ANNO SCOLASTICO 2014-2015 CATALOGO ATTIVITA

SERVIZI SOCIALI, EDUCATIVI E POLITICHE GIOVANILI
Corso Cavallotti, 23 tel. 0321/3701- e-mail istruzione@comune.novara.it
ANNO SCOLASTICO 2014-2015
CATALOGO ATTIVITA’
ASSESSORATO ISTRUZIONE
NUCLEO DI DIDATTICA AMBIENTALE
SEZIONE NATURALISTICO-AMBIENTALE
SEZIONE STORICO- CULTURALE
LABORATORIO NOVARESE DI SERVIZI PER
L’EDUCAZIONE AMBIENTALE
INDICE
Indice…………………………………………………………………………………………... pag. 2
Introduzione…………………………………………………………………………………….pag. 3
Novità …………………………………………………………………………………………..pag. 4
Nucleo di Didattica Ambientale Sezione Naturalistica
Laboratorio Novarese di Servizi per l’Educazione Ambientale………………………………..pag. 6
Presentazione percorsi “Noi e il territorio”…………………………………………………… pag. 8
Progetto “Un patto per continuare”…………………………………………………………….pag. 9
Scheda di adesione……………………………………………………………………………. pag. 10
Progetto “Esperienza insieme” Corsi di approfondimento…………………………………….pag. 11
Scheda di adesione……………………………………………………..……………………... pag. 16
Progetto “Passeggiate dentro e fuori porta”…………………………..………………………..pag. 17
Scheda di adesione……………………………………………………………………………..pag. 18
Progetto “Gli elementi naturalistici nei dipinti della Galleria Giannoni”……………………...pag. 19
Scheda di adesione…………………………………………….……………………………….pag. 20
Progetto “Tg speciale”……………… ………………………………………………………...pag. 21
Scheda di adesione…………………………….……………………………………………….pag. 22
Progetto “ Il ciclo del Mater – bi “ con scheda di adesione……………………………………pag. 23
Nucleo di Didattica Ambientale
Sezione Storico Artistica
Progetto “Conosciamo la città”………………………………………………………………. pag. 24
Lezioni in città………………………………………………………………………………....pag. 26
Scheda di adesione ……………………………………………………………………………pag. 27
Corsi di approfondimento “La città e la storia”……………………………………………….pag. 28
Scheda di adesione ……………………………………………………………………………pag. 36
Corsi di approfondimento “L’opera d’arte: impariamo a conoscerla” ………………………..pag. 37
Scheda di adesione ……………………………………………………………………………pag. 39
I dipinti della Galleria Giannoni……………………………………………………………… pag. 40
Scheda di adesione……………………………………………………..…..………………… pag. 41
Prestito diapositive, videocassette e cd. Servizio di consulenza………………………………pag. 42
Scheda di adesione………………………………………………………….............................pag. 43
..
2
Per l'anno scolastico 2014-15, il Nucleo di Didattica Ambientale propone una varia offerta, che crea
equilibrio fra percorsi conosciuti e amati dalle scuole e percorsi nuovi e tutti da scoprire.
La nostra aula didattica a cielo aperto continua a coinvolgere centinaia di studenti grazie
all'esperienza e alla competenza delle operatrici, che anche quest'anno hanno arricchito il catalogo.
I percorsi si rafforzano e si ampliano di anno in anno perché crediamo che il "nostro POF cittadino"
possa essere un valore aggiunto e pensiamo che dare alle scuole un'opportunità per approfondire i
temi trattati in classe sia una ricchezza di cui andar fieri.
Le principali novità riguardano il centenario dello scoppio della I Guerra Mondiale e il
collegamento con il tema di Expo2015 "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" che è già il filo
conduttore dei percorsi del Nucleo di Didattica da molti anni.
Studenti di oggi, cittadini di domani, che possono imparare a custodire la pace e la terra su cui
viviamo: compiti importanti, il cui peso non può essere portato senza l'allenamento che solo una
scuola ricca di contenuti, idee, proposte ed esperienze può dare.
Anche quest'anno proviamo a dare un buon contributo a questo difficile allenamento per i nostri
piccoli cittadini-studenti con i percorsi del Nucleo di Didattica Ambientale.
L’ASSESSORE
Prof.ssa Margherita Patti
3
PROGETTO GIRASOLE:
STACCA IL TUO PETALO
Il Nucleo di Didattica Ambientale, sezione naturalistico – ambientale e sezione storico culturale ed
il laboratorio territoriale novarese dell’Assessorato all’Istruzione del Comune di Novara, intendono
promuovere sul territorio azioni educativo-ambientali partecipate e condivise.
Il GIRASOLE rappresenta simbolicamente la fitta rete di relazioni esistente sul territorio tra
attività umane e le loro ricadute sugli ecosistemi e sul patrimonio storico-artistico cittadino; le
interazioni tra individui, comunità e ambiente, la ricerca dell’equilibrio tra regole vitali della natura
ed esigenze umane. La PAROLA CHIAVE su cui si intende porre attenzione è : “RISPETTO”.
Il logo “Girasole” si propone quale simbolo di connotazione per tutti i progetti di educazione
ambientale messi in campo sul territorio. Ogni progetto è un “ petalo di girasole ” che si stacca a
favore del rispetto dell’ambiente. Il logo è stato realizzato da una studentessa del Liceo Artistico
Statale Casorati quale progetto di educazione ambientale nell’a.s. 2013/14 in collaborazione con
l’Assessorato.
Il logo verrà inviato via mail alle classi che ne faranno richiesta.
Al termine dei percorsi i petali ritornano ad unirsi, a riformare il GIRASOLE, attraverso un
momento di sintesi.
In una giornata conclusiva, i protagonisti presenteranno le loro esperienze, le loro tesi, le
considerazioni maturate, i materiali prodotti dai loro lavori e li renderanno partecipi alla
popolazione.
All’interno del catalogo, l’N.D.A e il laboratorio propongono percorsi attraverso i quali sviluppare
esperienze concrete di conoscenza del territorio; momenti di studio, approfondimento e riflessione
per sviluppare il sapere e meglio comprendere l’ambiente che ci circonda e le ricadute di ogni
azione umana su di esso.
Quanto appreso dagli alunni partecipanti ai vari percorsi potrà essere tradotto in informazione,
sensibilizzazione, ed educazione ambientale rivolte alla cittadinanza, attraverso un TG
AMBIENTALE.
I ragazzi saranno i veri protagonisti e presenteranno, attraverso i loro servizi e con un taglio
giornalistico, le loro scoperte, riflessioni, proposte che poi saranno trasmesse dall’emittente locale
VIDEONOVARA.
Oltre ai percorsi proposti, i soggetti aderenti potranno staccare un proprio PETALO-AZIONE in
piena libertà progettuale, in base alla propria competenza e al proprio campo d’azione, usufruendo
del supporto dei rispettivi NUCLEI e del LABORATORIO, che potranno fornire suggerimenti,
spazi, materiali, e la possibilità di poter essere messi in relazione con altri soggetti, quali scuole,
esperti, enti, associazioni, musei ecc.
4
Tra i PETALI che l’Assessorato all’Istruzione intende staccare ci sono:









Collaborazione con la ditta NOVAMONT nell’ambito del progetto “ il ciclo del Mater- bi
“.
