L
24V
F11/F12/F13
24V
Funzioni dei morsetti Orario/Stop e Antiorario/Stop
con controllo binario:
L1
L2
L3
PE
R
L
5.2
K11
f1/f2
R
L
24V
f1/f2
riferimento f1
attivo
riferimento f2 attivo
R
L
R
L
R
L
RS-485
[5]
è abilitato solo il senso orario
i valori del riferimento per il senso
antiorario portano ad un fermo
dell’azionamento
è abilitato solo il senso antiorario
i valori del riferimento per il senso
orario portano ad un fermo
dell’azionamento
l’azionamento è bloccato oppure
viene fermato
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
24V
BL
15
14
13
RD
WH
K1
[2]
[3]
[4]
[1]
sono abilitati entrambi
i sensi di marcia
R
L
Funzioni dei morsetti Orario/Stop e Antiorario/Stop
con controllo tramite interfaccia RS-485/bus di campo:
BMG
24V
M
3~
è attivo il senso di
rotazione
antiorario
Funzioni dei morsetti f1/f2:
24V
MOVIMOT ®
R
L
L3
L2
L1
è attivo il senso di
rotazione
orario
24V
+
= 24 VDC
BW. [6]
24V
05614AXX
[1]
[2]
[3]
[4]
[5]
[6]
14
Alimentazione 24 VDC (esterna o opzione MLU../MLG..)
Orario/Stop
Antiorario/Stop
Commutazione del riferimento f1/f2
Segnalazione pronto (contatto chiuso = pronto per esercizio)
Resistenza di frenatura BW.. (solo per MOVIMOT® senza freno meccanico)
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Collegamento dell’MLU11A
5.3
5
Collegamento dell’MLU11A
YE
L1
MOVIMOT ®
L2
L3
L2
L1
YE
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
15
13
14
24V
MLU11A
RD
BU
05651AXX
5.4
Collegamento dell’MLG11A
YE
L2
MOVIMOT ®
L1
L3
L2
L1
YE
RS-
GN
OG
BU
[1]
RD
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
15
14
13
24V
RS+
MLG11A
05652AXX
[1] Notare l’abilitazione del senso di marcia (vedere Capitolo "Collegamento dell’unità base MOVIMOT®"
Funzione dei morsetti Orario/Stop e Antiorario/Stop con controllo tramite interfaccia RS-485)
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
15
5
Collegamento dell’MBG11A
L2
L3
Collegamento dell’MBG11A
L1
5.5
MOVIMOT ®
RS+
RS-
24V
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
15
14
13
MBG11A
[1]
24 VDC
[2] 댷
03183CXX
24VDC
L3
L2
Collegamento dell’MWA21A
L1
5.6
MOVIMOT ®
MWA21A
1 24V
2 24V
3
4 R
5 L
6 10V
7 +
8 9
10
11 RS+
12 RS-
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
15
14
13
[3]
[1]
[2] 댷
[2] 댷
8
9
10
16
-
MWA21A
[1] Notare l’abilitazione del senso di marcia (vedere Capitolo Collegamento dell’unità base MOVIMOT®
Funzione dei morsetti Orario/Stop e Antiorario/Stop con controllo tramite interfaccia RS-485)
[2] Pressa-cavo metallico EMC
[3] Potenziometro con collegamento dell’alimentazione 10 V [A]
6 10V
o segnale analogico isolato galvanicamente [B]
7 +
[A]
[B]
6 10V
7 +
8 9
10
MWA21A
03184CXX
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
5
Collegamento dello slave binario AS-i MLK11A
L3
L2
Collegamento dello slave binario AS-i MLK11A
L1
5.7
MOVIMOT ®
MLK11A
[1]
[2]
0V
DI2
AS-i N.C.
4
3
3
1
2
2
5
4
1
N.C.
24V
AS-i +
N.C.
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
15
14
13
DI3
WH
BK/BU
(DI0)
(DO2)
BK/RD
(DO1)
BK/WH
RD
BU
(DO0)
(DO3)
( )
05118BXX
[1] Collegamento AS-i
[2] Collegamento per 2 sensori esterni
L3
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
MOVIMOT ®
24V
15
14
13
L2
Collegamento del master del bus RS-485
L1
5.8
RS-485
Busmaster
(SPS / PLC)
RS-485
[1]
24 VDC
[3]
댷
[2]
댷
[2]
03177BXX
[1] Notare l’abilitazione del senso di marcia (vedere Capitolo Collegamento dell’unità base MOVIMOT®
Funzione dei morsetti Orario/Stop e Antiorario/Stop con controllo tramite interfaccia RS-485)
[2] Pressa-cavo metallico EMC
[3] Collegamento equipotenziale MOVIMOT®/master RS-485
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
17
5
Collegamento dell’MDG11A
Collegamento dell’MDG11A
•
Non è ammesso il collegamento dell’opzione MDG11A su un bus RS-485 con diversi
MOVIMOT®.
•
L’unità diagnostica può essere utilizzata solo se il MOVIMOT® è controllato tramite
morsetti (= Indirizzo 0 [S1/1-S1/4 = OFF]).
•
Non è ammesso l’utilizzo dell’unità diagnostica con consegna del riferimento tramite
interfaccia RS-485.
L3
L’unità diagnostica deve essere collegata prima che si verifichi una possibile anomalia in quanto i messaggi di anomalia MOVIMOT® non vengono salvati e le informazioni vengono perse quando si disinserisce l’alimentazione 24 V.
L2
•
L1
5.9
MOVIMOT ®
RS+
RS-
24V
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
15
14
13
MDG11A
댷
[1]
03404CXX
[1] Pressa-cavo metallico EMC
Per il servizio operatore consultare il capitolo Diagnosi
18
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Indicazioni importanti per la messa in servizio
6
0
6
Messa in servizio
6.1
Indicazioni importanti per la messa in servizio
6.2
•
Alla messa in servizio osservare tassativamente le avvertenze sulla sicurezza.
•
Prima di ogni rimozione/riposizionamento del coperchio della scatola collegamenti,
scollegare il MOVIMOT® dalla rete di alimentazione.
•
Prima della messa in servizio accertarsi che il motoriduttore non sia danneggiato.
•
Verificare che tutte le coperture di protezione siano installate correttamente.
•
Per la marcia jog utilizzare Orario/Stop oppure Antiorario/Stop.
•
Per il contattore di rete K11 rispettare un tempo di disinserzione minimo di 2 secondi.
Descrizione degli elementi per l’impostazione del MOVIMOT®
Potenziometro
del riferimento f1
Le funzioni del potenziometro variano secondo il tipo di funzionamento dell’apparecchio:
•
Controllo tramite morsetti:
riferimento f1 (impostabile con morsetto f1/f2 = "0")
•
Controllo tramite RS-485:
frequenza massima fmax
100
f [Hz]
75
f1
5 6
50
25
2
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9 10
[1]
05066BXX
[1] Divisioni potenziometro
Commutatore del
riferimento f2
5 6 7 8
3 4
Commutatore t1
Le funzioni del commutatore variano secondo il tipo di funzionamento dell’apparecchio:
•
Controllo tramite morsetti:
riferimento f2 (impostabile con morsetto f1/f2 = "1")
•
Controllo tramite RS-485:
frequenza minima fmin
Commutatore f2
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Riferimento f2 [Hz]
5
7
10
15
20
25
35
50
60
70
100
Frequenza minima [Hz]
2
5
7
10
12
15
20
25
30
35
40
5 6 7 8
3 4
Per l’impostazione delle rampe dell’integratore (tempi di rampa relativi ad una variazione
del riferimento di 50 Hz)
Commutatore t1
Divisioni
Tempo rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
2
3
5
7
10
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
19
6
I
Descrizione degli elementi per l’impostazione del MOVIMOT®
0
Commutatori DIP
S1 e S2
50522AXX
Commutatore DIP S1:
S1
1
Significato
2
3
4
Indirizzo RS-485
5
6
7
8
Protezione
motore
Grandezza
del motore
Frequenza
PWM
Smorzamento
marcia a
vuoto
20
21
22
23
ON
1
1
1
1
Off
Motore di una taglia
più piccola
Variabile
(16,8,4 kHz)
On
OFF
0
0
0
0
On
Stessa taglia
4kHz
Off
Commutatore DIP S2:
S2
1
2
3
4
Tipo
motore
Sblocco del
freno senza
abilitazione
Modo di
controllo
Controllo
velocità
ON
–
On
U/f
OFF
sempre
OFF
Off
VFC
Significato
20
5
6
7
8
Funzioni addizionali
20
21
22
23
on
1
1
1
1
off
0
0
0
0
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Descrizione dei commutatori DIP S1
6
0
6.3
Descrizione dei commutatori DIP S1
Commutatore DIP
S1/1-S1/4
Selezione dell’indirizzo RS485 del MOVIMOT® con codifica binaria
Indirizzo
decimale
0
1
S1/1
–
S1/2
–
S1/3
S1/4
X
=
ON
–
=
OFF
2
3
4
5
6
7
8
9
X
–
X
–
–
X
X
–
–
–
–
–
–
–
–
–
10
11
12
13
X
–
X
–
–
X
X
–
X
X
X
X
–
–
–
–
–
–
X
X
14
15
X
–
X
–
–
X
X
–
X
–
X
–
X
X
–
–
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
In funzione dal tipo di controllo del MOVIMOT® impostare indirizzi diversi:
Controllo
Indirizzo RS485
Controllo binario (funzionamento tramite morsetti)
0
A mezzo dello slave binario AS-i
0
A mezzo del pannello operatore (MLG.., MBG..)
1
A mezzo dell’interfaccia bus di campo (MF..)
1
A mezzo dell’interfaccia bus di campo con controllo semplificato integrato
(MQ..)
1 fino a 151)
A mezzo del master RS-485
1 fino a 151)
1) L’indirizzo 0 permette la lettura dei dati di processo reali in ingresso (parola di stato, valore reale corrente).
I dati di processo in uscita inviati dal master non sono attivi, perché con l’impostazione dell’indirizzo 0 non
è attiva l’elaborazione dei dati di processo in uscita.
Commutatore DIP
S1/5
Protezione motore inserita e disinserita
•
Per l’impiego del MOVIMOT® integrato nel distributore di campo MFZ.8 la protezione
motore deve essere disinserita.
•
Per potere garantire tuttavia una protezione del motore, impiegare un TH (termosonda a bimetallo). Quando la temperatura raggiunge la sua temperatura nominale di
intervento, il TH interrompe il circuito di corrente della sonda (vedere Manuale di sistema "Sistemi d’azionamento per installazione decentralizzata", capitolo "Messa in
servizio del distributore di campo").
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
21
6
I
Descrizione dei commutatori DIP S1
0
Commutatore DIP
S1/6
Motore di una taglia inferiore
•
Il commutatore DIP attivato permette l’assegnazione al MOVIMOT® di un motore con
una taglia inferiore. La potenza nominale dell’apparecchio rimane invariata.
•
Con l’impiego di un motore di taglia inferiore è possibile aumentare la sovraccaricabilità dell’azionamento, visto che il MOVIMOT®, in relazione al motore, fornisce uno
stadio di potenza maggiore. Per un breve periodo può circolare una corrente maggiore, la quale genera di conseguenza coppie più alte.
•
L’obiettivo del commutatore S1/6 è l’utilizzazione, per un breve periodo, della coppia
di picco del motore. Il limite di corrente dell’unità resta sempre invariato, indipendentemente dalla posizione del commutatore. La funzione protettiva del motore è adattata in funzione dalla posizione del commutatore.
•
Per questo funzionamento, con S1/6 = "ON", non è possibile la protezione contro il superamento della coppia massima.
Motore assegnato
Convertitore
MOVIMOT®
S1/6 = OFF
S1/6 = ON
댴
쑶
댴
쑶
MM03
DT71D4
DR63L41)
DR63L41)
–
MM05
DT80K4
DT71D4
DT71D4
DFR63L41)
MM07
DT80N4
DT80K4
DT80K4
DT71D4
MM11
DT90S4
DT80N4
DT80N4
DT80K4
MM15
DT90L4
DT90S4
DT90S4
DT80N4
MM22
DV100M4
DT90L4
DT90L4
DT90S4
MM30
DV100L4
DV100M4
DV100M4
DT90L4
MM3X
–
DV100L4
DV100L4
DV100M4
1) possibile solo con assemblaggio separato
Commutatore DIP
S1/7
Commutatore DIP
S1/8
22
Impostazione della frequenza massima PWM
•
Con l’impostazione DIP S1/7=OFF il MOVIMOT® lavora alla frequenza PWM=4 kHz.
•
Con l’impostazione DIP S1/7=ON il MOVIMOT® lavora alla frequenza PWM=16 kHz
(funzionamento silenzioso) ed abbassa a gradini la frequenza, in funzione dalla temperatura del dissipatore.
Funzione di smorzamento durante la marcia a vuoto (S1/8 = ON)
L’attivazione di questa funzione impedisce le vibrazioni di risonanza durante la marcia
a vuoto.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Descrizione dei commutatori DIP S2
6
0
6.4
Descrizione dei commutatori DIP S2
Commutatore DIP
S2/1
Tipo di motore
Commutatore DIP
S2/2
Sblocco del freno senza abilitazione
Funzionamento
con resistenza di
frenatura
Nel funzionamento con resistenza di frenatura la funzione addizionale non è attiva.
Funzione con controllo tramite morsetti
(indirizzo = 0)
Con il controllo tramite morsetti il freno può essere sbloccato impostando a "1" il mrs. f1/
f2 con le seguenti premesse:
Per i motori in esecuzione IEC e NEMA impostare il commutatore DIP S2/1 sempre ad
OFF.
Con il commutatore S2/2 = "ON" attivato, il freno può essere sbloccato anche quando
non è presente l’abilitazione.
Stato morsetti
Stato di anomalia
Funzione del freno
R
L
f1/f2
"1"
"0"
"0"
"1"
"0"
Unità abilitata
Nessuna anomalia dell’unità
Freno comandato dal MOVIMOT® ,
riferimento f1
"1"
"0"
"0"
"1"
"1"
Unità abilitata
Nessuna anomalia dell’unità
Freno comandato dal MOVIMOT® ,
riferimento f2
"1"
"0"
"1"
"0"
"0"
Unità non abilitata
Nessuna anomalia dell’unità
Freno bloccato
"1"
"1"
"1"
Unità non abilitata
Nessuna anomalia dell’unità
Freno bloccato
"0"
"0"
"1"
Unità non abilitata
Nessuna anomalia
dell’unità
Freno sbloccato per movimentazione
manuale
Unità non abilitata
Anomalia
dell’unità
Freno bloccato
Possibili tutti gli
stati
Funzioni per funzionamento con
bus
Stato di abilitazione
Nel funzionamento con bus lo sblocco del freno avviene mediante la parola di controllo:
MOVIMOT ®
Master
PO
PO1
PO2
PO3
DO
PI1
PI2
PI3
DI
PI
-+
50865AXX
PO = dati di processo in uscita
PI = dati di processo in ingresso
PO1 = parola di controllo
PI1 = parola di stato 1
PO2 = velocità (%)
PI2 = corrente di uscita
PO3 = rampa
PI3 = parola di stato 2
DO = uscite digitali
DI = ingressi digitali
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
23
6
I
Descrizione dei commutatori DIP S2
0
Lo sblocco del freno può essere effettuato tramite l’impostazione a "1" del bit 8 nella parola di controllo, con le seguenti premesse:
Blocco comando di base
15
14
13
12
11
10
9
8
7
6
5
4
3
2
1
0
Parola di controllo
Bit
"8"
non configurata
"1" =
Reset
non configurata
"1 1 0" = Abilitazione altrimenti Stop
Morsetti virtuali per lo sblocco del freno quando
manca l’abilitazione dell’azionamento
Stato di abilitazione
Stato di anomalia
Stato del bit 8
nella parola di
controllo
Funzione del freno
Unità abilitata
Nessuna anomalia dell’unità /
nessun timeout della comunicazione
"0"
Freno comandato dal
MOVIMOT®
Unità abilitata
Nessuna anomalia dell’unità /
nessun timeout della comunicazione
"1"
Freno comandato dal
MOVIMOT®
Unità non abilitata
Nessuna anomalia dell’unità /
nessun timeout della comunicazione
"0"
Freno bloccato
Unità non
abilitata
Nessuna anomalia dell’unità /
nessun timeout della comunicazione
"1"
Freno sbloccato per
movimentazione
manuale
Unità non abilitata
Anomalia dell’unità /
timeout della comunicazione
"1"o "0"
Freno bloccato
Quando si presenta un’anomalia dell’unità oppure un timeout di comunicazione,
lo sblocco del freno tramite la funzione addizionale non è possibile.