Collaborazione con l’Istituto superiore BONFANTINI per quanto riguarda sia il
completamento dei percorsi “ Esperienza Insieme” – conoscenza e valorizzazione degli
spazi dell’Istituto quali Orto Botanico, Giardino Planiziale, frutteto, serra, azienda agricola –
allestimento spazio didattico presso l’azienda, sia per l’ideazione di nuovi percorsi.
Collaborazione con il Liceo Artistico CASORATI sul progetto: - Disegniamo il paesaggio
novarese.
Collaborazione con l’esperto in minerali e fossili Sig. Mario Sacchi per il progetto “I fiori
della terra”.
Collaborazione tecnica interdisciplinare con altri servizi del Comune di Novara. Lo scopo è
di arricchire i percorsi con la competenza tecnica di varie figure professionali e con
l’informazione anche legislativa- normativa.
Collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza per percorsi finalizzati alla
conoscenza della storia più recente.
Collaborazione con il Centro Culturale d’Arte La Canonica per percorsi di Arte e Immagine.
Collaborazione con l’Archivio di Stato di Novara per visite guidate, visione dei documenti
ed eventuali mostre e conferenze.
Collaborazione con il Comitato d’Amore di Casa Bossi per visite guidate agli spazi interni
della residenza novarese.
Alcuni
dei
percorsi
proposti
potrebbero
essere
completati
da
una
uscita didattica sul campo, con il supporto delle istruttrici culturali N.D.A. in luoghi che
rappresentano una valida alternativa alla tradizionale gita scolastica (trasporto a carico della
scuola).
Alcuni esempi:
1. "I fiori della terra" - uscita al monte Fenera.
2. "La
fitta
rete
dei
corsi
d'acqua"Galliate o mulino di Mora bassa di Vigevano.
uscita
alle
Sette
Fontane
di
3. “Dal grano...al pane"- uscita al mulino vecchio di Bellinzago
4. “Novara: il fascismo, la guerra, la Resistenza e la Costituzione.
Uscita alla Casa della Resistenza di Fondotoce.
Gli insegnanti interessati possono contattare direttamente gli operatori della sezione naturalistica ai
seguenti numeri:
Tel. ufficio: 0321/3703451
Cell. 3485180340
oppure gli operatori della sezione storico culturale ai seguenti numeri:
Tel. ufficio: 0321/3703547 Cell.3401545966
5
Nucleo di Didattica Ambientale
SEZIONE NATURALISTICA
LABORATORIO TERRITORIALE NOVARESE
LABORATORIO TERRITORIALE NOVARESE
N.D.A. sezione NATURALISTICA
Si richiama l’attenzione del corpo docente sui punti di seguito elencati:
ADESIONE AI CORSI
Le SCHEDE di ADESIONE ai percorsi dovranno pervenire al Laboratorio territoriale novarese ed
al N.D.A. sez. Naturalistica dell’Assessorato all’Istruzione, servizi scolastici educativi
ENTRO IL 15 OTTOBRE 2014.
Gli insegnanti interessati ai corsi strettamente legati all’andamento stagionale e che perciò
richiedono l’attivazione delle attività entro fine settembre, sono pregati di mettersi in contatto
telefonico con gli operatori. Anche in questo caso andranno comunque compilate le schede di
adesione.
RECAPITI TELEFONICI:
- Laboratorio Territoriale Novarese
Operatore: Luciano Leone
Tel. uff. 0321/461597 Cell. 340.4027262
- N.D.A. sez. Naturalistica
Istruttori culturali: Marinella Cestagalli e Maria Rita Mainardi
Tel. uff. 0321 3703451
Cell. 348.5180340
Mail: cestagalli.marinella@comune.novara.it
CRITERI DI ASSEGNAZIONE:
L’assegnazione dei corsi non potrà prescindere, oltre che dalla data di arrivo delle richieste, anche
da una valutazione circa i risultati ottenuti nel lavoro con docenti e classi negli anni precedenti.
Agli insegnanti aderenti alle iniziative è richiesta la disponibilità a momenti di coprogettazione,
valutazione in itinere e sintesi finale.
AVVERTENZA:
Le attività dei percorsi saranno ANNULLATE nei seguenti casi:
- Quando sia richiesta modifica, non seriamente motivata, delle date già concordate.
- Quando l’insegnante, elemento imprescindibile, del percorso culturale richiesto agli operatori, si
assenti o ingiustificatamente si allontani, dal gruppo classe e dalla attività in corso.
Sarà cura degli operatori, dopo lo spoglio delle adesioni, predisporre ed inviare ad ogni singolo
docente, comunicazione inerente:
- Articolazione del percorso richiesto.
- Data
- Orario.
- Luogo di ritrovo
- Eventuale attrezzatura necessaria.
6
ATTENZIONE !!!
Gli insegnanti che intendono aderire ai progetti proposti, dovranno acquisire, dalle famiglie di
ciascun allievo partecipante alle attività, valida liberatoria ai sensi delle vigenti normative in
materia di Privacy (D. L.gs. n.196/2003) in ordine alle riprese video-fotografiche e alla loro
eventuale pubblicazione per scopi e finalità didattico-educative e di documentazione delle attività
svolte, effettuata con qualsiasi mezzo, anche attraverso la diffusione tramite organi di
comunicazione e fornire, a loro volta, ampia liberatoria nei confronti del comune di Novara,
Assessorato all’Istruzione, servizi scolastici educativi, Laboratorio Territoriale Novarese di servizi
per l’Educazione Ambientale e Nucleo di Didattica Ambientale.
USCITE SUL CAMPO:
Le uscite sul campo potranno essere rinviate, in caso di maltempo, previo contatto con gli
insegnanti.
CALENDARIO ATTIVITA’
Le attività previste saranno effettuate nei seguenti giorni ed orari:
LUNEDI’ MERCOLEDI’ GIOVEDI’ mattina e pomeriggio
MARTEDI’ VENERDI mattina
Durante tutto l’arco dell’anno scolastico.
SERVIZIO DI CONSULENZA E PRESTITO DI MATERIALE:
E’ disponibile un servizio di consulenza per gli insegnanti che vorranno autonomamente realizzare
attività didattiche in campo ambientale e scientifico. A tal fine saranno forniti i materiali di
supporto a disposizione del Laboratorio Territoriale e del Nucleo di Didattica Ambientale, sez.
Naturalistica.
Le richieste dovranno pervenire direttamente agli operatori
INIZIATIVE PUBBLICHE:
MOSTRE
Sono previste mostre inerenti i percorsi attivati.
Nel caso in cui la mostra prevedesse l’utilizzo di materiali prodotti dalle classi, gli insegnanti sono
tenuti ad attenersi ai tempi di consegna richiesti e alla divulgazione dell’iniziativa presso le
famiglie.
CONFERENZE
E’ prevista l’attivazione di conferenze condotte da esperti degli Enti, Associazioni ecc. che
collaborano ai progetti, che saranno indirizzate, sia alle scuole che alla popolazione.
Se è possibile saranno attivati corsi e conferenze specifiche per i docenti.
Gli insegnanti interessati a ricevere ulteriori informazioni in proposito, potranno comunicarlo
direttamente agli operatori, anche scrivendolo in calce alla scheda di adesione del percorso
prescelto.
L’indicazione non sarà vincolante, ma consentirà agli operatori di valutare il reale interesse da parte
del personale docente.
7
PERCORSI
“NOI E IL TERRITORIO” Un legame naturale
Per l’anno scolastico 2014-2015, il Laboratorio Territoriale Novarese di Servizi per l’Educazione
Territoriale del Nucleo di Didattica Ambientale - Sezione Naturalistica - propongono vari percorsi
che evidenziano le fitte reti di relazioni esistenti sul territorio tra attività umane, ecosistemi
individui, comunità, aree di pregio ambientale.
L’obiettivo è di favorire, attraverso esperienze di conoscenza e fruizione diretta, una positiva
relazione tra gli abitanti di tutte le età,quindi anche gli alunni ed il proprio territorio.
Le attività proposte per il corrente anno scolastico rappresentano sia la continuazione, ampliamento
e conclusione di progetti precedenti,sia l’apertura di nuovi ambiti di studio.
LE ATTIVITA’ PROPOSTE SI ARTICOLERANNO IN DIVERSI PROGETTI:
- UN PATTO …PER CONTINUARE
- ESPERIENZA INSIEME” – CORSI DI APPROFONDIMENTO
- PASSEGGIATE DENTRO E FUORI PORTA
- ELEMENTI NATURALISTICI NEI DIPINTI DELLA GALLERIA GIANNONI
- TG AMBIENTALE: SPECIALE ARIA, ACQUA, TERRA, ENERGIA
Tutte le esperienze ed i dati raccolti saranno utilizzati anche per la realizzazione delle “schegge” del
Tg Ambientale periodico, condotto dai ragazzi delle scuole coinvolte,in collaborazione con
l’emittente locale VIDEO NOVARA.
Eventuali nuove attività ed iniziative, non comprese nel catalogo,che sarà possibile attivare
nell’arco dell’anno, verranno tempestivamente comunicate alle scuole ed ai cittadini.
Per una maggior efficacia dell’approfondimento e coinvolgimento, i progetti potranno essere
attuati in collaborazione con altri soggetti, quali associazioni, scuole superiori, enti, aziende, da anni
attivi sul territorio novarese :
Ditta Novamont
Video Novara
Associazione Irrigazione Est-Sesia
Associazione Pro-Natura
Associazione Antea
Istituto Agrario Bonfantini di Istruzione Superiore
Istituto Professionale Alberghiero Ravizza
Liceo Artistico Casorati
Sono in atto i contatti per attivare le collaborazioni, che verranno confermate nel corso dell’anno
scolastico.
Collaborazione tecnica interdisciplinare con altri servizi del Comune di Novara.
8
Laboratorio territoriale novarese.
Nucleo Didattica Ambientale sezione Naturalistica.
Progetto “UN PATTO …PER CONTINUARE”
LUNGO IL CANALE CAVOUR E DINTORNI
Continua l’attività di ricerca su questa area periferica di Novara in cui si intrecciano un’importante
vocazione ad agricoltura intensiva, una forte valenza culturale, economica ed ambientale.
Il progetto è rivolto sia alle scuole di ogni ordine e grado, sia ai cittadini che intendono partecipare.
Vista la complessità e la vastità della zona interessata, abbiamo pensato di dividerla in varie aree di
studio che si sovrappongono ed integrano a vicenda.
1. LA FITTA RETE DEI CORSI D’ACQUA: rogge, fossi, fontanili. Il valore paesaggistico,
naturalistico ed agricolo.
2. LA RICCHEZZA DELLE ACQUE E DELLE RIVE: gli insetti, con particolare riguardo
alle libellule ed alle farfalle.
3. LE PIANTE NEL SUCCEDERSI DELLE STAGIONI: piante commestibili, fiori, cespugli
ed alberi.
4. MOLLUSCHI DEI FOSSI E DELLE RISAIE.
5. IL MONDO DEL RISO (corsi di approfondimento: riso ed organismi della risaia)
9
Anno scolastico 2014-2015
SCHEDA DI ADESIONE AI CORSI DI APPROFONDIMENTO
DEL PROGETTO
“UN PATTO PER CONTINUARE”
LUNGO IL CANALE CAVOUR E DINTORNI
SCUOLA________________________________________________________________________
CLASSE__________SEZIONE___________N.ALUNNI_________________________________
N.TEL SCUOLA____________________N.FAX_______________________________________
INSEGNANTE___________________________________________________________________
RECAPITO INSEGNANTE_________________________________________________________
PERIODO RICHIESTO PER L’EFFETTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’:
□ Prima di Natale
□ Tra Natale e Pasqua
□ Dopo Pasqua
GIORNO DELLA SETTIMANA_____________________________________________________
NOTA
Le adesioni accettate verranno confermate per tempo,previo contatto diretto con le insegnanti.
La scelta del periodo,del giorno e dell’ora verrà rispettata,compatibilmente alle esigenze
organizzative generali.
Le destinazioni ed i percorsi delle passeggiate potrebbero subire delle variazioni per cause
indipendenti alla nostra volontà.
10
Anno scolastico 2014-2015
Laboratorio territoriale novarese.
Nucleo Didattica Ambientale sezione Naturalistica.
Progetto “ESPERIENZA INSIEME” CORSI DI APPROFONDIMENTO
Il progetto, attraverso quelli che definiamo “corsi tradizionali”, punta a creare negli alunni un
legame diretto, semplice ma profondo con il proprio ambiente e territorio, partendo dal contatto e lo
studio dei suoi aspetti naturalistici, paesaggistici, dei suoi prodotti e delle sue tradizioni.
DAL GRANO AL PANE
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Impariamo a conoscere la pianta del grano. Confronto con altri cereali.
3. La coltivazione del grano. Uscita sul campo.
4. Consultazione testi e riviste.
5. Proviamo a macinare il grano. Confrontiamo varie farine. Il ruolo del lievito. Impastiamo
insieme. Giochiamo con la pasta di sale.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93. Un’eventuale visita didattica presso l’Istituto Agrario di Istruzione
Superiore Bonfantini di Vignale o presso un’azienda agricola del territorio o all’Istituto Panificatori
potranno essere concordate in base alla disponibilità.
IL RISO
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni operatori.
2. Impariamo a riconoscere la pianta la pianta del riso e le sue caratteristiche botaniche.
Confronto con altri cereali.
3. La coltivazione del riso: uscita sul campo. Argini, camere di risaia, corsi d’ acqua. A
seconda della stagione, raccogliamo piante di riso, stoppie, piante infestanti ecc…
4. Consultazione di testi e riviste.
5. Il riso nella storia. Valori nutrizionali del riso. Il riso nella cucina tradizionale novarese.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93 e nelle risaie delle vicinanze.
Un’eventuale visita didattica presso l’Istituto Agrario di Istruzione Superiore Bonfantini di Vignale
o presso aziende agricole de territorio, potranno essere concordate in base alla disponibilità .
CAMPI COLTIVATI DEL NOVARESE: IL MAIS
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Impariamo a riconoscere la pianta del mais e le sue caratteristiche botaniche. Confronto con
altri cereali. Varietà di mais per popcorn
3. La coltivazione del mais. Uscita sul campo. Osservazione e raccolta medicinali,
ornamentali.