Selezione del riferimento per il funzionamento con controllo tramite morsetti
24
La selezione del riferimento per il funzionamento con controllo tramite morsetti dipende
dallo stato del morsetto f1/f2:
Stato di abilitazione
Morsetto f1/f2
Riferimento attivo
Unità abilitata
Mrs. f1/f2 = "0"
Attivo il potenziometro del riferimento f1
Unità abilitata
Mrs. f1/f2 = "1"
Attivo il potenziometro del riferimento f2
Comportamento
con unità non
pronta per l’esercizio
Con l’unità non pronta per l’esercizio il freno è sempre bloccato, indipendentemente
dall’impostazione del morsetto f1/f2 e del bit 8 nella parola di controllo.
Indicatore LED
L’indicatore LED giallo lampeggia velocemente (ton : toff = 100ms : 300ms), dopo che il
freno è stato sbloccato per movimentazione manuale. Questo vale sia per il funzionamento con controllo tramite morsetti, come anche con controllo da bus.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Descrizione dei commutatori DIP S2
6
0
Commutatore DIP
S2/3
Commutatore DIP
S2/4
Commutatori DIP
S2/5 ÷ S2/8
Modo di controllo
•
Commutatore DIP S2/3 = OFF:
modo VFC per motori a 4 poli
•
Commutatore DIP S2/3 = ON:
modo U/f riservato per casi speciali
Controllo della velocità
•
Il controllo della velocità (S2/4="ON") funge da protezione dell’azionamento durante
un blocco meccanico.
•
Quando l’azionamento, con attivato controllo della velocità (S2/4= "ON"), lavora per
più di 1 sec. al limite della corrente, interviene il controllo della velocità. Il MOVIMOT®
segnala un’anomalia tramite il LED di stato (rosso, lampeggia lentamente, codice
d’anomalia 08). Prima che intervenga il controllo di velocità, il limite di corrente deve
essere stato raggiunto per l’intera durata del tempo di ritardo, senza interruzione.
Funzioni addizionali
•
Mediante una codifica binaria dei commutatori DIP si possono selezionare delle funzioni addizionali.
•
Impostare i valori come descritto di seguito:
Valore
decimale
•
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
S2/5
–
X
–
X
–
X
–
X
–
X
–
X
–
X
–
X
S2/6
–
–
X
X
–
–
X
X
–
–
X
X
–
–
X
X
S2/7
–
–
–
–
X
X
X
X
–
–
–
–
X
X
X
X
S2/8
–
–
–
–
–
–
–
–
X
X
X
X
X
X
X
X
X
=
ON
–
=
OFF
La lista delle funzioni addizionali selezionabili è riportata alla pagina 26.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
25
I
6
Funzioni addizionali selezionabili
0
6.5
Funzioni addizionali selezionabili
Lista delle funzioni addizionali
selezionabili
26
Valore
decimale
Breve descrizione
Modo di funzionamento previsto
Bus
Morsetti
0
Funzionalità base, nessuna funzione addizionale
selezionata
X
X
1
MOVIMOT® con tempi di rampa allungati
X
2
MOVIMOT® con limite di corrente impostabile
(superamento causa anomalia )
3
ved.
pag.
Sostituisce il
MOVIMOT®-B
di tipo
–
–
X
27
MM..B-503-01
X
X
27
MOVIMOT® con limite di corrente impostabile
(commutabile mediante mrs. f1/f2)
X
X
28
4
MOVIMOT® con parametrizzazione da bus
X
–
30
–
5
MOVIMOT® con protezione motore nel distributore di campo Z.8
X
–
32
MM..B-503-14
(in parte)
6
MOVIMOT® con frequenza PWM massima
8 kHz
X
X
33
7
MOVIMOT® con start/stop rapido
X
X
34
–
8
MOVIMOT ® con frequenza minima 0 Hz
X
X
36
–
–
®
9
MOVIMOT per applicazioni di sollevamento
X
X
37
10
MOVIMOT® con frequenza minima 0 Hz e coppia ridotta alle frequenze basse
X
X
39
11 ÷ 15
Non configurato
–
–
–
MM..B-503-02
MM..B-503-05
MM..B-503-13
–
–
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Funzioni addizionali selezionabili
6
0
Funzione addizionale 1
MOVIMOT® con i tempi di rampa allungati
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05592AXX
Descrizione
•
Permette l’impostazione dei tempi di rampa fino a 40 s.
•
Usando 3 dati di processo nel funzionamento con controllo da bus è possibile la consegna di un tempo di rampa massimo di 40 s.
Tempi di rampa
modificati
Commutatore t1
Divisioni
5 6 7 8
3 4
Funzione addizionale 2
Tempo rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
20
25
30
35
40
=
impostazione standard
=
tempi di rampa modificati
MOVIMOT® con il limite di corrente impostabile (il superamento causa anomalia)
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05596AXX
Descrizione
•
Impostazione del limite di corrente con il commutatore f2
•
Il riferimento f2 (con controllo tramite morsetti) e la frequenza minima (con controllo
tramite RS-485) non sono più modificabili e sono impostati in modo fisso ai valori seguenti:
– riferimento f2:
5 Hz
– frequenza minima: 2 Hz
•
Impostazione del
limite di corrente
Il controllo è attivo al di sopra dei 15 Hz. Quando l’azionamento lavora per più di
500 ms al limite di corrente, l’unità si pone nello stato di anomalia (codice 44). Questo stato viene segnalato mediante l’indicatore rosso lampeggiante velocemente.
Commutatore f2
5 6 7 8
3 4
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Imax [%] di IN
90
95
100
105
110
115
120
130
140
150
160
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
27
I
6
Funzioni addizionali selezionabili
0
Funzione
addizionale 3
MOVIMOT® con il limite di corrente impostabile (commutabile con mrs. f1/f2), abbassa la frequenza al superamento del limite.
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05598AXX
Descrizione
Impostare il limite di corrente mediante il commutatore f2. Il morsetto di ingresso binario
f1/f2 permette la commutazione tra il limite di corrente massimo ed il limite di corrente
impostato tramite il commutatore f2.
Reazione quando
è raggiunto il limite
di corrente
•
Quando il limite di corrente viene raggiunto, l’apparecchio, attraverso la funzione di
limitazione di corrente, abbassa la frequenza fermando eventualmente la rampa, per
prevenire un aumento di corrente.
•
Quando l’apparecchio lavora al limite di corrente, questo stato viene segnalato con
il LED di stato verde lampeggiante velocemente.
•
Nel controllo tramite morsetti la commutazione mediante morsetti tra il riferimento f1
e f2 non è più possibile, come non è più possibile l’impostazione della frequenza minima nel funzionamento con controllo da bus.
•
La frequenza minima nel controllo da bus è impostata in modo fisso a 2 Hz.
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Imax [%] di IN
60
70
80
90
100
110
120
130
140
150
160
f1/f2
5 6 7 8
3 4
Selezione dei limiti
di corrente tramite
morsetto
dell’ingresso binario f1/f2
Commutatore f2
R
L
Limiti di corrente
impostabili
24V
Valori inerenti al
sistema per il riferimento f2/ la frequenza minima
f1/f2 = "0"
È attiva la limitazione di corrente 160 %
f1/f2 = "1"
È attiva la limitazione di corrente impostata tramite il commutatore f2.
La commutazione è possibile anche con l’unità abilitata.
f1/f2
R
L
24V
03819AXX
03820AXX
28
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Funzioni addizionali selezionabili
I
6
0
Influenza sulla
curva caratteristica di corrente
La selezione di un limite di corrente più basso porta ad una valutazione della curva limite
di corrente con un fattore costante.
Motore collegato a stella
Imax / In [%]
200
160
[1]
[2]
100
50
0
100 f [Hz]
50
50851AXX
[1] Curva caratteristica del limite di corrente per la funzione standard
[2] Ridotta curva limite di corrente per la funziona addizionale 3 e mrs. f1/f2 = "1"
Motore collegato a triangolo
Imax / In [%]
200
160
[1]
[2]
100
50
0
50
87
100 f [Hz]
50852AXX
[1] Curva caratteristica del limite di corrente per la funzione standard
[2] Ridotta curva limite di corrente per la funziona addizionale 3 e mrs. f1/f2 = "1"
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
29
I
6
Funzioni addizionali selezionabili
0
Funzione addizionale 4
MOVIMOT® con parametrizzazione da bus
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05599AXX
La funzione è prevista esclusivamente per il funzionamento con bus tramite interfaccia bus di campo MQ.. con comando semplificato integrato.
Per il servizio operatore dell’apparecchio è disponibile un canale parametri. I valori vengono memorizzati nella EEPROM (per maggiori informazioni consultare il capitolo Interfacce di comunicazione del Manuale Sistemi d’azionamento per installazione decentralizzata).
Descrizione
Il potenziometro f1 come anche i commutatori f2 e t1 vengono disattivati. Le impostazioni del potenziometro e dei commutatori sono senza significato per il MOVIMOT®. La posizione dei commutatori DIP viene letta, come prima, dall’apparecchio. Le funzioni selezionate tramite i commutatori DIP non sono modificabili tramite bus.
Schema di principio
PC +
MOVITOOLS
UWS21A
[1]
P R O F I
®
PROCESS FIELD BUS
MQ..
B U S
[2]
RS-485
MOVIMOT
50853AXX
(1) Bus di campo
(2) Interfaccia per la diagnosi
30
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Funzioni addizionali selezionabili
I
6
0
Modifica dei parametri nel programma
MOVITOOLS®
Aprire la finestra di MOVITOOLS®/Shell come descritto di seguito:
•
Selezionare la classe d’apparecchio "MOVIMOT®" [1]
•
Selezionare "Shell" sotto Execute Program [2]
[1]
[2]
05595AEN
®
Dopo l’avvio di MOVITOOLS /Shell si può accedere ai parametri seguenti, che sono
modificabili e memorizzabili.
Nome
Campo
Indice
N.
parametro
Risoluzione
Rampa ACC
0,1...1...2000 [s]
8807
130
Rampa DEC
0,1...1...2000 [s]
8808
131
0,1 s – 1 s:
0,01
1 s – 10 s:
0,1
10 s – 100 s: 1
100 s – 2000 s: 10
Frequenza minima
2...100 [Hz]
8899
305
0,1
Frequenza massima1)
2...100 [Hz]
8900
306
0,1
Limite di corrente
60...160 [%]
8518
303
1
Tempo premagnetizzazione
0...0,4...2 [s]
8526
323
0,001
Tempo postmagnetizzazione
0...0,1...2 [s]
8585
732
0,001
Blocco parametri
On/Off
8595
803
–
Programmazione di fabbrica
Sì/No
8594
802
–
Tempo di ritardo
del controllo velocità
0...1...10,0 [s]
8558
501
0,1
da fabbrica= grassetto
1) Esempio:
Frequenza massima = 60 Hz
Riferimento da bus = 10 %
Riferimento della frequenza = 6 Hz
•
L’impostazione di fabbrica viene attivata appena si attiva la funzione addizionale 4
tramite commutatori DIP. Quando la funzione addizionale 4, selezionata tramite
commutatore DIP, resta invariata dopo il disinserimento della tensione di controllo
24 V, alla successiva inserzione vengono usati gli ultimi valori validi memorizzati nella EEPROM.
•
La frequenza di avviamento è impostata in modo fisso a 0,5 Hz, la frequenza di stop
è impostata in modo fisso a 3 Hz.
•
Diventa attiva la frequenza minima quando il valore impostato per il riferimento o per
la frequenza massima è inferiore alla frequenza minima impostata.
•
Gli indici vengono valutati soltanto per questa funzione addizionale.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
31
I
6
Funzioni addizionali selezionabili
0
Funzione addizionale 5
Protezione motore del MOVIMOT® con distributore di campo MFZ.8
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05600AXX
Questa funzione addizionale è prevista solo per il funzionamento con bus di campo. La protezione motore nel distributore di campo diventa attiva soltanto se il commutatore S1/5 è impostato a "ON" ed il TH controlla con un collegamento adeguato i morsetti "R" e "L".
Descrizione
Funzioni legate all’impiego delle interfacce bus di campo MF.. e MQ..:
•
Durante l’apertura di entrambi i morsetti per il senso di rotazione, la funzione addizionale 5 genera l’anomalia 84 (Sovratemperatura motore)
•
Quando nel motore si presenta una sovratemperatura ed è collegato un distributore
di campo MFZ.8, i morsetti del senso di rotazione vengono impostati a "0" dal controllo TH.
•
La segnalazione dell’anomalia 84 avviene tramite un segnale lampeggiante del LED
di stato sul MOVIMOT®.
•
L’anomalia 84 verificatasi viene anche trasmessa tramite bus di campo.
Funzioni legate all’impiego delle interfacce bus di campo MQ..:
•
Parametrizzazione del bus del MOVIMOT® secondo la funzione addizionale 4 (vedere pagina 30).
Funzioni legate all’impiego delle interfacce bus di campo MF..:
•
32
Il potenziometro f1 come anche i commutatori f2 e t1 vengono disattivati, sono validi
i seguenti valori:
Nome
Valore
Rampa ACC
1 [s]
Rampa DEC
1 [s]
Frequenza minima
2 [Hz]
Frequenza massima
100 [Hz]
Limite di corrente
160 [%]
Tempo di premagnetizzazione
0,4 [s]
Tempo di postmagnetizzazione
0,1 [s]
Blocco parametri
1 [s]
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Funzioni addizionali selezionabili
I
6
0
Condizioni per la
verifica dell’anomalia 84
L’anomalia 84 "Sovratemperatura motore" si verifica, quando le seguenti condizioni si
presentano contemporaneamente:
•
Al MOVIMOT® è applicata la tensione di rete
•
Commutatore DIP S1/5= "ON" (protezione motore disattivata)
•
Morsetto R = "0"
•
Morsetto L = "0"
Quest’anomalia non si verifica, quando è applicata al MOVIMOT® la sola tensione di
alimentazione 24 VDC.
Funzione addizionale 6
MOVIMOT® con massima frequenza PWM = 8 kHz
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05601AXX
Descrizione
•
La funzione addizionale abbassa la massima frequenza PWM, impostata con S1/7,
da 16 kHz a 8 kHz.
•
Con l’impostazione del commutatore DIP S1/7 = "ON" l’apparecchio lavora alla frequenza PWM = 8 kHz, la quale viene abbassata a 4 kHz in funzione dalla temperatura del dissipatore.
S1/7
senza
funzione addizionale 6
S1/7
con
funzione addizionale 6
ON
Frequenza PWM variabile
16, 8, 4 kHz
Frequenza PWM variabile
8, 4 kHz
OFF
Frequenza PWM 4kHz
Frequenza PWM 4kHz
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
33
I
6
Funzioni addizionali selezionabili
0
Funzione addizionale 7
MOVIMOT® con start/stop rapido
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05602AXX
Descrizione
•
Indipendentemente dal tipo di funzionamento del MOVIMOT®, controllo tramite bus
oppure morsetti, il tempo di premagnetizzazione è impostato a 0 s.
•
Di conseguenza per poter iniziare rapidamente con l’accelerazione secondo la rampa del riferimento, subito dopo l’abilitazione non viene eseguita la premagnetizzazione.
•
Il comportamento successivo del MOVIMOT® dipende dal tipo di funzionamento e
in particolare se è collegato un freno meccanico.
Funzione addizionale 7
Start/stop rapido
Funzionamento tramite bus
Modo di funzionamento
34
Funzionamento tramite morsetti
Freno meccanico
comandato da ...
...MOVIMOT®
...l’uscita relè
...MOVIMOT®
...l’uscita relè
Funzioni del relè
Relè pronto
per l’esercizio
Relè del
freno (ved.
pagina 40)
Relè pronto
per l’esercizio
Relè del
freno (ved,
pagina 40)
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Funzioni addizionali selezionabili
6
0
Funzionamento
tramite bus
Freno meccanico comandato dal MOVIMOT®:
•
I morsetti 13, 14 e 15 sulla scheda di collegamento del MOVIMOT® sono collegati
alla bobina del freno meccanico.