4. Consultazione testi e riviste. Allestimento di un piccolo erbario.
5. Ospiti del granoturco. Proviamo a macinare. Confronto tra vari tipi di farine.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93 e nei campi delle vicinanze. Un’eventuale visita didattica presso
l’Istituto Agrario di Istruzione Superiore Bonfantini di Vignale o presso un’azienda floricola del
territorio potranno essere concordate in base alla disponibilità.
11
DALL’UVA AL VINO
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte.
2. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
3. Impariamo a conoscere la vite, il grappolo d’uva,gli acini.
4. La coltivazione della vite. Uscita sul campo.
5. Consultazione testi e riviste.
6. Come l’ uva può essere trasformata: vino e non solo.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93.Un’eventuale visita didattica presso l’Istituto Agrario di Istruzione
Superiore Bonfantini di Vignale o presso un’azienda vinicola del territorio potranno essere
concordate in base alla disponibilità.
DAL LATTE A…
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte.
2. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
3. Gli ingredienti base: latte e caglio. Piccoli esperimenti.
4. Il ruolo delle muffe in alcuni formaggi: Esperimento con il lievito.
5. Consultazione testi e riviste.
6. Torniamo alla partenza: chi ci fornisce il latte?
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93.Un’eventuale visita didattica presso l’Istituto
Agrario di Istruzione Superiore Bonfantini di Vignale o presso un’azienda agricola del territorio
potranno essere concordate in base alla disponibilità.
DAL FIORE AL MIELE
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni operatori.
2. Impariamo a riconoscere le api. Differenze tra api e vespe. Api operaie, fuchi, api regine.
3. La vita delle api. I prodotti dell’ alveare: propoli,cera, miele e pappa reale.
4. Consultazione testi e riviste.
5. Valori nutrizionali del miele. Dolci ricette a base di miele
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93 e nelle risaie delle vicinanze.
Un’ eventuale visita didattica presso l’Istituto Agrario di Istruzione Superiore Bonfantini.
LE BUONE ERBE DELLA NOSTRA CAMPAGNA
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Indagine sulle erbe già conosciute dai bambini. Preparazione all’uscita.
3. Uscita sul campo. Osservazione e raccolta delle erbe commestibili, aromatiche medicinali,
ornamentali ecc…
4. Consultazione testi e riviste. Allestimento di un piccolo erbario.
5. Curiosità sulle erbe raccolte. I loro ospiti . Il loro utilizzo, anche per colori vegetali.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio in via Sforzesca 93.Un’eventuale visita didattica presso l’Istituto Agrario di Istruzione
Superiore Bonfantini di Vignale o presso un’azienda floricola del territorio potranno essere
concordate in base alla disponibilità.
12
I FUNGHI IN CITTA’
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Cosa sono i funghi, regno misterioso, né animale, né vegetale. Come possono essere fatti.
Osservazione di esemplari secchi o freschi. Criteri di raccolta.
3. Uscita sul campo. Caratteristiche degli habitat urbani in cui crescono funghi. Ricerca e
raccolta.
4. Consultazione testi e riviste. Osservazione e studio dei funghi trovati. Copia dal vero. Il
ciclo vitale dei funghi. I loro parassiti
5. Il ruolo dei sensi nell’identificazione dei funghi. Come ottenere una sporata. Come
conservare i funghi. Usi noti e meno noti.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 e nei parchi delle vicinanze.
Un’ eventuale visita didattica al Bosco Planiziale e Giardino Botanico dell’ Istituto Agrario di
Istruzione Superiore Bonfantini di Vignale saranno con concordate in base alle disponibilità
UN ALBERO SPECIALE
1.
Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Che cos’è un albero. Osserviamo e studiamo i materiali inerenti all’albero conservati in
laboratorio: sezioni di tronco, cortecce, rami, foglie, frutti, semi, ecc… Preparazione
all’uscita.
3. Uscita sul campo. Scelta degli alberi da studiare. Loro osservazione, copia dal vero della
sagoma, ricalco della corteccia e delle foglie, misurazione circonferenza, raccolta di
materiale.
4.
Consultazione testi e riviste. Ricerca per arrivare a “dare un nome” al nostro albero.
5.
Curiosità attorno al nostro albero. I suoi ospiti,amici o nemici.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 e nei parchi delle vicinanze.
Un’ eventuale visita didattica presso il Giardini Botanico dell’Istituto Agrario di
Istruzione
Superiore Bonfantini di Vignale.
INSETTI…CHE PASSIONE !
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Che cos’è un insetto e come è fatto. Come distinguerlo da altri invertebrati. Dove è possibile
trovare insetti. Metodi di cattura e raccolta. Costruzione di piccoli strumenti e trappole.
3. Uscita sul campo. Ricerca e raccolta di insetti e invertebrati utilizzando gli strumenti
costruiti.
4. Consultazione testi e riviste. Osservazione e studio degli insetti catturati.
5. La metamorfosi : indicazioni utili per l’allevamento di alcune specie di insetti in classe o
nel cortile della scuola.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 e nei parchi delle vicinanze.
Per le classi che hanno già seguito il corso di base sugli insetti,sarà possibile svolgere corsi più
specifici, ad es. sulle farfalle,sulle libellule,insetti utili e dannosi ecc…
Un’ eventuale visita didattica alla raccolta entomologica dell’Istituto Agrario di Istruzione
Superiore Bonfantini di Vignale saranno concordate in base alle disponibilità.
13
GLI ORGANISMI DELLA RISAIA
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. La risaia come zona umida temporanea. Le numerose specie di vita vegetali ed animali.
Preparazione all’uscita.
3. Uscita sul campo. Esplorazione, dagli argini, di una camera di risaia e dei fossetti
scolmatori.
4. Consultazione testi e riviste. Allestimento di micro-acquari.
5. Analisi e sistemazione del materiale raccolto. Osservazione e studio degli organismi
raccolti.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 e nelle risaie delle vicinanze.
Un’eventuale visita didattica presso l’Istituto Agrario di Istruzione Superiore Bonfantini di Vignale
o presso il Museo di Storia Naturale Faraggiana - Ferrandi potrà essere concordata in base alle
disponibilità.
LA VITA NEL FONTANILE
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Che cosa è un fontanile. La presenza e l’utilizzo dei fontanili nel novarese. Preparazione
all’uscita. Costruzione di piccoli strumenti per il lavoro sul campo.
3. Uscita al fontanile. Studio dell’ ambiente acquatico del fontanile e delle sue sponde.
Raccolta di materiali da analizzare.
4. Consultazione testi e riviste. Allestimento di piccoli acquari.
5. Osservazione e studio degli organismi raccolti come i macroinvertebrati acquatici, piante
ecc…
Le fasi 1, 2, 4, 5, del corso si potranno svolgere presso la sede del laboratorio in via Sforzesca 93
o sul campo contemporaneamente all’uscita.
ANDARE PER IMPRONTE E TRACCE
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Definizione di impronte e tracce attraverso l’utilizzo dei materiali del laboratorio.
Presentazione delle tecniche di rilevamento utili, come il disegno misurazione, la fotografia,
il ricalco su foglio di acetato,il calco in gesso.
3. Uscita sul capo. Ricerca del maggior numero possibili di indizi, impronte e tracce ed
applicazione delle tecniche apprese. Raccolta di materiali da analizzare.
4. Consultazione testi e riviste. Istruzioni su come preparare semplici “ trappole” per impronte.
5. Analisi e sistemazione del materiale raccolto. Identifichiamo a chi appartengono le
impronte e tracce rilevate.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 e nelle aree verdi delle vicinanze.
Sarà possibili studiare anche le impronte e tracce rilevabili nelle aree urbane.
IL TERRENO ED I SUOI ABITANTI
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Il terreno come ambiente: componenti abiotiche e biotiche. Passare dal gioco spontaneo
dello scavare, al piacere dell’esplorazione, scoperta e raccolta. Strumenti da utilizzare.
Preparazione all’uscita.
3. Uscita sul campo. Osservazione e raccolta di elementi abiotici e biotici.
14
4. Consultazione testi e riviste. Osservazione e studio degli elementi trovati. Copia dal vero.
Schema riassuntivo.
5. Piccoli esperimenti sulla parte non vivente del terreno, es .rapporti tra acqua e vari tipi di
terreno. La parte vivente del terreno : conosciamo il lombrico.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 e nei parchi delle vicinanze.
Un’eventuale visita didattica al Museo di Storia Naturale Faraggiana Ferrandi sarà concordata in
base alle disponibilità.
I FIORI DELLA TERRA
1. Presentazione del progetto alle classi coinvolte. Conoscenza reciproca alunni-operatori.
2. Introduzione al mondo dei minerali. La loro presenza nella nostra vita di tutti i giorni.
Cosa sono i fossili. La loro importanza per capire l’evoluzione delle specie.
3. Visita guidata alla collezione aula”Minerali e fossili” allestita presso il laboratorio di via
Sforzesca 93 grazie alla donazione del sig. Mario Sacchi.
4. Consultazione testi e riviste. Le attrezzature di un appassionato ricercatore.
5. Osservazione di alcuni dei campioni a disposizione. Caratteristiche fisiche dei minerali: la
scala della durezza di Mohs. Utilizziamo la speciale lampada per evidenziare le
fluorescenza.
Queste fasi del corso si potranno svolgere nella modalità “ Mattinata verde” presso la sede del
laboratorio di via Sforzesca 93 .
Un’eventuale visita guidata didattica condotta dall’esperto ricercatore e collezionista Sig. Mario
Sacchi potrà essere concordata
15
Anno scolastico 2014-2015
SCHEDA DI ADESIONE AI CORSI DI APPROFONDIMENTO DEL PROGETTO
“ESPERIENZA INSIEME”
SCUOLA________________________________________________________________________
CLASSE____________SEZIONE______N.ALUNNI____________________________________
N.TEL SCUOLA__________________N.FAX__________________________________________
INSEGNANTE___________________________________________________________________
RECAPITO INSEGNANTE_________________________________________________________
CORSO DI APPROFONDIMENTO SCELTO
________________________________________________________________________________
PERIODO RICHIESTO PER L’EFFETTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’:
□ Prima di Natale
□ Tra Natale e Pasqua
□ Dopo Pasqua
GIORNO DELLA SETTIMANA_____________________________________________________
NOTA
Le adesioni accettate verranno confermate per tempo, previo contatto diretto con le insegnanti.
La scelta del periodo, del giorno e dell’ora verrà rispettata, compatibilmente alle esigenze
organizzative generali.
Le destinazioni ed i percorsi delle passeggiate potrebbero subire delle variazioni per cause
indipendenti alla nostra volontà
16
Anno scolastico 2014 -2015
Laboratorio territoriale novarese.
Nucleo Didattica Ambientale sezione Naturalistica.
Progetto
PASSEGGIATE “DENTRO E FUORI PORTA”
ELENCO AMBIENTI E PERCORSI DA ESPLORARE E STUDIARE
□ GLI ALBERI DELL’ALLEA.
□ IL PARCO DEI BAMBINI.
□ IL PARCO DELLE BETULLE.
□ IL PARCO DI S.NAZZARO E CELLE BECCARI.
□ LUNGO IL CANALE CAVOUR, DA VIGNALE AD AGOGNATE.
□ LUNGO LA ROGGIA MORA,DA VEVERI A VIGNALE.
□ LA CAMPAGNA DI PERNATE.
□ LA CAMPAGNA DI OLENGO.
□ DALLA BICOCCA ALLA VALLETTA DELL’ARBOGNA.
□ DAL TORRIONE ALLA CASCINA SCALPELLINA.
PERIODO: intero arco dell’anno, compatibilmente alle condizioni climatiche.
DURATA E ARTICOLAZIONE DELL’ATTIVITA’
L’intera mattinata, secondo la modalità “Mattina Verde”
Prima parte, sul campo: uscita, esplorazione, osservazione, raccolta ecc…
Seconda parte, presso il laboratorio di via Sforzesca o sul campo: elaborazione materiali,
osservazioni dettagliate campioni raccolti, copia dal vero ecc…
DATE ED ORARIO
Da concordare con le insegnanti (vedi scheda adesione)
TRASPORTO
L’organizzazione ed il costo del trasporto sono a carico della scuola.
Tutti i percorsi sono raggiungibili con gli autobus di linea urbani.
17
Anno scolastico 2014-2015
SCHEDA DI ADESIONE
PROGETTO “ PASSEGGIATE DENTRO E FUORI PORTA”
SCUOLA________________________________________________________________________
CLASSE____________SEZIONE________N.ALUNNI__________________________________
N.TEL SCUOLA___________________N.FAX_________________________________________
INSEGNANTE___________________________________________________________________
RECAPITO INSEGNANTE_________________________________________________________
PERCORSO SCELTO
( Barrare casella corrispondente)
□ GLI ALBERI DELL’ALLEA
□ IL PARCO DEI BAMBINI
□ IL PARCO DELLE BETULLE
□ IL PARCO DI S.NAZZARO E CELLE BECCARI
□ LUNGO IL CANALE CAVOUR, DA VIGNALE AD AGOGNATE
□ LUNGO LA ROGGIA MORA DA VEVERI A VIGNALE
□ LA CAMPAGNA DI PERNATE
□ LA CAMPAGNA DI OLENGO
□ DALLA BICOCCA ALLA VALLETTA DELL’ARBOGNA
□ DAL TORRIONE ALLA CASCINA SCALPELLINA
PERIODO RICHIESTO PER L’EFFETTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’:
□ Prima di Natale
□ Tra Natale e Pasqua
□ Dopo Pasqua
GIORNO DELLA SETTIMANA_____________________________________________________
NOTA
Le adesioni accettate verranno confermate per tempo, previo contatto diretto con le insegnanti.
La scelta del periodo, del giorno e dell’ora verrà rispettata, compatibilmente alle esigenze
organizzative generali.
Le destinazioni ed i percorsi delle passeggiate potrebbero subire delle variazioni per cause
indipendenti alla nostra volontà
18
Laboratorio territoriale novarese.
Nucleo Didattica Ambientale sezione Naturalistica
Progetto
“ NATURA ED ARTE”
GLI ELEMENTI NATURALISTICI NEI DIPINTI DELLA GALLERIA GIANNONI.
Il Nucleo di Didattica Ambientale, sezione Naturalistica, in collaborazione con l’Assessorato alla
Cultura, servizio Musei, propone alla scuola d’infanzia, alla scuola primaria ed alla scuola
secondaria di primo grado, un laboratorio didattico dedicato agli elementi naturalistici raffigurati
nei dipinti della galleria Giannoni: erbe, alberi, animali, paesaggi ecc.