•
È disponibile la nuova funzione "Blocco freno con rampa DEC". Il bit 9 nella parola
di controllo è configurato con questa funzione, come da profilo MOVILINK®, come
morsetto virtuale.
•
Quando durante la rampa di decelerazione il bit 9 viene impostato a "1", il
MOVIMOT® blocca il freno e lo stadio finale.
•
Quando la frequenza del motore è inferiore alla frequenza stop, il freno viene bloccato indipendentemente dallo stato del bit 9.
•
Il relè è commutato come il relè pronto per l’esercizio (funzione standard).
Freno meccanico comandato dall’uscita del relè:
•
Collegare una resistenza di frenatura (BW..) ai morsetti 13 e 15 della scheda di collegamento del MOVIMOT®, il morsetto 14 non è collegato.
•
Il relè lavora come relè del dispositivo di comando del freno, la funzione "Pronto per
l’esercizio" quindi non è più disponibile (rispettare rigorosamente il capitolo "Impiego
dell’uscita del relè con funzione addizionale 7 + 9 attivata" a partire dalla pagina 40).
•
È disponibile la nuova funzione "Blocco freno con rampa DEC". Il bit 9 nella parola
di controllo è configurato con questa funzione, come da profilo MOVILINK®, come
morsetto virtuale.
•
Quando durante la rampa di decelerazione il bit 9 viene impostato, l’uscita del relè
blocca il freno e lo stadio finale del MOVIMOT®.
•
Quando la frequenza del motore è inferiore alla frequenza di stop, il freno viene bloccato indipendentemente dallo stato del bit 9.
Diagramma sequenziale "Comando del freno nel funzionamento con bus":
[1]
1
0
t
[2] n
t
1
[3]
0
t
1
[4]
0
t
05319BXX
[1]
[2]
[3]
[4]
Abilitazione da morsetto/parola di controllo
Velocità
Bit 9
Segnale del comando del freno: 1 = sblocco, 0 = blocco
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
35
I
6
Funzioni addizionali selezionabili
0
Funzionamento
tramite morsetti
Freno meccanico comandato dal MOVIMOT®
•
I morsetti 13, 14 e 15 sulla scheda di collegamento del MOVIMOT® sono
collegati alla bobina del freno meccanico.
•
I morsetti non influenzano il funzionamento del freno meccanico. Il freno lavora come
in un’unità senza funzione addizionale.
•
Il relè è commutato come il relè pronto per l’esercizio (funzione standard).
Freno meccanico comandato dall’uscita del relè
•
Collegare una resistenza di frenatura (BW..) ai morsetti 13 e 15 della scheda di collegamento del MOVIMOT®, il morsetto 14 non è collegato.
•
Il relè lavora come relè del dispositivo di comando del freno, la funzione "Pronto per
l’esercizio" quindi non è più disponibile (rispettare rigorosamente il capitolo "Impiego
dell’uscita del relè con funzione addizionale 7 + 9 attivata" a partire dalla pagina 40).
Attenzione: La funzione stop rapido per il funzionamento tramite morsetti non
può essere usata.
Funzione addizionale 8
MOVIMOT® con frequenza minima 0 Hz
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05603AXX
Descrizione
Controllo tramite RS-485:
Con l’impostazione del commutatore f2 sulla posizione 0 e con la funzione addizionale
attivata, la frequenza minima è 0 Hz. Tutti gli altri valori impostabili con il commutatore
f2 rimangono invariati.
5 6 7 8
3 4
Commutatore f2
Divisione
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Frequenza minima [Hz]
con funzione addizionale
0
5
7
10
12
15
20
25
30
35
40
Frequenza minima [Hz]
senza funzione addizionale
2
5
7
10
12
15
20
25
30
35
40
Controllo tramite morsetti:
Con controllo tramite morsetti e la funzione addizionale attivata, la frequenza minima, in
linea di principio, è 0 Hz.
36
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Funzioni addizionali selezionabili
I
6
0
Funzione addizionale 9
MOVIMOT® nelle applicazioni di sollevamento
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05604AXX
Premesse
Descrizione
®
L’impiego del MOVIMOT nelle applicazioni di sollevamento deve essere effettuato rispettando le seguenti premesse:
•
Usare la funzione addizionale 9 solo per i motori con freno.
•
Assicurarsi, che sia stato impostato il modo VFC (DIP S2/3 = OFF).
•
L’uso del dispositivo di comando del freno BGM unitamente alla resistenza di frenatura esterna (a partire da pagina 40) è strettamente necessario.
•
Consigliamo di attivare la funzione "Controllo velocità" (pagina 25).
•
Per il funzionamento con controllo tramite morsetti oppure tramite bus, la frequenza
di avviamento è 2 Hz. Quando questa funzione non è stata attivata, la frequenza di
avviamento è 0,5 Hz.
•
Per impedire che il motore possa lavorare contro il freno bloccato, il tempo di apertura del freno è impostato, in modo fisso, a 200 ms (standard = 0 ms).
•
Per garantire che il freno sia bloccato quando il motore non genera più coppia, il tempo di blocco del freno (tempo postmagnetizzazione) è impostato a 150 ms (standard
= 100 ms).
•
Il comportamento successivo del MOVIMOT® dipende dal tipo di funzionamento
(vedere pagina 38).
Descrizione del dispositivo di comando del freno con funzione addizionale 9:
[1]
t
[2]
t
1
[3]
0
t
200 ms
150 ms
[4]
[5]
t
[6]
[7] 3 Hz
[8] 2 Hz
05613AXX
[1] Abilitazione
[2] Tempo premagnetizzazione
[3] Segnale comando del freno
1 = sblocco, 0 = blocco
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
[4] Tempo di sblocco del freno
[5] Tempo di blocco del freno
(tem. postmagnetizzazione)
[6] Frequenza
[7] Frequenza stop
[8] Frequenza start/minima
37
6
I
Funzioni addizionali selezionabili
0
Funzionamento
tramite bus
•
Il freno meccanico è comandato dall’uscita del relè.
•
Collegare ai morsetti 13 e 15 della scheda di collegamento del MOVIMOT® la resistenza di frenatura (BW..), il morsetto 14 non è da collegare.
•
Il relè lavora come relè del dispositivo di comando del freno, la funzione "Pronto per
l’esercizio" quindi non è più disponibile (rispettare rigorosamente il capitolo "Impiego
dell’uscita del relè con funzione addizionale 7 + 9 attivata" a partire dalla pagina 40).
•
È disponibile la nuova funzione "Blocco freno con rampa DEC". Il bit 9 nella parola
di controllo è configurato con questa funzione, come da profilo MOVILINK®, come
morsetto virtuale.
•
Quando durante la rampa di decelerazione il bit 9 viene impostato, l’uscita del relè
blocca il freno e lo stadio finale del MOVIMOT®.
•
Quando la frequenza del motore è inferiore alla frequenza di stop, il freno viene bloccato indipendentemente dallo stato del bit 9.
[1]
1
0
t
[2] n
t
1
[3]
t
0
1
[4]
0
t
05648AXX
[1]
[2]
[3]
[4]
Funzionamento
tramite morsetti
38
Abilitazione da morsetto/parola di controllo
Velocità
Bit 9
Segnale di comando del freno: 1 = sblocco, 0 = blocco
•
Il freno meccanico è comandato dall’uscita del relè.
•
Collegare ai morsetti 13 e 15 della scheda di collegamento del MOVIMOT® la resistenza di frenatura (BW..), il morsetto 14 non è da collegare.
•
Il relè lavora come relè del dispositivo di comando del freno, la funzione "Pronto per
l’esercizio" quindi non è più disponibile (rispettare rigorosamente il capitolo "Impiego
dell’uscita del relè con funzione addizionale 7 + 9 attivata" a partire dalla pagina 40).
•
Nel funzionamento tramite morsetti, il blocco del freno a mezzo del bit 9 non
può essere usato.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Funzioni addizionali selezionabili
6
0
Funzione addizionale 10
MOVIMOT® con ridotta coppia alle basse frequenze.
S2
ON
1
2
3
4
55 66
7 88
7
05606AXX
Descrizione
•
Con la riduzione alle basse velocità dello scorrimento e della corrente attiva, il motore genera soltanto una coppia ridotta (figura seguente):
•
Frequenza minima = 0 Hz (vedere funzione addizionale 8 alla pagina 36).
[1]
M
[2]
5
10
15
f [Hz]
50907AXX
[1] Coppia massima in funzionamento VFC
[2] Coppia massima con la funzione addizionale attivata
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
39
6
I
Funzioni addizionali selezionabili
0
Impiego
dell’uscita del
relè con funzione
addizionale 7 + 9
La figura seguente riporta l’impiego del contattore K1 per il comando del freno meccanico tramite raddrizzatore del freno BGM.
Attenzione: Prima della messa in servizio del dispositivo di comando del freno
BGM osservare i seguenti punti:
•
La bobina del freno deve essere idonea alla tensione di rete (ad es. 400 V)
•
La funzione addizionale 7 o 9 deve essere attivata, altrimenti i freno resta
sbloccato in modo continuo. Questo vale anche durante una eventuale sostituzione dell’elettronica del convertitore (coperchio scatola collegamenti).
Quando nessuna di entrambe funzioni è stata attivata, il contattore K1 lavora come
contatto "Pronto per l’esercizio". Questo significa, che il freno durante l’impiego
del BGM viene sbloccato anche senza abilitazione.
L1
L2
L3
PE
F11/F12/F13
L3
L2
L1
K11
MOVIMOT
[3]
24 VDC
RD
[4] [5] [6] [7]
K1
WH
[2]
R
L
f1/f2
K1a
K1b
RSRS+
24V
BU
13
bl
BMG
15
ws
M
3~
14
~ ~
rt
RD
BU
BK
BK
RS-485
[1]
24V
BGM
+
=
-
50857AXX
[1] Dispositivo di comando del freno BGM nella scatola collegamenti
[2] Resistenza di frenatura esterna BW
(per i tipi ved. capitolo "Dati tecnici")
[3] Alimentazione 24 VDC
[4] Orario/Stop
40
[5] Antiorario/Stop
[6] Commutazione
riferimento f1/f2
[7] Relè del freno
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Funzioni addizionali selezionabili
I
6
0
Montaggio successivo del raddrizzatore del freno
Quando il raddrizzatore del freno BGM non è fornito come opzione installata, eseguire
il montaggio successivo come descritto di seguito:
1. Sostituire la bobina del freno (bobina del freno deve essere idonea alla tensione di
rete).
2. Montare il dispositivo BGM tramite le 2 viti come indicato dalla figura seguente (collegamenti come da schema di collegamento della pagina 40).
50883AXX
3. Collegare la resistenza di frenatura esterna come da schema di collegamento della
pagina 40 (per i tipi vedere il capitolo "Dati tecnici").
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
41
I
6
Messa in servizio quando si utilizzano comandi binari (controllo tramite
morsetti)
0
6.6
Messa in servizio quando si utilizzano comandi binari (controllo tramite morsetti)
1. Controllare il corretto collegamento del MOVIMOT® (vedere Capitolo "Installazione elettrica").
2. Assicurarsi che i commutatori DIP S1/1 ÷ S1/4 siano posizionati su OFF (= indirizzo 0).
ON
ON
11
22
3
3
4
4 5
6
8
7
05062AXX
3. Impostare la prima velocità con il potenziometro del riferimento f1 (attiva, se morsetto
f1/f2 = “0”) (Programmazione di fabbrica: ca. 50 Hz).
100
f [Hz]
75
f1
5 6
50
25
2
0
1
2
3
4
5
6
7
8
[1]
9 10
05066BXX
[1] Divisione potenziometro
5 6 7 8
3 4
4. Impostare la seconda velocità con il commutatore del riferimento f2 (attiva, se morsetto
f1/f2 = "1").
Commutatore f2
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Riferimento f2 [Hz]
5
7
10
15
20
25
35
50
60
70
100
Durante il funzionamento la 1a velocità può essere variata in modo continuo con
il potenziometro del riferimento f1, accessibile dall’esterno.
Le velocità f1 e f2 sono impostabili, indipendentemente l’una dall’altra, a qualsiasi
valore.
5. Impostare il tempo di rampa con il commutatore t1 (tempi di rampa relativi ad una variazione del riferimento di 50 Hz)
5 6 7 8
3 4
Commutatore t1
Divisioni
Tempo di rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
2
3
5
7
10
6. Chiudere la scatola collegamenti con il coperchio ed avvitarlo.
7. Accertarsi che il tappo di chiusura sia dotato di guarnizione e reinserirlo.
8. Inserire la tensione di controllo 24 VDC e la rete.
42
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Messa in servizio quando si utilizzano comandi binari (controllo tramite
morsetti)
Comportamento
del convertitore
in funzione della
tensione ai morsetti
Legenda
I
6
0
Rete
24 V
f1/f2
Orario/
Stop
Antiorario/
Stop
LED di
stato
Comportamento
convertitore
0
0
x
x
x
Spento
Convertitore OFF
1
0
x
x
x
Spento
Convertitore OFF
0
1
x
x
x
Giallo lampeggiante
Stop,
manca rete
1
1
x
0
0
Giallo
Stop
1
1
0
1
0
Verde
Marcia oraria con f1
1
1
0
0
1
Verde
Marcia antioraria
con f1
1
1
1
1
0
Verde
Marcia oraria con f2
1
1
1
0
1
Verde
Marcia antioraria
con f2
1
1
x
1
1
Giallo
Stop
0 = Senza tensione
1 = Tensione
X = Qualsiasi valore
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
43
I
6
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MBG11A o MLG11A
0
6.7
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MBG11A o MLG11A
1. Controllare il corretto collegamento del MOVIMOT® (vedere Capitolo "Installazione elettrica").
2. Posizionare il commutatore DIP S1/1 (sul MOVIMOT®) su ON (= indirizzo 1).
ON
ON
1
1
2
3
2
4
5
6
8
7
05064AXX
3. Impostare la frequenza minima fmin con il commutatore f2.
5 6 7 8
3 4
Commutatore f2
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Frequenza min. fmin [Hz]
2
5
7
10
12
15
20
25
30
35
40
4. Impostare il tempo di rampa con il commutatore t1 (tempi di rampa relativi ad una variazione del riferimento di 50 Hz).
5 6 7 8
3 4
Commutatore t1
Divisioni
Tempo di rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
2
3
5
7
10
5. Controllare se è stato abilitato il senso di rotazione desiderato.
Significato
Attivo
Attivo
•
Sono abilitati entrambi i sensi di marcia
•
•
E’ abilitata soltanto la marcia oraria
I valori del riferimento per la marcia antioraria portano ad un
fermo dell’azionamento
•
•
E’ abilitata soltanto la marcia antioraria
I valori del riferimento per la marcia oraria portano ad un
fermo dell’azionamento
•
L’apparecchio è bloccato oppure l’azionamento viene fermato
44
R
L
Non attivo
24V
Non attivo
R
L
Attivo
24V
Non attivo
R
L
Non attivo
24V
Attivo
R
L
Morsetto L
24V
Morsetto R
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MBG11A o MLG11A
6
0
6. Chiudere la scatola collegamenti con il coperchio ed avvitarlo.
7. Impostare la velocità massima richiesta utilizzando il potenziometro del riferimento f1.
100
f [Hz]
75
f1
5 6
50
25
2
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9 10
[1]
05066BXX
[1] Divisione potenziometro
8. Accertarsi che il tappo di chiusura sia dotato di guarnizione e reinserirlo.
9. Inserire la rete.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
45
I
6
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MBG11A o MLG11A
0
Servizio operatore delle opzioni MBG11A e MLG11A
Funzione
Descrizione
Visualizzazione display
Valore negativo, ad es.
50
50
Valore positivo, ad es.
= marcia antioraria
= marcia oraria
Il valore visualizzato si riferisce alla velocità impostata con il potenziometro del riferimento
f1. Esempio: Display "50" = 50 % della velocità impostata con il potenziometro.
Attenzione: Con il display "0" l’azionamento gira con la velocità fmin.