Il progetto sarà effettuato il venerdì mattina, in orario da concordare, con le seguenti modalità:
1.
Visita guidata alla galleria Giannoni per l’osservazione ed il commento dei dipinti inerenti
al tema.
2.
Attività di laboratorio presso l’aula didattica allestita nella sede museale del Broletto.
L’attività di laboratorio comporta il costo di euro 2,00 per alunno, comprendente l’uso dei materiali.
In giornata, diversa dal venerdì, sarà possibile stabilire una uscita sul campo per la conoscenza degli
elementi naturalistici nei parchi cittadini ed un approfondimento presso il laboratorio scientifico di
via Sforzesca 93.
19
Anno scolastico 2014-2015
SCHEDA DI ADESIONE
PROGETTO
NATURA E ARTE
GLI ELEMENTI NATURALISTICI
NELLE OPERE DELLA GALLERIA GIANNONI
SCUOLA________________________________________________________________________
CLASSE____________SEZIONE_________N.ALUNNI_________________________________
N.TEL SCUOLA____________________N.FAX________________________________________
INSEGNANTE___________________________________________________________________
RECAPITO INSEGNANTE_________________________________________________________
Galleria Giannoni con laboratorio annesso (euro 2)
PERIODO RICHIESTO PER L’EFFETTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’:
□ Prima di Natale
□ Tra Natale e Pasqua
□ Dopo Pasqua
GIORNO DELLA SETTIMANA Venerdì (obbligatoriamente)
NOTA
Le adesioni accettate verranno confermate per tempo, previo contatto diretto con le insegnanti.
La scelta del periodo e dell’ora verrà rispettata, compatibilmente alle esigenze organizzative
generali.
20
Anno scolastico 2014-2015
Laboratorio territoriale novarese
Nucleo Didattica Ambientale sezione Naturalistica.
Progetto biennale
“TG AMBIENTALE: SPECIALE ARIA, ACQUA, TERRA, ENERGIA”
T.G. AMBIENTALE SPECIALE.
Il progetto Telegiornale Ambientale verterà sui quattro argomenti fondamentali : ARIA,
ACQUA , TERRA , ENERGIA e si svilupperà nell’arco di due anni scolastici.
Dopo la realizzazione, nell’anno 2013-14, della puntata del TG presentata su Videonovara
Odeon TV nel giugno 2014, continuano le attività svolte dai ragazzi della scuola primaria di via
Galvani e della scuola secondaria di primo grado Achille Boroli volte a creare una redazione
giornalistica permanente presso la scuola di via Galvani. All’interno della redazione, gli alunni
già coinvolti e quelli delle classi che vorranno aderire al progetto, prepareranno dei servizi
giornalistici su tematiche ambientali da presentare all’opinione pubblica, coadiuvati dal
Laboratorio Territoriale Novarese- N.D.A. sez. Naturalistica e dal direttore di redazione di
Videonovara.
Il progetto prevede:
Momenti di coprogettazione.
La classe avvia momenti di incontro con i diversi interlocutori coinvolti sul territorio, per
favorire un’ampia condivisione sulle scelta degli argomenti, sullo sviluppo delle tematiche e
sulle strategie da mettere in campo relativamente alla problematica di Educazione Ambientale
individuata.
Costituzione in classe di una redazione giornalistica.
All’interno della classe, con l’ausilio degli insegnanti e coadiuvati dal direttore del T.G. di
Video Novara, i ragazzi creano la loro redazione scegliendo i propri ruoli ( chi presenta i
servizi giornalistici, chi fa le foto, chi verbalizza , chi si occupa di calendarizzare i momenti di
incontro, le uscite etc. ).
Percorsi sul territorio.
Gli alunni, con il N.D.A. e il Laboratorio Territoriale di E.A., attiveranno percorsi didattici
articolati in base ai temi e agli argomenti scelti. Il motore di ricerca sarà: “ Conoscere per
sapere, per comprendere e per agire”
I percorsi verranno calendarizzati , rispettando, per quanto possibile, la programmazione
scolastica e le diverse esigenze dei soggetti coinvolti .
Interviste.
Un giornalista di Video Novara sarà a disposizione e coadiuverà i ragazzi ad effettuare e
riprendere interviste agli interlocutori del territorio scelti dai ragazzi stessi.
Momenti di rielaborazione in classe sul progetto.
Ad ogni step si avvieranno momenti di discussione per focalizzare punti critici, difficoltà, punti
di forza del progetto e decidere tempi e modalità per ripartire .
Riflessioni, considerazioni, riassunti, interviste si trasformeranno in testi di sintesi per costruire
i servizi giornalistici da presentare all’opinione pubblica nel T.G. Ambientale e costituendo
così un PETALO-AZIONE del progetto GIRASOLE.
21
Anno scolastico 2014-2015
SCHEDA DI ADESIONE
PROGETTO
Tg ambientale: speciale
Aria, acqua, terra, energia
SCUOLA________________________________________________________________________
CLASSE______________SEZIONE__________N.ALUNNI______________________________
N.TEL SCUOLA__________________N.FAX__________________________________________
INSEGNANTE___________________________________________________________________
RECAPITO INSEGNANTE________________________________________________________
PERIODO RICHIESTO PER L’EFFETTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’:
□ Prima di Natale
□ Tra Natale e Pasqua
□ Dopo Pasqua
GIORNO DELLA SETTIMANA___________________________________________________
NOTA
Le adesioni accettate verranno confermate per tempo, previo contatto diretto con le insegnanti.
La scelta del periodo, del giorno e dell’ora verrà rispettata, compatibilmente alle esigenze
organizzative generali.
22
Anno scolastico 2014-2015
Laboratorio territoriale novarese
Nucleo Didattica Ambientale sezione Naturalistica.
Progetto
“ IL CICLO DEL MATER-BI “
Il progetto, rivolto alle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, si avvale del
supporto del tavolo didattico, dono della ditta Novamont, situato presso il Laboratorio di via
Sforzesca 93 che illustra le fasi di vita di questo prezioso materiale.
Per le classi che lo desiderano, il progetto prevede anche un’uscita sul campo per la conoscenza
diretta delle materie prime vegetali rinnovabili utilizzate per la fabbricazione del Mater- bi.
SCHEDA DI ADESIONE
PROGETTO
SCUOLA________________________________________________________________________
CLASSE______________SEZIONE__________N.ALUNNI______________________________
N.TEL SCUOLA__________________N.FAX__________________________________________
INSEGNANTE___________________________________________________________________
RECAPITO INSEGNANTE________________________________________________________
PERIODO RICHIESTO PER L’EFFETTUAZIONE DELL’ ATTIVITA’:
□ Prima di Natale
□ Tra Natale e Pasqua
□ Dopo Pasqua
GIORNO DELLA SETTIMANA___________________________________________________
NOTA
Le adesioni accettate verranno confermate per tempo, previo contatto diretto con le insegnanti.
La scelta del periodo, del giorno e dell’ora verrà rispettata, compatibilmente alle esigenze
organizzative generali.
23
Nucleo di Didattica Ambientale
SEZIONE STORICO CULTURALE
PROPOSTE PER LASCUOLA PRIMARIA E LA
SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO
PROGETTO
CONOSCIAMO LA CITTA’
ANNO SCOLASTICO 2014/2015
Si richiama l’attenzione del corpo docente sui punti di seguito elencati:
Il progetto, come di consueto, si rivolge agli allievi e agli insegnanti delle scuole primarie e
secondarie di I° grado novaresi ed è finalizzato a migliorare la conoscenza delle testimonianze
storiche e artistiche della città.
Le attività proposte si articolano in:
 LEZIONI IN CITTA’
 CORSI DI APPROFONDIMENTO
 PRESTITO DI DIAPOSITIVE E DI VIDEO
 SERVIZIO DI CONSULENZA
CALENDARIO CORSI E LEZIONI IN CITTA’
Le attività previste saranno effettuate nei seguenti giorni ed orari:
LUNEDI’ e GIOVEDI’ mattina e pomeriggio
MERCOLEDI’ mattina solo Galleria Giannoni
MARTEDI’ e VENERDI’ mattina
Durante tutto l’arco dell’anno scolastico.
Orario: h. 8,30/9.00 – h. 11 – h. 14,30
LEZIONI IN CITTA’(visite guidate)
L’iniziativa prevede l’organizzazione di alcuni percorsi itineranti, suddivisi in diversi ambiti,
finalizzati alla conoscenza delle testimonianze storiche e artistiche della città.
Prenotazione telefonica, tramite scheda allegata o via mail (VEDI RECAPITI).
PER IL CORRENTE ANNO SCOLASTICO SARANNO ACCETTATE FINO AD UN
MASSIMO COMPLESSIVO DI 80 PRENOTAZIONI.
Le visite potranno essere rinviate SOLO in caso di maltempo (previo contatto con l’insegnante), in
tutti gli altri casi (mancanza di puntualità, ecc.) la visita guidata sarà data come ANNULLATA.
24
Si invitano gli insegnanti
dell’appuntamento.
a
comunicare
tempestivamente
l’eventuale
cancellazione
CORSI DI APPROFONDIMENTO
L’iniziativa prevede l’organizzazione di alcuni corsi di approfondimento, suddivisi in diversi
ambiti, finalizzati alla conoscenza delle testimonianze storiche e artistiche della città.
Gli ambiti sono:
 La città attraverso la storia
 La città attraverso l’arte (Galleria d’Arte Moderna Giannoni)
 Un monumento novarese
Le schede di adesione ai corsi dovranno pervenire presso l’Assessorato Istruzione (Nucleo di
Didattica Ambientale) Sez. Storico Culturale dell’Assessorato all’Istruzione, servizi scolastici
educativi C.so Cavallotti 23.
ENTRO VENERDI’ 10 OTTOBRE 2014 e non oltre.
CRITERI DI ASSEGNAZIONE
I corsi verranno assegnati in base alla data di arrivo delle richieste presso i nostri uffici; non
verranno prese in considerazione quelle pervenuteci oltre il 10 ottobre.
Nel caso non fosse possibile accogliere tutte le richieste giunte entro la data stabilita sarà data
priorità alle classi che per motivi diversi, non hanno potuto usufruire del servizio nel corso
dell’anno scolastico precedente.
SI PRECISA CHE PER L’AREA STORICO ARTISTICA POTRA’ ESSERE ASSEGNATO UN
SOLO CORSO PER CLASSE, O STORIA O IMMAGINE; GLI INSEGNANTI POTRANNO
COMUNQUE RICHIEDERE IN PRESTITO I MATERIALI E CONDURRE IL CORSO NON
ASSEGNATO AUTONOMAMENTE.
ATTIVITA’ DEI CORSI
Le attività dei corsi saranno ANNULLATE nei seguenti casi:
 Quando sia richiesta modifica delle date già concordate per un motivo diverso da malattia
dell’insegnante stessa o dell’operatrice.
 Quando l’insegnante, elemento imprescindibile del percorso culturale richiesto alle
operatrici, non sia presente durante gli interventi.
 Quando all’operatore non sia fornita la strumentazione necessaria per lo svolgimento delle
sue lezioni.
Per evitare disguidi sarà cura del Nucleo di Didattica Ambientale predisporre ed inviare ad ogni
singolo docente comunicazione inerente:
 Tipologia corso richiesto
 Date
 Orario
 Strumentazione necessaria
RECAPITI :
N.D.A. sez. Storico Culturale
Istruttori culturali: Anna Canetta - Patrizia Spagni
Tel. uff. 0321 3703547 Cell. 3401545966 Fax 03213703562
Mail: canetta.anna@comune.novara.it o spagni.patrizia@comune.novara.it
Vista la ormai consolidata collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza può essere
utile segnalare la loro mail: didattica@isrn.it
25
LEZIONI IN CITTA’ (Visite guidate)






Novara romana: Museo Lapidario della Canonica, mura e mosaico detto “Cristo Sole”.
Novara medioevale - edifici civili: complesso del Broletto e Luoghi della Mercatura.
Novara medioevale - edifici religiosi: Battistero e/o Oratorio di S.Siro
(con
prenotazione e solo h. 10,30-11 e 14,30, compatibilmente con gli orari delle cerimonie
religiose).
Novara medioevale: chiesa di Ognissanti (con prenotazione).
La chiesa abbaziale di San Nazzaro della Costa.
La chiesa di Santa Maria delle Grazie (San Martino).
Novara rinascimentale – edifici civili: Casa Canobio, Casa Della Porta, Casa Rognoni
con il Museo del giocattolo, Palazzo Medici.
Novara rinascimentale e barocca – edifici religiosi: Basilica di San Gaudenzio o, a
scelta, chiese di San Pietro al Rosario, San Marco, Sant’Eufemia, San Giovanni
Decollato (compatibilmente con gli orari di apertura).
Novara ottocentesca: Palazzo del Mercato, Barriera Albertina, Portici Nuovi dei
Mercanti, Palazzo del Corpo di Guardia.
Novara Antonelliana: Cupola, Casa Bossi, Casa Avogadro, Casa Giovanetti, Duomo.
Novara del Novecento: edifici Liberty (Casa Quaroni e Casa Fiorentini), edifici del
Ventennio (Questura, ex Comando dei Vigili Urbani, Poste, Palazzo I.N.A), edifici
contemporanei (B.P.N.).
Novara della seconda guerra mondiale: i luoghi della memoria. Eventuale visita guidata
all’Istituto Storico della Resistenza presso casa Fornara (corso Cavour).
La Galleria d’arte moderna Paolo e Adele Giannoni nel complesso del Broletto (solo di
MERCOLEDI’).
I luoghi e le persone: chi e che cosa ci ricordano le vie e le piazze della città?
Le stagioni della cattedrale: dalla cattedrale paleocristiana al duomo neoclassico (con
prenotazione e solo alle ore 10,30/11 e 14,30).
Uomini illustri nelle vie e nelle piazze della città: le statue e i medaglioni.
Un salto nel passato: Casa Desanti Bossi in collaborazione con il Comitato d’Amore.
L’Archivio di Stato: da convento a sede d’archivio.

Tracce della Grande Guerra a Novara: i monumenti ai caduti.












26
Comune di Novara
Assessorato all’Istruzione
Nucleo di Didattica Ambientale
Sezione Storico – Culturale
ANNO SCOLASTICO 2014/15
SCHEDA DI ADESIONE
LEZIONI IN CITTA’(Visite guidate)
SCUOLA……………………………………………………………………………………
CLASSE………………SEZIONE………………N.ALUNNI……………………………
TEL. SCUOLA……………………N. FAX……………………………………………….