Aumentare la velocità
Per la marcia oraria:
Per la marcia antioraria:
Ridurre la velocità
Per la marcia oraria:
Per la marcia antioraria:
Bloccare il MOVIMOT®
+
Premere contemporaneamente:
Display =
0FF
Abilitare il MOVIMOT®
o
Attenzione: Dopo l’abilitazione MOVIMOT® accelera all’ultimo valore di velocità e
senso di rotazione memorizzato.
Cambio del senso di
marcia: da orario ad
antiorario
1.
finché compare =
2. Premendo di nuovo
Cambio del senso di
marcia: da antiorario ad
orario
1.
2. Premendo di nuovo
Memorizzazione
46
0
il senso di rotazione cambia da orario ad antiorario
finché compare =
0
il senso di rotazione cambia da antiorario
ad orario
Dopo la disinserzione/inserzione della rete, l’ultimo valore impostato viene conservato solo
se dopo l’ultimo cambiamento del riferimento sono trascorsi almeno 4 sec. con l’alimentazione 24 V inserita.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MWA21A (convertitore
del riferimento)
6.8
6
0
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MWA21A (convertitore del riferimento)
1. Controllare il corretto collegamento del MOVIMOT® (vedere Capitolo "Installazione elettrica").
2. Posizionare il commutatore DIP S1/1 (sul MOVIMOT®) su ON (= indirizzo 1).
ON
ON
1
1
2
2
3
4
5
6
8
7
05064AXX
3. Impostare con il commutatore f2 la frequenza minima fmin.
5 6 7 8
3 4
Commutatore f2
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Frequenza min. fmin [Hz]
2
5
7
10
12
15
20
25
30
35
40
4. Impostare con il commutatore t1 il tempo di rampa (tempi di rampa relativi ad una variazione del riferimento di 50 Hz).
5 6 7 8
3 4
Commutatore t1
Divisioni
Tempo rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
2
3
5
7
10
5. Controllare se è stato abilitato il senso di rotazione desiderato.
Significato
Attivo
•
Sono abilitati entrambi i sensi di marcia
•
•
E’ abilitata soltanto la marcia oraria
I valori del riferimento per la marcia antioraria portano ad un
fermo dell’azionamento
•
•
E’ abilitata soltanto la marcia antioraria
I valori del riferimento per la marcia oraria portano ad un
fermo dell’azionamento
•
L’apparecchio è bloccato oppure l’azionamento viene fermato
R
L
Non attivo
24V
Non attivo
R
L
Attivo
24V
Non attivo
R
L
Non attivo
24V
Attivo
R
L
Morsetto L
Attivo
24V
Morsetto R
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
47
6
I
0
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MWA21A (convertitore
del riferimento)
6. Chiudere la scatola collegamenti con il coperchio ed avvitarlo.
7. Impostare la velocità massima necessaria con il potenziometro f1.
100
f [Hz]
75
f1
5 6
50
25
2
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9 10
[1]
05066BXX
(1) Divisioni potenziometro
8. Accertarsi che il tappo di chiusura sia dotato di guarnizione e reinserirlo.
9. Selezionare il tipo di segnale per l’ingresso analogico (morsetti 7 e 8) dell’opzione
MWA21A con il commutatore S1 e S2.
S1
S2
Segnale U 0...10 V
OFF
OFF
Segnale I 0...20 mA
ON
OFF
Segnale I 4...20 mA
ON
ON
Segnale U 2...10 V
OFF
ON
Funzione
riferimento-stop
no
sì
10.Inserire la rete.
11.Abilitare il MOVIMOT® applicando +24 V al morsetto 4 (marcia oraria) o al morsetto 5
(marcia antioraria) dell’opzione MWA21A.
48
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Messa in servizio quando si utilizza l’opzione MWA21A (convertitore
del riferimento)
Comando
6
0
Con il segnale analogico ai morsetti 7 ed 8, il MOVIMOT® è comandato da fmin a fmax.
6 10V
7 +
8 9
10
[1] 2 k
[2]
6 10V
7 +
8 9
10
MWA21A
MWA21A
05067BXX
[1] Potenziometro con collegamento dell’alimentazione 10 V (in alternativa 5 kΩ)
[2] Segnale analogico isolato galvanicamente
Funzione riferimento stop
[1] [Hz]
5
4
3
fmin
(2 Hz)
1
0
0
0
0,5
1
1
2
1,5
3
2
4
2,5 [V] [2]
5 [mA]
05068BXX
Impostazione:
[1] Frequenza di uscita
[2] Riferimento
0...10 V / 0...20 mA
2...10 V / 4...20 mA
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
49
I
6
Messa in servizio dell’opzione MLK11A slave binario AS-i
0
6.9
Messa in servizio dell’opzione MLK11A slave binario AS-i
1. Controllare il corretto collegamento del MOVIMOT® (vedere Capitolo "Installazione elettrica").
2. Assicurarsi che i commutatori DIP S1/1 ÷ S1/4 siano posizionati su OFF (= indirizzo 0).
ON
ON
11
22
3
3
4
4 5
6
8
7
05062AXX
3. Impostare la prima velocità con il commutatore del riferimento f1 (attiva, se il morsetto
f1/f2 = “0”) (Programmazione di fabbrica: ca. 50 Hz)
100
f [Hz]
75
f1
5 6
50
25
2
0
1
2
3
4
5
6
7
8
[1]
9 10
05066BXX
[1] Divisioni potenziometro
5 6 7 8
3 4
4. Impostare la seconda velocità con il commutatore del riferimento f2 (attiva, se il morsetto f1/f2 = “1").
Commutatore f2
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Riferimento f2 [Hz]
5
7
10
15
20
25
35
50
60
70
100
Durante il funzionamento la 1a velocità può essere variata in modo continuo con
il potenziometro del riferimento f1, accessibile dall’esterno.
Le velocità f1 e f2 sono impostabili, indipendentemente l’una dall’altra, a qualsiasi
valore.
5. Impostare il tempo di rampa con il commutatore t1 (tempi di rampa relativi ad una variazione del riferimento di 50 Hz).
5 6 7 8
3 4
Commutatore t1
Divisioni
Tempo di rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
2
3
5
7
10
6. Chiudere la scatola collegamenti con il coperchio ed avvitarlo.
7. Accertarsi che il tappo di chiusura sia dotato di guarnizione e reinserirlo.
8. Inserire la tensione di alimentazione del bus di campo AS-i e la tensione di rete.
50
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Messa in servizio dell’opzione MLK11A slave binario AS-i
I
6
0
Uscite (funzione e
denominazione)
Ingressi
(funzione e denominazione)
Bit
Funzione
Display / colore del LED
D0
Marcia oraria (morsetto R)
DO 0 / giallo
D1
Marcia antioraria (morsetto L)
DO 1 / giallo
D2
Velocità f1 / velocità f2 (morsetto f1/ f2)
DO 2 / giallo
D3
Tensione di alimentazione / reset (morsetto 24 V)
DO 3 / verde
Bit
Funzione
Display / colore del LED
D0
Segnale di pronto (relè K1)
DI 0 / giallo
D1
-
-
D2
Sensore 1 (connettore M12, pin 4)
DI 2 / giallo
D3
Sensore 2 (connettore M12, pin 2)
DI 3 / giallo
Significato dei
LED
[1]
[2]
[3]
[4]
DI0
DI2
DI3
AS-i
Power
DO0
DO1
DO2
DO3
[5]
[6]
[7]
[8]
05070BXX
®
[1] MOVIMOT pronto per l’esercizio
[2] ingresso esterno DI2
[3] ingresso esterno DI3
[4] alimentazione tramite rete AS-i ok
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
[5] marcia oraria attiva
[6] marcia antioraria attiva
[7] velocità f2 attiva
[8] alimentazione del MOVIMOT®
51
6
I
Messa in servizio dell’opzione MLK11A slave binario AS-i
0
Assegnazione
dell’indirizzo
slave tramite un
dispositivo di
indirizzamento
Per l’assegnazione dell’indirizzo dello slave si può utilizzare un dispositivo di indirizzamento ASi. Questo dispositivo permette un’assegnazione dell’indirizzo semplice e indipendente dalla rete.
Il dispositivo di indirizzamento ASi offre le seguenti funzioni:
•
Lettura di un indirizzo slave ASi
•
Impostazione graduale dell’indirizzo al nuovo valore
•
Nuovo indirizzamento degli slave
•
Controllo delle funzioni con visualizzazione mediante indicatore LCD
Per l’impiego del dispositivo di indirizzamento si necessita di un adattatore che sia idoneo al collegamento con il connettore di tipo M12 del modulo MLK (vedere figura seguente).
AS-i N.C.
4
3
1
2
AS-i +
N.C.
05135AXX
Esempio: Ad ogni partecipante ASi viene assegnato singolarmente l’indirizzo (A) e dopodichè viene integrato di nuovo nel bus (B).
A
B
[1]
50475BXX
(1) Dispositivo di indirizzamento ASi
52
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
I
Messa in servizio con interfaccia di comunicazione / Bus di campo
6
0
6.10 Messa in servizio con interfaccia di comunicazione / Bus di campo
1. Controllare il corretto collegamento del MOVIMOT® (vedere Capitolo "Installazione elettrica").
2. Impostare correttamente l’indirizzo RS-485 con i commutatori DIP S1/1...S1/4.
Impostare sempre l’indirizzo "1" se si utilizzano le interfacce bus di campo (MF..)
SEW.
Indirizzo
decimale
0
1
S1/1
–
S1/2
–
S1/3
S1/4
X
=
ON
–
=
OFF
2
3
4
5
6
7
8
9
X
–
X
–
–
X
X
–
–
–
–
–
–
–
–
–
10
11
12
13
X
–
X
–
–
X
X
–
X
X
X
X
–
–
–
–
–
–
X
X
14
15
X
–
X
–
–
X
X
–
X
–
X
–
X
X
–
–
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
3. Impostare la frequenza minima fmin con il commutatore f2.
5 6 7 8
3 4
Commutatore f2
Divisioni
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Frequenza min. fmin [Hz]
2
5
7
10
12
15
20
25
30
35
40
4. Se la rampa non è data tramite bus di campo, impostarla con il commutatore t1 (tempi
di rampa relativi ad una variazione del riferimento di 50 Hz).
5 6 7 8
3 4
Commutatore t1
Divisioni
Tempo di rampa t1 [s]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
0,1
0,2
0,3
0,5
0,7
1
2
3
5
7
10
5. Controllare se è stato abilitato il senso di rotazione desiderato.
Significato
Attivo
Attivo
•
Sono abilitati entrambi i sensi di marcia
•
•
E’ abilitata soltanto la marcia oraria
I valori del riferimento per la marcia antioraria portano ad un
fermo dell’azionamento
•
•
E’ abilitata soltanto la marcia antioraria
I valori del riferimento per la marcia oraria portano ad un
fermo dell’azionamento
•
L’apparecchio è bloccato oppure l’azionamento viene fermato
R
L
Non attivo
24V
Non attivo
R
L
Attivo
24V
Non attivo
R
L
Non attivo
24V
Attivo
R
L
Morsetto L
24V
Morsetto R
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
53
6
I
Messa in servizio con interfaccia di comunicazione / Bus di campo
0
6. Chiudere la scatola collegamenti con il coperchio ed avvitarlo.
7. Impostare la velocità massima necessaria con il potenziometro f1.
100
f [Hz]
75
f1
5 6
50
25
2
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9 10
[1]
05066BXX
[1] Divisioni potenziometro
8. Accertarsi che il tappo di chiusura sia dotato di guarnizione e reinserirlo.
9. Inserire la rete.
Per informazioni dettagliate consultare il Manuale di sistema Sistemi d’azionamento per installazione decentralizzata.
54
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
MOVILINK® profilo dell’apparecchio (codifica dei dati di processo)
I
6
0
6.11
MOVILINK® profilo dell’apparecchio (codifica dei dati di processo)
Le stesse informazioni relative ai dati di processo vengono utilizzate per il controllo e la
consegna dei riferimenti per tutti i sistemi bus di campo. Per i convertitori di frequenza
SEW, i dati di processo sono codificati utilizzando il profilo MOVILINK® . Per il MOVIMOT®, è possibile scegliere tra le seguenti varianti:
•
2 parole dei dati di processo (2 PD)
•
3 parole dei dati di processo (3 PD)
Master
MOVIMOT ®
PO
PO1
PO2
PO3
PI1
PI2
PI3
PI
50879AXX
PO = Dati di processo in uscita
PI = Dati di processo in ingresso
PO1 = Parola di controllo
PI1 = Parola di stato 1
PO2 = Velocità (%)
PI2 = Corrente di uscita
PO3 = Rampa
PI3 = Parola di stato 2
2 PD
Per comandare il MOVIMOT® utilizzando 2 parole dei dati di processo, il controllore programmabile master invia al MOVIMOT® la parola di controllo e la velocità [%], come dati
di processo in uscita (PO); La parola di stato 1 e la corrente d’uscita vengono invece inviati dal MOVIMOT® al controllore programmabile come dati di processo in ingresso
(PI).
3 PD
Quando il comando prevede 3 parole dei dati di processo, viene inviata l’informazione
rampa come parola aggiuntiva nei dati di processo in uscita; La parola stato 2 viene in
questo caso inviata come terza parola nei dati di processo in ingresso.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
55
I
6
MOVILINK® profilo dell’apparecchio (codifica dei dati di processo)
0
Dati di processo
in uscita
I dati di processo in uscita sono inviati dal controllore programmabile master al
MOVIMOT® (informazioni di controllo e riferimenti). Tuttavia, questi dati hanno effetto
sul MOVIMOT® solo se l’indirizzo RS-485 è stato impostato, sul MOVIMOT® stesso, ad
un valore diverso da 0 (commutatori DIP S1/1 ÷ 4). Il MOVIMOT® può essere comandato con i seguenti dati di processo in uscita:
•
PO1: Parola di controllo
•
PO2: Velocità [%] (riferimento)
•
PO3: Rampa
Blocco base comandi
15
14
13
12
11
10
9
8
7
6
5
4
3
2
1
0
Parola di controllo:
"1" =
Reset
Non configurato
Non configurato
"1 1 0" = abilitato
altrimenti stop
Riferimento:
Valore percentuale con segno / 0,0061 %
Esempio: -80% / 0,0061 % = - 13115 = CCC5hex
Rampa (solo con protocollo a 3 parole):
Tempo da 0 a 50 Hz in ms (campo: 100...10000 ms)
Esempio: 0,2 s = 2000 ms = 07DOhex
Parola di controllo,
Bit 0...2
Il comando di "Abilitazione" viene specificato con i bit 0 – 2 inserendo la parola di controllo = 0006hex. Inoltre, per abilitare il MOVIMOT® è necessario impostare a +24 V (con
ponticelli), i morsetti di ingresso orario (R) e/o antiorario (L).
Il comando "Stop" viene emesso resettando il bit 2 = "0". E’ necessario utilizzare il comando di stop 0002hex per mantenere la compatibilità con altri convertitori della gamma
SEW. In ogni caso, il MOVIMOT® attiva sempre uno stop con la rampa attuale quando
il bit 2 = "0", indipendentemente dallo stato dei bit 0 e 1.
Parola di controllo,
Bit 6 = Reset
In caso di malfunzionamento, il guasto può essere resettato con il bit 6 = "1" (Reset). Il
valore dei bit di comando non assegnati deve essere 0, per garantire la compatibilità.
Velocità [%]
Il riferimento di velocità è specificato come valore percentuale, relativo alla velocità massima impostabile con il potenziometro del riferimento f1.
Codifica:
C000hex = -100 % (antiorario)
4000hex = +100 % (orario)
→ 1 digit = 0,0061 %
Rampa
56
Esempio:
80 % fmax, senso di rotazione antiorario:
Calcolo:
–80 % / 0,0061 = –13115dez = CCC5hex
Se lo scambio dei dati di processo avviene utilizzando tre parole, viene trasferito il valore
corrente della parola PO3 dei dati di processo in uscita. Se invece il MOVIMOT® viene
comandato con dati di processo costituiti da sole 2 parole, viene utilizzato il valore di
rampa impostato con il commutatore t1.
Codifica:
1 digit = 1 ms
Campo:
100...10000 ms
Esempio:
2,0 s = 2000 ms = 2000dez = 07D0hex
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
MOVILINK® profilo dell’apparecchio (codifica dei dati di processo)
I
6
0
Dati di processo
in ingresso
I dati di processo in ingresso vengono inviati dal MOVIMOT® al controllore programmabile master. Tali dati di processo in ingresso comprendono le informazioni di stato e il
valore reale della corrente d’uscita. In particolare, il MOVIMOT® fornisce i seguenti dati:
•
PI1: Parola di stato 1
•
PI2: Corrente d’uscita
•
PI3: Parola di stato 2
15
14
13
12
11
10
9
8
7
6
5
4
3
2
1
0
Parola di stato 1:
Convertitore abilitato = "1"
Unità pronta per l’esercizio
= "1"
Stato unità/ numero anomalia
0 = Convertitore non pronto
2 = Manca abilitazione
4 = Unità abilitata
Dati PO abilitati = "1"
Riservato
Riservato
Anomalia/Allarme = "1"
Riservato
Riservato
Valore reale corrente:
Intero con segno a 16 bit x 0,1 % IN
Esempio: 0320hex = 800 x 0,1 % IN = 80 % IN
Parola di stato 2 (solo con protocollo a 3 parole):
Convertitore abilitato = "1"
Unità pronta per l’esercizio
= "1"
Dati PO abilitati = "1"
Riservato
Riservato
Anomalia/Allarme = "1"
Riservato
Riservato
A1 (freno)1)
A2 (pronto per l’esercizio)
E1 (orario)
E2 (antiorario)
E3 (riferimento f2)
Riservato 0
Riservato 0
Riservato 0
1) "1" = freno bloccato, "0" = freno sbloccato
Per informazioni dettagliate consultare il Manuale di sistema Sistemi d’azionamento per installazione decentralizzata.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
57
7
LED di stato
7
Diagnosi
7.1
LED di stato
Il LED di stato è posto sul lato superiore del coperchio della scatola collegamenti del
MOVIMOT® (vedere figura seguente).
[1]
50867AXX
[1] LED di stato del MOVIMOT®
Significato del
LED di stato
Il LED a tre colori visualizza gli stati di esercizio e di anomalia.
Colore
LED
LED di stato
Stato di esercizio
Descrizione
–
Spento
Non pronto per l’esercizio
Manca l’alimentazione 24 V
Giallo
Lampeggia ad
intermittenza regolare
Non pronto per l’esercizio
Fase di autotest oppure alimentazione 24 V
presente, ma tensione di rete non OK
Giallo
Lampeggia veloce ad
intermittenza regolare
Pronto per l’esercizio
Sblocco del freno attivo, senza abilitazione
dell’azionamento (solo con S2/2 = "ON")
Giallo
Acceso
con luce continua
Pronto per l’esercizio,
apparecchio non abilitato
Alimentazione 24 V e tensione di rete OK,
manca segnale di abilitazione
Verde/
giallo
Lampeggia
con colori diversi
Pronto per l’esercizio,
però timeout
Comunicazione durante scambio ciclico dati
disturbata
Verde
Acceso
con luce continua
Abilitazione apparecchio
Motore funziona
Verde
Lampeggia veloce ad
intermittenza regolare
Attivo limite di corrente
L’azionamento lavora al limite di corrente
Rosso
Acceso con luce continua
Non pronto per l’esercizio
Controllare l’alimentazione 24 VDC
Accertarsi che sia presente una tensione
continua livellata con bassa ondulazione
(ondulazione residua massima 13%)
Rosso
Lampeggia 2 volte,
pausa
Anomalia 07
Tensione del circuito intermedio troppo alta
Rosso
Lampeggia piano
Anomalia 08
Anomalia controllo velocità
(solo con S2/4="ON")
Anomalia 90
Associazione motore - convertitore errata
(ad es. MM03 – DT71D4 쑶)
Anomalia 17 ÷ 24, 37
Anomalia CPU
Anomalia 25, 94
Anomalia EEPROM
Lampeggia 3 volte,
pausa
Anomalia 01
Sovracorrente dello stadio finale
Anomalia 11
Sovratemperatura dello stadio finale
Rosso
Lampeggia 4 volte,
pausa
Anomalia 84
Sovratemperatura del motore; Associazione
motore - convertitore errata
Rosso
Lampeggia 5 volte,
pausa
Anomalia 89
Sovratemperatura del freno; Associazione
motore - convertitore errata
Rosso
Lampeggia 6 volte,
pausa
Anomalia 06
Mancanza fase della rete
Rosso
58
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Tabella delle anomalie
7.2
7
Tabella delle anomalie
Anomalia
Possibile causa / Soluzione
Timeout di comunicazione
(il motore si arresta senza codice
anomalia)
A
B
C
Manca collegamento ⊥, RS+, RS- tra MOVIMOT® e master RS-485.
Controllare il collegamento, specialmente la massa, ed eventualmente correggere.
Effetti EMC.
Controllare la schermatura dei cavi dati ed eventualmente migliorarla.
Tipo errato (ciclico) con protocollo aciclico
tempo trascorso tra i singoli telegrammi >1s con tipo di protocollo "ciclico”.
Accorciare il ciclo del telegramma o selezionare “aciclico".
Tensione del circuito intermedio
troppo bassa, riconosciuta
disinserzione rete
(il motore si arresta senza
codice anomalia
Controllare che i cavi di rete e della tensione di rete non siano interrotti.
Il motore riparte automaticamente appena la tensione di rete raggiunge nuovamente il suo
valore normale.
Codice anomalia 01
Sovracorrente stadio finale
Cortocircuito all’uscita del convertitore.
Controllare il collegamento tra l’uscita convertitore e motore.
Codice anomalia 06
Mancanza fase
Controllare se manca una fase sul cavo di rete. Resettare l’anomalia tramite la disinserzione
dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite MOVILINK®.
Codice anomalia 07
Tensione del circuito intermedio
troppo elevata
A
B
C
D
Tempo della rampa troppo corto → Allungare il tempo della rampa
Errato collegamento della bobina freno / resistenza di frenatura → Controllare ed
eventualmente correggere il collegamento della resistenza di frenatura/bobina freno
Resistenza interna della bobina freno / resistenza di frenatura errata → Controllare
la resistenza interna della bobina freno /resistenza di frenatura
(vedere capitolo "Dati tecnici")
Sovraccarico termico della resistenza di frenatura → Errato dimensionamento della
resistenza di frenatura
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 08
Controllo velocità
È intervenuto il controllo della velocità.
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 11
Sovraccarico termico
dello stadio finale oppure
guasto interno dell’apparecchio
•
•
•
•
Pulire il dissipatore
Abbassare la temperatura ambiente
Evitare un ristagno calorico
Ridurre il carico dell’azionamento
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 17 ÷ 24, 37
Anomalia CPU
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 25, 94
Anomalia EEPROM
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 84
Sovraccarico termico
del motore
•
•
•
•
•
•
Abbassare la temperatura ambiente
Evitare un ristagno calorico
Ridurre il carico del motore
Aumentare la velocità
Se l’anomalia viene segnalata subito dopo la prima attivazione, controllare la combinazione
azionamento e convertitore di frequenza MOVIMOT®.
Per l’impiego del MOVIMOT® integrato nel distributore di campo Z.8 e con funzione addizionale 5 selezionata, è intervenuto il controllo termico del motore (termostato TH) → ridurre il
carico del motore.
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 89
Sovraccarico termico della bobina
freno, oppure bobina freno difettosa
•
•
•
•
Allungare il tempo della rampa impostato
Ispezione del freno (vedere Capitolo Ispezione e Manutenzione)
Interpellare il servizio assistenza SEW
Se l’anomalia viene segnalata subito dopo la prima attivazione, controllare la combinazione
azionamento e convertitore di frequenza MOVIMOT®.
Resettare l’anomalia tramite la disinserzione dell’alimentazione 24 VDC oppure tramite
MOVILINK®.
Codice anomalia 91
Errore di comunicazione tra gateway del bus di campo e MOVIMOT®
•
•
Controllare il collegamento elettrico tra gateway del bus di campo e MOVIMOT® (RS-485)
Dopo l’eliminazione della causa, l’anomalia si resetta automaticamente, quindi un reset tramite la parola di controllo non è possibile.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
59
7
Diagnosi utilizzando l’opzione MDG11A
7.3
Diagnosi utilizzando l’opzione MDG11A
05240AXX
•
L’unità diagnostica deve essere collegata prima che si verifichi una possibile anomalia in quanto i messaggi di errore MOVIMOT® non vengono salvati e le informazioni
vengono perse quando si disinserisce l’alimentazione 24 V.
•
L’unità diagnostica può essere collegata ad un solo MOVIMOT®.
•
Non è ammesso il collegamento dell’opzione MDG11A su un bus RS-485 con diversi
MOVIMOT®.
•
L’unità diagnostica può essere utilizzata solo se il MOVIMOT® è comandato tramite
morsetti. Questo richiede che i commutatori DIP S1/1 ÷ S1/4 siano impostati a OFF
(= indirizzo 0).
ON
ON
11
22
3
3
4
4 5
6
7
8
03125AXX
60
•
Non è ammesso l’utilizzo dell’unità diagnostica con consegna del riferimento
tramite interfaccia RS-485.
•
Per il collegamento fare riferimento al capitolo "Installazione elettrica".
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
7
Diagnosi utilizzando l’opzione MDG11A
Procedura Diagnostica
L’unità diagnostica può visualizzare varie informazioni tra cui lo stato di funzionamento,
la corrente del motore, lo stato dei morsetti di ingresso, lo stato del relè e del freno. La
selezione viene effettuata premendo il pulsante
. In caso di anomalia, viene visualizzato automaticamente il numero di anomalia corrispondente.
Corrente
motore
Freno
Relè
Morsetto R
Morsetto L
Morsetto f1/f2
___
o1_
o2_
i1_
i2_
i3_
c_
Stato operativo
Visualizzazione
Stato operativo
Codici di Anomalia
05623AXX
Significato
---
Nessuna comunicazione - mancanza della tensione 24 V al MOVIMOT® o errore nel collegamento RS-485 (cavo interrotto o scambiato)
c 0
Unità non pronta - manca la tensione di rete, ma è presente la tensione 24 V
c 2
Unità pronta per il funzionamento, tensione di rete e 24 V presenti, ma assenza del segnale di
abilitazione sul morsetto R o L
c 4
Unità abilitata, motore in rotazione
F01
Cortocircuito sull’uscita del convertitore
F06
Mancanza fasi della tensione di rete
F07
Tensione DC del circuito intermedio troppo alta
F11
Sovraccarico termico nello stadio di uscita
F84
Sovraccarico termico del motore o motore bloccato
F89
Sovraccarico termico del freno o errore nella resistenza di frenatura interna
F90
Combinazione motore-convertitore errata (es. MM03 – DT71D4 쑶)
Corrente del
motore
0...180
Visualizza la percentuale della corrente nominale motore da 0 % a 180 %
Freno
o10
Freno bloccato
o11
Freno sbloccato
Relè
o20
Convertitore non pronto per il funzionamento (mancanza della tensione di rete o convertitore in
condizione di anomalia, vedere Stato Operativo o Codici di Anomalia)
o21
Convertitore pronto per il funzionamento
Morsetto R
i10
Morsetto R = "0"
i11
Morsetto R = "1" = Marcia oraria
Morsetto L
i20
Morsetto L = "0"
i21
Morsetto L = "1" = Marcia antioraria
Morsetto f1/f2
i30
Morsetto f1/f2 = "0" = Riferimento f1 attivato
i31
Morsetto f1/f2 = "1" = Riferimento f2 attivato
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
61
7
Informazioni importanti per il servizio assistenza
7.4
Informazioni importanti per il servizio assistenza
Se un’anomalia permane e non è resettabile, interpellare il service SEW (→ "Servizio
assistenza e Servizio ricambi").
Se fosse necessario l’intervento del nostro servizio assistenza, indicare:
•
Codice service [1]
•
Numero di serie [4]
•
Codice [3]
•
Denominazione di tipo (targa dati convertitore [2] + motore [5])
•
Numero di fabbrica [6]
•
Breve descrizione dell’applicazione (azionamento, controllo tramite morsetti o di tipo
seriale)
•
Il tipo dell’anomalia
•
Quando ed in quali condizioni si è verificato il malfunzionamento (ad es. prima messa
in servizio)
•
Proprie considerazioni sulle cause del guasto
•
Eventi inconsueti verificatisi, etc.
[1]
[2]
[3 ]
[5]
[6]
SEW-EURODRIVE
[4]
Bruchsal / Germany
Typ KA77 DT 90L4 BMG MM15 MLU
Nr. 3009818304. 0001. 99
KW 1,5 / 50 HZ
50Hz
V 380-500
60Hz
V 380-500
r/min 22/1400
Bremse V 230
Nm 20
kg 73 Ma 665
Nm
Schmierstoff
3~
IEC 34
IM
B3
0,99
cos
3,50
A
A
3,50
IP 54 Kl
F
Gleichrichter
i
64,75 :1
Made in Germany 184103 3.14
05612AXX
62
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Intervalli di ispezione e di manutenzione
8
8.1
8
Ispezione e Manutenzione
•
Utilizzare solo parti di ricambio originali secondo la lista delle parti di ricambio valida.
•
I motori in esercizio possono diventare molto caldi – esiste il pericolo di ustioni.
Intervalli di ispezione e di manutenzione
Intervallo
Dispositivo /
parte del dispositivo
Cosa si deve fare
Secondo le condizioni di carico:
ogni 2 o 4 anni 1)
Freno
•
Ogni 10 000 ore di
funzionamento
Motore
•
Diversi
(in dipendenza da fattori esterni)
Motore
•
•
•
Ispezionare il freno (traferro, disco freno,
spingidisco, mozzo di trascinamento/
dentatura, anelli di pressione)
Aspirare la polvere di frenatura
Ispezionare il motore (sostituire i cuscinetti/
l’anello di tenuta)
Pulire le vie di circolazione dell’aria
Ritoccare o rinnovare la verniciatura
anticorrosione
1) I tempi di usura sono influenzati da vari fattori e potrebbero essere necessari interventi più frequenti.
Calcolare gli intervalli di ispezione/manutenzione in base alla documentazione di progetto.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
63
8
Lavori di ispezione e di manutenzione del motore
8.2
Lavori di ispezione e di manutenzione del motore
12
11
10
9
8
7
4
5
1
2
6
15
16
3
20
19
18
17
14
13
02575AXX
1
2
3
4
5
64
Anello di sicurezza
Deflettore
Anello di tenuta
Tappo
Calotta anteriore A
6
7
8
9
10
Anello di sicurezza
Cuscinetto a sfere
Anello di sicurezza
Rotore
Anello Nilos
11
12
13
14
15
Cuscinetto a sfere
Rosetta di compensazione
Statore
Calotta posteriore B
Tirante
16
17
18
19
20
Anello V
Ventola
Anello di sicurezza
Cuffia
Vite della carcassa
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Lavori di ispezione e di manutenzione del motore
Ispezione del
motore
8
1. Attenzione: togliere la tensione al MOVIMOT®, assicurarsi contro inserzioni accidentali
2. Smontare, se presente, il sensore di prossimità NV16 / NV26
3. Smontare la flangia di raccordo o la cuffia (19)
4. Smontare i tiranti (15) dalle calotte A (5) e B (14), separare lo statore (13) dalla calotta A
5. a) Per i motori con freno
– aprire il coperchio della scatola collegamenti, scollegare il cavo del freno dai morsetti
– staccare la calotta B con il freno dallo statore e sollevare con attenzione (estrarre
eventualmente il cavo freno per mezzo di un tirafilo)
b) estrarre lo statore di circa 3–4 cm
6. Controllo visivo:
c’è olio del riduttore o umidità nello spazio interno dello statore?
– se non c’è, proseguire con 9.
– se c’è umidità, proseguire con 7.
– se c’è olio del riduttore, far riparare il motore in un’officina specializzata
7. a) Per motoriduttori: smontare il motore dal riduttore,
b) Per motori senza riduttore: smontare la calotta A
c) Estrarre il rotore (9)
8. Pulire l’avvolgimento, asciugare e verificare elettricamente
9. Sostituire i cuscinetti (7, 11) (solo con cuscinetti adatti, vedere pagina 70)
10.Sostituire l’anello di tenuta (3) nella calotta A
11.Spalmare con ermetico di nuovo la sede dello statore, montare il motore, il freno etc.
12.Eventualmente provare il riduttore (vedere Istruzioni di servizio del riduttore)
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
65
8
Lavori di ispezione e di manutenzione del freno
8.3
Lavori di ispezione e di manutenzione del freno
9
8
7
6
5
3
4
2
1
22
21
e
10
b
20
c
19
a
16
17
18
15
14
13
12
11
02576AXX
1
2
3
4
5
6
7
8
9
66
Motore con calotta freno
Mozzo di trascinamento
Anello di sicurezza
Disco metallico
Fascia elastica
Anello di arresto
Disco freno
Spingidisco
Disco sagomato (solo BMG)
10a
10b
10c
10e
11
12
13
14
15
Vite prigioniera (3 pezzi)
Molla di contrasto
Anello di pressione
Dado esagonale
Molla freno
Elettromagnete
Anello di tenuta
Spina elastica
Staffa di sblocco manuale con leva
16
17
18
19
20
21
22
Vite prigioniera (2 pezzi)
Molla conica
Dado di regolazione
Ventola
Anello di sicurezza
Cuffia
Vite della carcassa
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
8
Lavori di ispezione e di manutenzione del freno
Ispezione del
freno, regolazione del traferro
1. Disinserire la tensione al MOVIMOT®, assicurarsi contro inserzioni accidentali.
2. Smontare:
– Se presente, il sensore di prossimità NV16 / NV26
– La flangia di raccordo o la cuffia (21)
3. Spostare la fascia elastica (5) (se necessario allentare la fascetta di serraggio)
Aspirare la polvere di frenatura
4. Misurare il disco freno (7, 7b):
– se il disco è ≤ 9 mm: sostituire il disco freno (vedere pagina 68)
5. Misurare il traferro A (vedere figura seguente)
– Con lo spessimetro in tre punti spostati di ca. 120° tra lo spingidisco ed il disco
sagomato (9)
A
02577AXX
6. Serrare nuovamente i dadi esagonali (10e) finché il traferro non sia regolato correttamente (vedere pagina 70)
7. Montare la fascia elastica ed i particolari smontati
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
67
8
Lavori di ispezione e di manutenzione del freno
Sostituzione del
disco freno
Durante la sostituzione del disco freno verificare anche gli altri particolari smontati e
sostituirli se necessario.
1. Disinserire la tensione al MOVIMOT® , assicurarsi contro inserzioni accidentali.
2. Smontare:
– Se presente, il sensore di prossimità NV16 / NV26
– La flangia di raccordo o la cuffia (21), l’anello di sicurezza (20) e la ventola (19)
3. Togliere la fascia elastica (5)
smontare lo sblocco manuale: dadi di regolazione (18), molle coniche (17), viti prigioniere (16), leva di sblocco (15)
4. Svitare i dadi esagonali (10e), staccare con cautela l’elettromagnete (12) (attenzione
al cavo freno!), togliere le molle freno (11)
5. Smontare il disco sagomato (9), lo spingidisco (8) ed il disco freno (7, 7b), pulire i
particolari del freno
6. Montare il nuovo disco freno
7. Montare i particolari del freno (tranne la fascia elastica, la ventola e la cuffia), regolare il traferro (vedere pagina 67, punti 5 ÷ 7)
8. Per lo sblocco manuale (tipo HF o HR):
regolare tramite i dadi di regolazione il gioco assiale tra le molle coniche (appiattite)
ed i dadi di regolazione (vedere figura seguente)
Freno
Gioco assiale
[mm]
BMG 05 ÷ 1
1,5
BMG 2 ÷ BMG4
2
01111AXX
Importante: questo gioco assiale è necessario, per permettere allo spingidisco di
spostarsi in avanti, in caso di usura del ferodo.
9. Montare la fascia elastica ed i particolari smontati
Avvertenza:
•
Lo sblocco manuale fisso (tipo HF) è già sbloccato, quando si avverte una resistenza
durante l’azionamento del perno filettato.
•
Lo sblocco manuale a ritorno automatico (tipo HR) può venire sbloccato con la
normale forza della mano.
Attenzione: Per i motori autofrenanti con sblocco manuale a ritorno automatico la
leva va assolutamente tolta dopo la messa in funzione/manutenzione. All’esterno
del motore si trova un supporto per la sua custodia.
68
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Lavori di ispezione e di manutenzione del freno
Modifica della
coppia di frenatura
8
Si può modificare la coppia di frenatura a gradini (vedere pagina 70)
•
inserendo molle freno diverse
•
variando la quantità delle molle freno
1. Disinserire la tensione al MOVIMOT®, assicurarsi contro inserzioni accidentali.
2. Smontare:
– Se presente, il sensore di prossimità NV16 / NV26, la flangia di raccordo o la cuffia (21), l’anello di sicurezza (20) e la ventola (19)
3. Togliere la fascia elastica (5)
smontare lo sblocco manuale: dadi di regolazione (18), molle coniche (17), viti prigioniere (16), leva di sblocco (15)
4. Svitare i dadi esagonali (10e), staccare con cautela l’elettromagnete (12) di ca.
50 mm (attenzione al cavo freno!)
5. Sostituire o completare le molle freno (11) (disporre le molle simmetricamente)
6. Montare nuovamente i particolari del freno tranne la fascia elastica, la ventola e la
cuffia. Regolare il traferro (vedere pagina 67, punti 5 ÷ 7)
7. Per lo sblocco manuale:
regolare tramite i dadi di regolazione il gioco assiale – tra le molle coniche (appiattite) e la leva di sblocco (vedere figura seguente)
Freno
Gioco assiale
[mm]
BMG 05 ÷ 1
1,5
BMG 2 ÷ BMG4
2
01111AXX
Importante: questo gioco assiale è necessario, per permettere allo spingidisco di
spostarsi in avanti, in caso di usura del ferodo.
8. Montare la fascia elastica ed i particolari smontati.
Avvertenza: in caso di ripetuto montaggio sostituire i dadi di regolazione (18) ed
i dadi esagonali (10e) (a causa della diminuzione del bloccaggio automatico dei
dadi).
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
69
8
Tipi di cuscinetti ammessi
8.4
Tipi di cuscinetti ammessi
Tipo di
motore
Cuscinetto A
(Motore asincrono trifase, motore autofrenante)
DT 71÷80
Motore con
flangia
Motoriduttore
Motore con
piedi
Motore asincrono trifase
Motore autofrenante
6204-Z-J
6303-Z-J
6204-Z-J
6203-J
6203-RS-J-C3
6205-J
6205-RS-J-C3
DT 90÷DV100
8.5
Freno
6306-Z-J-C3
Traferro, coppia di frenatura del freno
Motore
Traferro mm
min.1)
BMG 05
max.
DT 71
BMG 1
DT 80
BMG 2
DT 90
BMG 4
Cuscinetto B
(motori con piedi, con flangia, motoriduttori)
DV 100
0,25
0,6
Impostazione delle coppie di frenatura
Coppia di frenatura
[Nm]
Tipo e numero delle
molle
Codice delle molle
Normali
Rosse
Normali
Rosse
5,0
4,0
2,5
1,6
1,2
3
2
-
2
6
4
3
135 017 X
135 018 8
10
7,5
6,0
6
4
3
2
3
20
16
10
6,6
5,0
3
2
-
2
6
4
3
135 150 8
135 151 6
40
30
24
6
4
3
2
3
1) Per il controllo del traferro, tenere conto che:
dopo una marcia di prova si possono avere degli scostamenti di ± 0,1 mm, a causa delle tolleranze di parallelismo del disco freno.
70
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
kVA
Esecuzione IEC con tensioni di collegamento 380...500 VAC
9
Dati tecnici
9.1
Esecuzione IEC con tensioni di collegamento 380...500 VAC
i
f
n
9
P Hz
Tipo MOVIMOT®
MM 03C503-00
MM 05C503-00
MM 07C503-00
MM 11C503-00
MM 15C503-00
MM 22C503-00
MM 30C503-00
MM 3XC503-00
Codice
824 115 5
824 116 3
824 117 1
824 118 X
824 119 8
824 120 1
824 121 X
824 180 5
1,1 kVA
1,4 kVA
1,8 kVA
2,2 kVA
2,8 kVA
3,8 kVA
5,1 kVA
6,7 kVA
Potenza apparente di uscita
con Urete = 380 ... 500VAC
SN
Tensione di rete
Campo ammissibile
Urete
3 x 380 VAC / 400 VAC /415 VAC /460 VAC /500 VAC
Urete = 380 VAC -10 % ... 500 VAC +10 %
Frequenza di rete
frete
50 Hz ... 60 Hz ± 10%
Corrente nominale di rete
(con Urete =400 VAC)
Irete
1,3 AAC
Tensione di uscita
UA
0...Urete
Frequenza di uscita
Risoluzione
Punto di funzionamento
fA
2...100 Hz
0,01 Hz
400 V a 50 Hz / 100 Hz
Corrente nominale di uscita
IN
1,6 AAC
2,0 AAC
2,5 AAC
3,2 AAC
4,0 AAC
5,5 AAC
7,3 AAC
Pmot
0,37 kW
0,55 kW
0,75 kW
1,1 kW
1,5 kW
2,2 kW
3,0 kW
1,6 AAC
1,9 AAC
2,4 AAC
3,5 AAC
5,0 AAC
6,7 AAC
8,6 AAC
9,6 AAC
3,0 kW
Potenza del motore S1
Potenza del motore S3
25% ED
4,0 kW
4 (da fabbrica) / 8 / 161) kHz
Frequenza PWM
Limitazione di corrente
Imax
Resist.di frenatura esterna
Rmin
Motorica:
160 % con 댴 e 쑶
Generatorica: 160 % con 댴 e 쑶
200 Ω
100 Ω
Immunità dai disturbi
Soddisfa EN 61800–3
Emissione disturbi
Soddisfa EN 61800–3, ed i valori limite della classe A secondo EN 55011 ed EN 55014
Temperatura ambiente
ϑU
-25° C...40° C (riduzione PN: 3 % IN ogni K fino a max. 60 °C)
2)
Classe climatica
3 K3
Protezione
(dipende dal motore)
IP54, IP55, IP65, IP66 (a scelta e da indicare durante l’ordine)
IP67 (possibile solo per convertitore con scatola collegamenti)
Funzionamento
DB - servizio continuo (EN 60149-1-1 e 1-3), S3 massima durata del ciclo 10 minuti
Raffreddamento (DIN41751)
Raffreddamento naturale
Altezza d’installazione
h ≤ 1000 m (riduzione PN: 1 % ogni 100 m a partire dall’altezza di 1000 m, vedere anche il capitolo "Installazione elettrica – Norme di Installazione")
Alimentazione esterna
dell’elettronica
mrs. 24 V
3 Ingressi binari
Isolati galvanicamente tramite optoaccoppiatori, compatibili PLC (EN 61131-2)
Ri ≈ 3,0 kΩ, IE ≈ 10 mA, tempo campionamento ≤ 5 ms
Forma del segnale
Funzioni di comando
Relè di uscita
Dati dei contatti
+13 V...+30 V = "1" = contatto chiuso
-3 V...+5 V = "0" = contatto aperto
mrs. R
mrs. L
mrs.f1/f2
Orario/Stop
Antiorario/Stop
"0" = riferimento 1 / "1" = riferimento 2
mrs.K1a
mrs.K1b
Tempo di risposta ≤ 15 ms
24 VDC / 0,6 ADC / DC11 secondo IEC 337-1
Funzione di segnalazione
Interfaccia seriale
U = +24 V ± 25 %, EN61131-2, ondulazione residua massima 13 %
IE ≤ 250 mA (tip. 180 mA con 24V)
Corrente d’inserzione: 1A
Contatto normalmente aperto segnala pronto per l’esercizio
Contatto chiuso:
– con tensione applicata (24 V + rete)
– quando nessuna anomalia è stata rilevata
– dopo la fase di autotest (dopo l’inserzione )
mrs.RS+
mrs.RS-
RS-485
1) Frequenza PWM 16 kHz (funzionamento silenzioso): Con l’impostazione DIP S1/7 = ON, le apparecchiature lavorano alla frequenza PWM
= 16 kHz (funzionamento silenzioso) e abbassano a gradini, in funzione dalla temperatura del dissipatore, la frequenza.
2) - 25° C...40° C con S3 25% ED (fino a max. 60° C con S3 10 % ED)
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
71
kVA
9
i
f
n
Esecuzione UL con tensioni di collegamento 380...500 VAC
P Hz
9.2
Esecuzione UL con tensioni di collegamento 380...500 VAC
Tipo MOVIMOT®
MM 03C503-00
MM 05C503-00
MM 07C503-00
MM 11C503-00
MM 15C503-00
MM 22C503-00
MM 30C503-00
MM 3XC503-00
Codice
824 115 5
824 116 3
824 117 1
824 118 X
824 119 8
824 120 1
824 121 X
824 180 5
1,1 kVA
1,4 kVA
1,8 kVA
2,2 kVA
2,8 kVA
3,8 kVA
5,1 kVA
6,7 kVA
Potenza apparente di uscita
con Urete = 380...500 VAC
SN
Tensione di rete
Campo ammissibile
Urete
3 x 380 VAC / 400 VAC /415 VAC /460 VAC /500 VAC
Urete = 380 VAC -10 % ... 500 VAC +10 %
Frequenza di rete
frete
50 Hz ... 60 Hz ± 10%
Corrente nominale di rete
(con Urete = 460 VAC)
Irete
1,1 AAC
Tensione di uscita
UA
0...Urete
Frequenza di uscita
Risoluzione
Punto di funzionamento
fA
2...100 Hz
0,01 Hz
460 V a 60 Hz
1,4 AAC
1,7 AAC
2,1 AAC
3,0 AAC
4,3 AAC
5,8 AAC
Corrente nominale di uscita
IN
1,6 AAC
2,0 AAC
2,5 AAC
3,2 AAC
4,0 AAC
5,5 AAC
7,3 AAC
Potenza del motore
Pmot
0,5 HP
0,37 kW
0,75 HP
0,55 kW
1,0 HP
0,75 kW
1,5 HP
1,1 kW
2 HP
1,5 kW
3,0 HP
2,2 kW
5 HP
3,7 kW
7,5 AAC
9,6 AAC
5,4 HP1)
4 kW
4 (da fabbrica) / 8 / 162) kHz
Frequenza PWM
Limitazione di corrente
Imax
Resist. di frenatura esterna
Rmin
Motorica:
160 % con 댴
Generatorica: 160 % con 댴
200 Ω
100 Ω
Immunità dai disturbi
Soddisfa EN 61800–3
Emissione disturbi
Soddisfa EN 61800–3, ed i valori limite della classe A secondo EN 55011 ed EN 55014
ϑU
Temperatura ambiente
-25° C...40° C (riduzione PN: 3 % IN ogni K fino a max. 60 °C)
3)
Classe climatica
3 K3
Protezione
(dipende dal motore)
IP54, IP55, IP65, IP66 (a scelta e da indicare durante l’ordine)
IP67 (possibile solo per convertitore con scatola collegamenti)
Funzionamento
DB - servizio continuo (EN 60149-1-1 e 1-3), S3 massima durata del ciclo 10 minuti
Raffreddamento
(DIN 41 751)
Raffreddamento naturale
Altezza d’installazione
h ≤ 1000 m (riduzione PN: 1 % ogni 100 m a partire dall’altezza di 1000 m, vedere anche il capitolo "Installazione elettrica – Norme di Installazione")
Alimentazione esterna
dell’elettronica
mrs. 24 V
3 Ingressi binari
Isolati galvanicamente tramite optoaccoppiatori, compatibili PLC (EN 61131-2)
Ri ≈ 3,0 kΩ, IE ≈ 10 mA, campionamento ≤ 5 ms
Forma del segnale
Funzioni di comando
Relè di uscita
Dati dei contatti
+13 V...+30 V = "1" = contatto chiuso
-3 V...+5 V = "0" = contatto aperto
mrs. R
mrs. L
mrs.f1/f2
Orario/Stop
Antiorario/Stop
"0" = Riferimento 1 / "1" = Riferimento 2
mrs. K1a
mrs. K1b
Tempo di risposta ≤ 15 ms
24 VDC / 0,6 ADC / DC11 secondo IEC 337-1
Funzione di segnalazione
Interfaccia seriale
U = +24 V ± 25 %, EN61131-2, ondulazione residua massima max. 13 %
IE ≤ 250 mA (tip. 180 mA con 24V)
Corrente d’inserzione: 1A
Contatto normalmente aperto segnala pronto per l’esercizio
Contatto chiuso:
– con tensione applicata (24 V + rete)
– quando nessuna anomalia è stata rilevata
– dopo la fase di autotest (dopo l’inserzione)
mrs. RS+
mrs. RS-
RS-485
1) possibile solo con S3 25 % ED
2) Frequenza PWM 16 kHz (funzionamento silenzioso): Con l’impostazione DIP S1/7 = ON, le apparecchiature lavorano alla frequenza PWM =
16 kHz (funzionamento silenzioso) e abbassano a gradini, in funzione dalla temperatura del dissipatore, la frequenza.n
3) - 25° C...40° C con S3 25% ED (fino a max. 60° C con S3 10 % ED)
72
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
kVA
Dati tecnici delle opzioni
9.3
i
f
n
9
P Hz
Dati tecnici delle opzioni
MLU11A
Opzione MLU11A
Opzione
MLU11A
Codice
823 383 7
Tensione di ingresso
380... 500 VAC ± 10 %
Tensione di uscita
24 VDC ± 25 %
Potenza di uscita
max. 6 W
Protezione
IP 65
Temperatura ambiente
-25...60°C
MLG11A
Opzione MLG11A
Opzione
MLG11A
Codice
823 384 5
Tensione di ingresso
380... 500 VAC ± 10 %
Tensione di uscita
24 VDC ± 25 %
Potenza di uscita
max. 6 W
Risoluzione riferimento
1%
Interfaccia seriale1)
RS-485 per collegare un convertitore MOVIMOT®
Protezione
IP 65
Temperatura ambiente
-25...60°C
1) con resistenza di terminazione dinamica integrata
MBG11A
Opzione MBG11A
Codice
822 547 8
Tensione di ingresso
24 VDC ± 25 %
Assorbimento
ca 70 mA
Risoluzione riferimento
Interfaccia seriale
1)
1%
RS-485 per collegare fino a 31 MOVIMOT® (max. 200 m,
9600 baud)
Protezione
IP 65
Temperatura ambiente
-15...60°C
1) con resistenza di terminazione dinamica integrata
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
73
9
kVA
i
f
n
Dati tecnici delle opzioni
P Hz
MWA21A
Opzione MWA21A
Codice
823 006 4
Tensione di ingresso
24 VDC ± 25 %
Assorbimento
circa 70 mA
Interfaccia seriale
1)
RS-485 per collegare fino a 31 convertitori MOVIMOT®
(max. 200 m, 9600 baud)
comunicazione unidirezionale
Tempo ciclo: 100 ms
Ingresso analogico
0...10 V / 2...10 V, Ri ≈ 12 kΩ
0...20 mA / 4...20 mA, Ri ≈ 22 Ω
Risoluzione di riferimento dell’ingresso
analogico
8 Bit ( ± 1 Bit)
Livello segnale degli ingressi binari
+13 V ...+30 V = “1”
- 3 V ...+5 V = “0”
Protezione
IP 20
Temperatura ambiente
-15...60°C
1) con resistenza di terminazione dinamica integrata
MDG11A
Opzione MDG11A
Raddrizzatore
freno BGM
74
Codice
822 941 4
Tensione di ingresso
24 VDC ± 25 %
Assorbimento
circa 70 mA
Interfaccia seriale
RS-485 per il collegamento di un convertitore MOVIMOT®
con controllo tramite morsetti
Protezione
IP 65
Temperatura ambiente
-15...60°C
Attenzione: la bobina del freno deve essere idonea alla tensione di collegamento
Raddrizzatore del freno BGM
Codice
827 602 1
Protezione
IP20
Tensione nominale di collegamento
(conduttori di colore nero)
230 VAC...500 VAC, +10% / -15%
50 Hz...60 Hz, ± 5%
Tensione di comando
(conduttori di colore rosso / blu)
+13 V...+30 V = "1“
-3 V...+5 V = "0“
Corrente del freno
(Collegamento freno 13, 14, 15)
max. 0,8 ADC
Temperatura ambiente
-25...60°C
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
kVA
Interfaccia RS-485 integrata
9.4
i
f
n
9
P Hz
Interfaccia RS-485 integrata
Interfaccia RS-485
Standard
RS-485 secondo standard EIA (con resistenza di terminazione dinamica integrata)
Baud rate
9,6 kbaud
31,25 kbaud (se usata con interfaccia bus di campo MF..)
Bit di start
1 bit di start
Bit di stop
1 bit di stop
Bit dati
8 bit di dati
Parità
1 bit di parità aggiunto per parità pari (even parity)
Direzione dei
dati
Unidirezionale
Modalità di
funzionamento
Asincrona, half-duplex
Tempo di
timeout
1s
Lunghezza
della linea
max. 200m con funzionamento RS-485 a 9600 baud
max. 30 m con baud rate di 31250 baud 1)
Numero di
stazioni
•
•
max. 32 stazioni (1 master2) + 31 MOVIMOT®)
sono possibili broadcast ed indirizzi di gruppo
15 MOVIMOT® indirizzabili singolarmente
1) Per funzionamento con interfacce bus di campo MF.. rilevazione automatica del baud rate di 31250 Baud.
2) Controllore esterno oppure opzione MBG11A, MWA21A o MLG..A
9.5
Tipi di resistenze di frenatura interne
Tipo MOVIMOT®
Resistenza di frenatura
Codice
MM03 ÷ MM15
BW1
822 897 31)
MM22 ÷ MMM3X
BW2
823 136 21)
1) La fornitura comprende anche 2 viti M4 x 8
9.6
Tipi di resistenze di frenatura esterne
Tipo MOVIMOT®
MM03 ÷ MMM15
MM22 ÷ MMM3X
9.7
Resistenza di frenatura
Codice
Griglia protettiva
BW200-003
826 267 5
813 151 1
BW200-005
826 270 5
813 151 1
BW100-003
826 266 7
813 152 X
BW100-005
826 269 1
813 152 X
Resistenza e tipo della bobina del freno
Resistenza della bobina del freno1)
Motore
Freno
DT71
BMG05
277 Ω (230 V)
DT80
BMG1
248 Ω (230 V)
DT90
BMG2
216 Ω (230 V) / 54.2 Ω (110 V)
DV100/DT100
BMG4
43.5 Ω (110 V)
1) Valore nominale misurato tra la connessione rossa (morsetto 13) e la connessione blu (morsetto 15) a
20 °C; con temperature diverse la resistenza può variare da -25 % a +40 %.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
75
Indice
Indice delle modifiche
Rispetto alle precedenti Istruzioni di servizio del MOVIMOT® (codice: 1050 5830, edizione: 10/2000), sono state apportate le seguenti integrazioni e modifiche:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
76
Nuova versione del MOVIMOT® (prima B, ora C)
Nuova rappresentazione della denominazione di tipo del MOVIMOT®, che riporta
la targa dati dell’elettronica e del motore e l’identificazione dell’apparecchio (capitolo “Costituzione dell’apparecchio”) .
Istruzioni di montaggio più estese, riguardanti le opzioni del MOVIMOT® (capitolo
“Installazione meccanica”).
Nuove indicazioni relative all’altezza d’installazione superiore ai 1000 m (capitolo
“Altitudine superiore a 1000 m SLM”).
Descrizione dell’opzione MDG11A (capitoli “Installazione meccanica”, “Messa in
servizio” e “Diagnosi”)
Descrizione dei commutatori DIP modificati (capitolo “Messa in servizio”).
Descrizione delle funzioni addizionali selezionabili mediante i commutatori DIP
(capitolo “Messa in servizio”).
Aggiornata procedura di messa in servizio concernente la configurazione nuova
dei commutatori DIP (capitolo “Messa in servizio”).
Aggiornamento degli stati operativi e di anomalia (capitolo “Diagnosi”).
Dati tecnici adattati per MOVIMOT® C (capitolo “Dati tecnici”).
Nuova opzione raddrizzatore del freno BGM (capitolo “Messa in servizio” e “Dati
tecnici”).
Nuova tabella relativa ai tipi di resistenza di frenatura esterna (capitolo “Dati tecnici”).
Le unità per le tensioni di collegamento di 200...240 VAC non sono descritte in
queste istruzioni. Fare riferimento alle istruzioni di servizio per il MOVIMOT®
MM03B - MM30B“ (codice: 1050 5830, edizione: 10/2000), che sono ancora
valide.
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Indice
Indice analitico
A
I
Alimentazione 24 V 13
Altitudine d’installazione 12
Ambienti umidi o aperti 9
Avvertenze importanti 4
Avvertenze sulla sicurezza 5
Identificazione dell’apparecchio 8
Indirizzo AS-i 52
Indirizzo RS-485 21
Ingresso analogico 48
Installazione conforme UL 13
Installazione meccanica 9
Interfaccia di comunicazione 53
B
BGM
40,
74
BGM, montaggio successivo
Bobina del freno 75
Bus di campo 53
41
C
Cavi della rete di alimentazione 12
Collegamento unità base MOVIMOT®
Commutatore del riferimento f2 19
Commutatore t1 19
Commutatori DIP 20
Contatti di contattori 12
Controllo binario 13, 42
Controllo tramite morsetti 42
Controllo velocità 25
Convertitore del riferimento 47
Coppia di frenatura 70
Coppia ridotta 39
Costituzione dell’apparecchio 6
14
L
LED di stato 58
Limite di corrente
Dati di processo in ingresso 57
Dati di processo in uscita 56
Dati tecnici convertitore esecuzione IEC 71
Dati tecnici convertitore esecuzione UL 72
Designazione di tipo 7
Diagnosi 58
Diagnosi utilizzando l’opzione MDG11A 60
Dispositivi di protezione 13
Dispositivo di comando del freno BGM 40
E
28
Manutenzione 63
Marcia jog 19
Master del bus RS-485 17
MBG11A 11, 16, 44, 46, 73
MDG11A 18, 74
Messa in servizio 19
MLG11A 10, 15, 44, 46, 73
MLK11A 10, 17, 50
MLU11A 10, 15, 73
Modifica della coppia di frenatura 69
Modo di controllo 25
Motore di una taglia inferiore 22
MOVITOOLS® 31
MWA21A 11, 16, 47, 74
N
Norme di installazione 12
Numero di fabbrica 7
O
19
Opzioni
F
Frequenza massima 19
Frequenza minima 19
Frequenza minima 0 Hz 36
Frequenza PWM 22, 33
Funzione riferimento stop 49
Funzione smorzamento marcia a vuoto
Funzioni addizionali 25, 26
Fusibili d’ingresso 12
27,
M
D
Elementi per l’impostazione
Interfaccia RS-485 13, 75
Interruttori differenziali 12
Intervalli di ispezione 63
Intervalli di manutenzione 63
Ispezione 63
Ispezione del freno 67
Ispezione del motore 65
73
P
22
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Parametrizzazione da bus 30
Potenziometro del riferimento f1 19
Pressacavi 9
Profilo dell’apparecchio MOVILINK® 55
Protezione motore 21, 32
Puntalini 12
77
Indice
R
Raddrizzatore del freno
Rampa dell’integratore
Resistenze di frenatura
Riferimento f1 19
Riferimento f2 19
74
19
75
S
Sblocco del freno senza abilitazione
Segnale analogico 49
23
Servizio assistenza 62
Sezione cavi 12
Slave binario AS-i 50
Smaltimento 4
Sollevamenti 37
Sostituzione del freno 68
Start/stop rapido 34
T
Tabella delle anomalie 59
Targhe dati 7, 8
Tempi di rampa 19
Tempi di rampa, allungati 27
Tensione di targa 12
Tipi di cuscinetti 70
Tipo di motore 23
Tolleranze per i lavori di montaggio
Traferro 67, 70
9
U
Unità diagnostica
Uscita relè 40
78
18
MOVIMOT® MM03C ÷ MM3XC – Istruzioni di servizio
Servizio assistenza e Servizio ricambi
Servizio assistenza e Servizio ricambi
Germania
Sede centrale
Stabilimento di produzione
Sede vendite
Servizio assistenza
Bruchsal
SEW-EURODRIVE GmbH & Co
Ernst-Blickle-Straße 42
D-76646 Bruchsal
Postfachadresse
Postfach 3023 · D-76642 Bruchsal
Tel. (0 72 51) 75-0
Fax (0 72 51) 75-19 70
http://www.sew-eurodrive.de
[email protected]
Stabilimento di produzione
Graben
SEW-EURODRIVE GmbH & Co
Ernst-Blickle-Straße 1
D-76676 Graben-Neudorf
Postfachadresse
Postfach 1220 · D-76671 Graben-Neudorf
Tel. (0 72 51) 75-0
Fax (0 72 51) 75-29 70
Telex 7 822 276
Stabilimenti di montaggio
Servizio assistenza
Garbsen
(bei Hannover)
SEW-EURODRIVE GmbH & Co
Alte Ricklinger Straße 40-42
D-30823 Garbsen
Postfachadresse
Postfach 110453 · D-30804 Garbsen
Tel. (0 51 37) 87 98-30
Fax (0 51 37) 87 98-55
[email protected]
Kirchheim
(bei München)
SEW-EURODRIVE GmbH & Co
Domagkstraße 5
D-85551 Kirchheim
Tel. (0 89) 90 95 52-10
Fax (0 89) 90 95 52-50
[email protected]
Langenfeld
(bei Düsseldorf)
SEW-EURODRIVE GmbH & Co
Siemensstraße 1
D-40764 Langenfeld
Tel. (0 21 73) 85 07-30
Fax (0 21 73) 85 07-55
[email protected]
Meerane
(bei Zwickau)
SEW-EURODRIVE GmbH & Co
Dänkritzer Weg 1
D-08393 Meerane
Tel. (0 37 64) 76 06-0
Fax (0 37 64) 76 06-30
[email protected]
Indirizzi aggiuntivi per il Servizio assistenza in Germania fornibili su richiesta
Italia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Milano
SEW-EURODRIVE di R. Blickle & Co.s.a.s.
Via Bernini,14
I-20020 Solaro (Milano)
Tel. (02) 96 98 01
Fax (02) 96 79 97 81
[email protected]
Ufficio tecnico
Bologna
SEW-EURODRIVE di R. Blickle & Co.s.a.s.
Via Emilia,172
I-40064 Ozzano dell’Emilia (Bo)
Tel. (051) 79 66 60
Fax (051) 79 65 95
[email protected]
Caserta
SEW-EURODRIVE di R. Blickle & Co.s.a.s.
Viale Carlo III-Parco Matilde A
I-81020 S. Nicola la Strada (Caserta)
Tel. (0823) 45 06 11
Fax (0823) 42 14 14
[email protected]
Firenze
RIMA
Via Einstein, 14
I-50013 Campi Bisenzio (Firenze)
Tel. (055) 8 98 58 21 /-22
Fax (055) 8 98 58 30
Roma
Elettromec
Via Castel Rosso, 10
I-00144 Roma
Tel. (06) 5 92 45 30
Fax (06) 5 92 45 30
Torino
SEW-EURODRIVE di R. Blickle & Co.s.a.s.
Corso G. Ferraris,146
I-10129 Torino
Tel. (011) 318 66 06
Fax (011) 319 0115
[email protected]
Verona
SEW-EURODRIVE di R. Blickle & Co.s.a.s.
Via P. Sgulmero, 27/A
I-37132 Verona
Tel. (045) 97 77 22
Fax (045) 97 60 79
[email protected]
Buenos Aires
SEW EURODRIVE ARGENTINA S.A.
Centro Industrial Garin, Lote 35
Ruta Panamericana Km 37,5
1619 Garin
Tel. (3327) 45 72 84
Fax (3327) 45 72 21
[email protected]
Argentina
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
07/2002
Servizio assistenza e Servizio ricambi
Australia
Stabilimenti di montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Melbourne
SEW-EURODRIVE PTY. LTD.
27 Beverage Drive
Tullamarine, Victoria 3043
Tel. (03) 99 33 10 00
Fax (03) 99 33 10 03
http://www.sew-eurodrive.com.au
[email protected]
Sydney
SEW-EURODRIVE PTY. LTD.
9, Sleigh Place, Wetherill Park
New South Wales, 2164
Tel. (02) 97 25 99 00
Fax (02) 97 25 99 05
[email protected]
Wien
SEW-EURODRIVE Ges.m.b.H.
Richard-Strauss-Strasse 24
A-1230 Wien
Tel. (01) 6 17 55 00-0
Fax (01) 6 17 55 00-30
http://sew-eurodrive.at
[email protected]
Brüssel
CARON-VECTOR S.A.
Avenue Eiffel 5
B-1300 Wavre
Tel. 0032 (010) 23 13 11
Fax 0032 (010) 2313 36
http://www.caron-vector.be
[email protected]
Sao Paulo
SEW-EURODRIVE Brasil Ltda.
Avenida Amancio Gaiolli, 50
Caixa Postal: 201-07111-970
Guarulhos - Cep.: 07251-250
Tel. (011) 64 89-91 33
Fax (011) 64 80 33 28
http://www.sew.com.br
[email protected]
Austria
Stabilimenti di montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Belgio
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Brasile
Stabilimento di produzione
Sede vendite
Servizio assistenza
Indirizzi aggiuntivi per il Servizio assistenza in Brasile fornibili su richiesta.
Bulgaria
Sede vendite
Sofia
BEVER-DRIVE GMBH
Bogdanovetz Str.1
BG-1606 Sofia
Tel. (92) 9 53 25 65
Fax (92) 9 54 93 45
[email protected]bg
Toronto
SEW-EURODRIVE CO. OF CANADA LTD.
210 Walker Drive
Bramalea, Ontario L6T3W1
Tel. (905) 7 91-15 53
Fax (905) 7 91-29 99
http://www.sew-eurodrive.ca
[email protected]
Vancouver
SEW-EURODRIVE CO. OF CANADA LTD.
7188 Honeyman Street
Delta. B.C. V4G 1 E2
Tel. (604) 9 46-55 35
Fax (604) 946-2513
[email protected]
Montreal
SEW-EURODRIVE CO. OF CANADA LTD.
2555 Rue Leger Street
LaSalle, Quebec H8N 2V9
Tel. (514) 3 67-11 24
Fax (514) 3 67-36 77
[email protected]
Canada
Stabilimenti di montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Indirizzi aggiuntivi per il Servizio assistenza in Canada fornibili su richiesta.
Cile
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Santiago de
Chile
SEW-EURODRIVE CHILE
Motores-Reductores LTDA.
Panamericana Norte No 9261
Casilla 23 - Correo Quilicura
RCH-Santiago de Chile
Tel. (02) 6 23 82 03+6 23 81 63
Fax (02) 6 23 81 79
[email protected]
Tianjin
SEW-EURODRIVE (Tianjin) Co., Ltd.
No. 46, 7th Avenue, TEDA
Tianjin 300457
Tel. (022) 25 32 26 12
Fax (022) 25 32 26 11
http://www.sew.com.cn
Bogotá
SEW-EURODRIVE COLOMBIA LTDA.
Calle 22 No. 132-60
Bodega 6, Manzana B
Santafé de Bogotá
Tel. (0571) 5 47 50 50
Fax (0571) 5 47 50 44
[email protected]
Cina
Stabilimento di produzione
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Colombia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
07/2002
Servizio assistenza e Servizio ricambi
Corea
Ansan-City
SEW-EURODRIVE KOREA CO., LTD.
B 601-4, Banweol Industrial Estate
Unit 1048-4, Shingil-Dong
Ansan 425-120
Tel. (031) 4 92-80 51
Fax (031) 4 92-80 56
[email protected]
Zagreb
KOMPEKS d. o. o.
PIT Erdödy 4 II
HR 10 000 Zagreb
Tel. +385 14 61 31 58
Fax +385 14 61 31 58
[email protected]
Kopenhagen
SEW-EURODRIVEA/S
Geminivej 28-30, P.O. Box 100
DK-2670 Greve
Tel. 0045 (043) 95 8500
Fax 0045 (043) 95 8509
http://www.sew-eurodrive.dk
[email protected]
Tallin
ALAS-KUUL AS
Paldiski mnt.125
EE 0006 Tallin
Tel. 6 59 32 30
Fax 6 59 32 31
Lahti
SEW-EURODRIVE OY
Vesimäentie 4
FIN-15860 Hollola 2
Tel. (3) 589 300
Fax (3) 780 6211
http://www.sew-eurodrive.fi
[email protected]
Stabilimento di produzione
Sede vendite
Servizio assistenza
Haguenau
SEW-USOCOME
48-54, route de Soufflenheim
B. P. 185
F-67506 Haguenau Cedex
Tel. 03 88 73 67 00
Fax 03 88 73 66 00
http://www.usocome.com
[email protected]
Stabilimenti di montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Bordeaux
SEW-USOCOME
Parc d’activités de Magellan
62, avenue de Magellan - B. P. 182
F-33607 Pessac Cedex
Tel. 05 57 26 39 00
Fax 05 57 26 39 09
Lyon
SEW-USOCOME
Parc d’Affaires Roosevelt
Rue Jacques Tati
F-69120 Vaulx en Velin
Tel. 04 72 15 37 00
Fax 04 72 15 37 15
Paris
SEW-USOCOME
Zone industrielle
2, rue Denis Papin
F-77390 Verneuil I’Etang
Tel. 01 64 42 40 80
Fax 01 64 42 40 88
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Croazia
Sede vendite
Servizio assistenza
Danimarca
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Estonia
Sede vendite
Finlandia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Francia
Indirizzi aggiuntivi per il Servizio assistenza in Francia fornibili su richiesta
Giappone
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Toyoda-cho
SEW-EURODRIVE JAPAN CO., LTD
250-1, Shimoman-no,
Toyoda-cho, Iwata gun
Shizuoka prefecture, 438-0818
Tel. (0 53 83) 7 3811-13
Fax (0 53 83) 7 3814
[email protected]
Normanton
SEW-EURODRIVE Ltd.
Beckbridge Industrial Estate
P.O. Box No.1
GB-Normanton, West- Yorkshire WF6 1QR
Tel. 19 24 89 38 55
Fax 19 24 89 37 02
http://www.sew-eurodrive.co.uk
[email protected]
Athen
Christ. Boznos & Son S.A.
12, Mavromichali Street
P.O. Box 80136, GR-18545 Piraeus
Tel. 0030 1 04 22 51 34
Fax 0030 1 04 22 51 59
http://www.boznos.gr
[email protected]
Hong Kong
SEW-EURODRIVE LTD.
Unit No. 801-806, 8th Floor
Hong Leong Industrial Complex
No. 4, Wang Kwong Road
Kowloon, Hong Kong
Tel. 2-7 96 04 77 + 79 60 46 54
Fax 2-7 95-91 29
[email protected]
Gran Bretagna
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Grecia
Sede vendite
Servizio assistenza
Hong Kong
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
07/2002
Servizio assistenza e Servizio ricambi
India
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Baroda
SEW-EURODRIVE India Pvt. Ltd.
Plot No. 4, Gidc
Por Ramangamdi · Baroda - 391 243
Gujarat
Tel. 0 265-83 10 86
Fax 0 265-83 10 87
[email protected]
Dublin
Alperton Engineering Ltd.
48 Moyle Road
Dublin Industrial Estate
Glasnevin, Dublin 11
Tel. (01) 8 30 62 77
Fax (01) 8 30 64 58
Brüssel
CARON-VECTOR S.A.
Avenue Eiffel 5
B-1300 Wavre
Tel. 0032 (010) 23 13 11
Fax 0032 (010) 2313 36
http://www.caron-vector.be
[email protected]
Skopje
SGS-Skopje / Macedonia
"Teodosij Sinactaski” 66
91000 Skopje / Macedonia
Tel. (0991) 38 43 90
Fax (0991) 38 43 90
[email protected]
Johore
SEW-EURODRIVE SDN BHD
No. 95, Jalan Seroja 39, Taman Johor Jaya
81000 Johor Bahru, Johor
West Malaysia
Tel. (07) 3 54 57 07 + 3 54 94 09
Fax (07) 3 5414 04
[email protected]
Moss
SEW-EURODRIVE A/S
Solgaard skog 71
N-1599 Moss
Tel. 0047 (69) 2410 20
Fax 0047 (69) 2410 40
[email protected]
Auckland
SEW-EURODRIVE NEW ZEALAND LTD.
P.O. Box 58-428
82 Greenmount drive
East Tamaki Auckland
Tel. 0064-9-2 74 56 27
Fax 0064-9-2 74 01 65
[email protected]
Christchurch
SEW-EURODRIVE NEW ZEALAND LTD.
10 Settlers Crescent, Ferrymead
Christchurch
Tel. 0064-3-3 84 62 51
Fax 0064-3-3 85 64 55
[email protected]
Rotterdam
VECTOR Aandrijftechniek B.V.
Industrieweg 175
NL-3044 AS Rotterdam
Postbus 10085
NL-3004 AB Rotterdam
Tel. +31 10 44 63 700
Fax +31 10 41 55 552
http://www.vector-aandrijftechniek.nl
[email protected]
Lima
SEW DEL PERU MOTORES REDUCTORES
S.A.C.
Los Calderos # 120-124
Urbanizacion Industrial Vulcano, ATE, Lima
Tel. (511) 349-52 80
Fax (511) 349-30 02
[email protected]
Lodz
SEW-EURODRIVE Polska Sp.z.o.o.
ul. Techniczna 3/5
PL-92-519 Lodz
Tel. (042) 6 77 10 90
Fax (042) 6 77 10 99
http://www.sew-eurodrive.pl
[email protected]
Coimbra
SEW-EURODRIVE, LDA.
Apartado 15
P-3050-901 Mealhada
Tel. (0231) 20 96 70
Fax (0231) 20 36 85
http://www.sew-eurodrive.pt
[email protected]
Irlanda
Sede vendite
Servizio assistenza
Lussemburgo
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Macedonia
Sede vendite
Malesia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Norvegia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Nuova Zelanda
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Olanda
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Peru
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Polonia
Sede vendite
Portogallo
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
07/2002
Servizio assistenza e Servizio ricambi
Repubblica Ceca
Sede vendite
Praha
SEW-EURODRIVE CZ S.R.O.
Business Centrum Praha
Luná 591
CZ-16000 Praha 6 - Vokovice
Tel. 02/20 12 12 34 + 20 12 12 36
Fax 02/20 12 12 37
http://www.sew-eurodrive.cz
[email protected]
Bucuresti
Sialco Trading SRL
str. Madrid nr.4
71222 Bucuresti
Tel. (01) 2 30 13 28
Fax (01) 2 30 71 70
[email protected]
St. Petersburg
ZAO SEW-EURODRIVE
P.O. Box 193
RUS-193015 St. Petersburg
Tel. (812) 5 35 71 42 + 5 35 04 30
Fax (812) 5 35 22 87
[email protected]
Singapore
SEW-EURODRIVE PTE. LTD.
No 9, Tuas Drive 2
Jurong Industrial Estate
Singapore 638644
Tel. 00 65 - 68 62 17 01 ... 17 05
Fax 00 65 - 68 61 28 27
Telex 38 659
[email protected]
Celje
Pakman - Pogonska Tehnika d.o.o.
UI. XIV. divizije 14
SLO – 3000 Celje
Tel. 00386 3 490 83 20
Fax 00386 3 490 83 21
[email protected]
Bilbao
SEW-EURODRIVE ESPAÑA, S.L.
Parque Tecnológico, Edificio, 302
E-48170 Zamudio (Vizcaya)
Tel. 9 44 31 84 70
Fax 9 44 31 84 71
[email protected]
Johannesburg
SEW-EURODRIVE (PROPRIETARY) LIMITED
Eurodrive House
Cnr. Adcock Ingram and Aerodrome Roads
Aeroton Ext. 2
Johannesburg 2013
P.O.Box 90004
Bertsham 2013
Tel. + 27 11 248 70 00
Fax +27 11 494 23 11
[email protected]
Capetown
SEW-EURODRIVE (PROPRIETARY) LIMITED
Rainbow Park
Cnr. Racecourse & Omuramba Road
Montague Gardens
Cape Town
P.O.Box 36556
Chempet 7442
Cape Town
Tel. +27 21 552 98 20
Fax +27 21 552 98 30
Telex 576 062
[email protected]
Durban
SEW-EURODRIVE (PROPRIETARY) LIMITED
2 Monaceo Place
Pinetown
Durban
P.O. Box 10433, Ashwood 3605
Tel. +27 31 700 34 51
Fax +27 31 700 38 47
[email protected]
Jönköping
SEW-EURODRIVE AB
Gnejsvägen 6-8
S-55303 Jönköping
Box 3100 S-55003 Jönköping
Tel. 0046 (036) 34 42 00
Fax 0046 (036) 34 42 80
http://www.sew-eurodrive.se
[email protected]
Basel
Alfred lmhof A.G.
Jurastrasse 10
CH-4142 Münchenstein bei Basel
Tel. 0041 (061) 4 17 17 17
Fax 0041 (061) 4 17 17 00
http://www.imhof-sew.ch
[email protected]
Romania
Sede vendite
Servizio assistenza
Russia
Sede vendite
Singapore
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Slovenia
Sede vendite
Servizio assistenza
Spagna
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Sudafrica
Stabilimenti di montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Svezia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Svizzera
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
07/2002
Servizio assistenza e Servizio ricambi
Tailandia
Chon Buri
SEW-EURODRIVE (Thailand) Ltd.
Bangpakong Industrial Park 2
700/456, Moo.7, Tambol Donhuaroh
Muang District
Chon Buri 20000
Tel. 0066-38 21 40 22
Fax 0066-38 21 45 31
[email protected]
Istanbul
SEW-EURODRIVE
Hareket Sistemleri Sirketi
Bagdat Cad. Koruma Cikmazi No. 3
TR-81540 Maltepe ISTANBUL
Tel. (0216) 4 41 91 63 + 4 41 91 64 + 3
83 80 14 + 3 83 80 15
Fax (0216) 3 05 58 67
[email protected]
Budapest
SEW-EURODRIVE Kft.
H-1037 Budapest
Kunigunda u. 18
Tel. +36 1 437 06 58
Fax +36 1 437 06 50
[email protected]
Stabilimento di produzione
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Greenville
SEW-EURODRIVE INC.
1295 Old Spartanburg Highway
P.O. Box 518
Lyman, S.C. 29365
Tel. (864) 4 39 75 37
Fax Sales (864) 439-78 30
Fax Manuf. (864) 4 39-99 48
Fax Ass. (864) 4 39-05 66
Telex 805 550
http://www.seweurodrive.com
[email protected]
Stabilimenti di montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
San Francisco
SEW-EURODRIVE INC.
30599 San Antonio St.
Hayward, California 94544-7101
Tel. (510) 4 87-35 60
Fax (510) 4 87-63 81
[email protected]
Philadelphia/PA
SEW-EURODRIVE INC.
Pureland Ind. Complex
200 High Hill Road, P.O. Box 481
Bridgeport, New Jersey 08014
Tel. (856) 4 67-22 77
Fax (856) 8 45-31 79
[email protected]
Dayton
SEW-EURODRIVE INC.
2001 West Main Street
Troy, Ohio 45373
Tel. (9 37) 3 35-00 36
Fax (9 37) 4 40-37 99
[email protected]
Dallas
SEW-EURODRIVE INC.
3950 Platinum Way
Dallas, Texas 75237
Tel. (214) 3 30-48 24
Fax (214) 3 30-47 24
[email protected]
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Turchia
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Ungaria
Sede vendite
Servizio assistenza
USA
Indirizzi aggiuntivi per il Servizio assistenza in USA fornibili su richiesta.
Venezuela
Stabilimento di
montaggio
Sede vendite
Servizio assistenza
Valencia
SEW-EURODRIVE Venezuela S.A.
Av. Norte Sur No. 3, Galpon 84-319
Zona Industrial Municipal Norte
Valencia, Estado Carabobo
Tel. +58 (241) 8 32 98 04
Fax +58 (241) 8 38 62 75
[email protected]
[email protected]
07/2002
SEW-EURODRIVE GmbH & Co · P.O. Box 3023 · D-76642 Bruchsal/Germany · Phone +49-7251-75-0
Fax +49-7251-75-1970 · http://www.sew-eurodrive.com · [email protected]