INSEGNANTE……………………………………………………………………………..
RECAPITO INSEGNANTE……………………………………………………………….
Visita scelta
……………………………………………………………………………………………….
27
CORSI DI APPROFONDIMENTO
LA CITTA’ E LA STORIA
LE LEZIONI 1 E 2 SONO A CARICO DEL NUCLEO.
GLI APPROFONDIMENTI E GLI EVENTUALI LABORATORI SONO A CARICO
DELL’INSEGNANTE A CUI VERRA’ PRESTATO TUTTO IL MATERIALE OCCORRENTE
(DIAPOSITIVE , CD, FOTOCOPIE, IMMAGINI, TESTI ECC.)
LA NOVARA PREROMANA E ROMANA
1. Proiezione: Le civiltà preromane e romane – Cenni ai reperti novaresi (il territorio e la
città).
2. Visita alle testimonianze romane: il Museo Lapidario, le mura e il mosaico detto “CristoSole”.
APPROFONDIMENTI:
 Proiezione: “Uso e importanza della terracotta”.
 Proiezione: La vita quotidiana al tempo dei Romani.
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 Il vasaio: realizziamo un oggetto simile a quelli osservati, mediante l’utilizzo di varie
tecniche di manipolazione ( colombino, foggiatura a mano o a stampo).
 Realizziamo un villaggio preistorico utilizzando materiale di recupero.
 Costruiamo armi e/o gioielli preistorici utilizzando materiale di
recupero.
 La mappa archeologica della città: sulla cartina della città di oggi individuiamo e
riproduciamo i siti archeologici più importanti.
 “Un viaggio nel tempo: una giornata nell’antica Novaria: personaggi e interpreti………….”
 “Siamo tutti giornalisti”: realizziamo un giornalino o un fumetto che riporti la cronaca di
usi, costumi e avvenimenti della Novara romana.
 Realizziamo abiti, monili e armi di epoca romana.
 Realizziamo un mosaico novarese utilizzando materiali di recupero.
28
LA NOVARA MEDIOEVALE
Gli edifici civili
Proiezione: Novara nei secoli XI – XV
1. Visita alle testimonianze di epoca medioevale: il complesso del Broletto con particolare
attenzione al Fregio dei Cavalieri e i Luoghi della Mercatura.
APPROFONDIMENTI

Proiezione: Costumi, armi e armature nel Medioevo e nel Quattrocento ( percorso su
DIAPOSITIVE).
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 Realizziamo abiti, monili e armi di epoca medioevale.
 “Siamo tutti giornalisti”: realizziamo un giornalino o un fumetto che riporti la cronaca di
usi, costumi e avvenimenti della Novara medioevale.
 “Il Fregio dei Cavalieri”: riproduzione, reinterpretazione……….
LA NOVARA MEDIOEVALE
Gli edifici religiosi
Proiezione: Gli edifici religiosi della Novara medioevale.
1. Visita alle testimonianze di epoca medioevale: l’Oratorio di San Siro, il Battistero e (a
richiesta) la chiesa di Ognissanti.
APPROFONDIMENTI
 Proiezione: Le Crocifissioni dipinte tra XIV e XV secolo (percorso su DIAPOSITIVE).
 Proiezione: Gli affreschi nel novarese – sec. XIV/XV
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITA’ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 “Gli affreschi dell’Apocalisse”: riproduzione, reinterpretazione……….
 Le Crocifissioni novaresi: riproduzione, reinterpretazione………………
29
LA NOVARA RINASCIMENTALE E BAROCCA
Gli edifici civili
1. Proiezione: Novara durante i secoli XV/ XVI/ XVII
2. Visita agli edifici civili: le decorazioni in terracotta, Casa Della Porta, Casa Rognoni,
Palazzo Medici e facciata Palazzo Cacciapiatti Fossati.
APPROFONDIMENTI
 Proiezione: Il palazzo del Rinascimento – fasto e prestigio di una famiglia (percorso
su DIAPOSITIVE).
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 “Siamo tutti giornalisti”: realizziamo un giornalino o un fumetto che illustri la vita in un
palazzo della Novara rinascimentale.
 “Casa Della Porta” riproduciamo una delle finestre utilizzando lo schema e le formelle
fornite dal Nucleo.
LA NOVARA RINASCIMENTALE E BAROCCA
Gli edifici religiosi
1. Proiezione: Novara durante i secoli XVI – XVIII – gli edifici religiosi (percorso su
DIAPOSITIVE).
2. Visita alla Basilica di San Gaudenzio o alle chiese di San Marco, San Pietro
al Rosario, Sant’Eufemia, San Giovanni Decollato ( a scelta e compatibilmente con gli orari
di apertura).
APPROFONDIMENTI
 Proiezione: I racconti figurativi della Novara rinascimentale e barocca (percorso
su DIAPOSITIVE).
 Proiezione: San Gaudenzio nella storia e nell’arte (percorso su DIAPOSITIVE).
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 “La leggenda di San Gaudenzio”: realizziamo un fumetto che illustri le vicende della vita
del Santo.
 “Il polittico della Natività”: riproduzione, reinterpretazione……….utilizzando lo schema
fornito dal Nucleo.
30
LA NOVARA OTTOCENTESCA
1. Proiezione: Novara nell’Ottocento: esempi di architettura e di pittura.
2. Visita agli edifici novaresi: Palazzo Orelli, Barriera Albertina, Portici Nuovi dei Mercanti,
Casa del Corpo di Guardia, Duomo, Cupola, Casa Bossi.
APPROFONDIMENTI
 Proiezione: La Cupola della Basilica di San Gaudenzio.
 Proiezione: La pittura novarese nell’Ottocento.
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 “La
Cupola
della
Basilica
di
San
Gaudenzio”:
riproduzione,
reinterpretazione……….utilizzando lo schema fornito dal Nucleo.
 “Siamo tutti giornalisti”: realizziamo un giornalino o un fumetto che illustri la vita nella
Novara dell’Ottocento.
PER CHI VOLESSE APPROFONDIRE……………
UN SALTO NEL PASSATO: CASA DE SANTI BOSSI
Il percorso è rivolto alla scuola primaria e secondaria di I grado e si avvale della collaborazione
del Comitato d’Amore di Casa Bossi.
1. Proiezione: Un salto nel passato alla scoperta di Casa De Santi Bossi.
2. Visita a Casa Bossi: storia, architettura, decorazioni e persone.
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI)
 Riproduzione e reinterpretazione…..utilizzando lo schema fornito dal Nucleo.
 Diamo un volto alle persone che hanno abitato la casa: ritratti e brevi biografie.
 I muri di Casa Bossi raccontano: inventiamo una storia illustrata.
31
LA NOVARA DEL NOVECENTO
1.
2.
Proiezione: La Novara del Novecento.
Visita agli edifici novaresi: Casa Quaroni, Casa Fiorentini, Questura, Ex Comando dei Vigili
Urbani, Poste, Palazzo I.N.A., sede nuova B.P.N.
APPROFONDIMENTI
 Proiezione: I palazzi Liberty.
 Proiezione: La vita quotidiana nel Novecento.
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI).
 “Casa Fiorentini” riproduciamo con varie tecniche la facciata utilizzando lo schema fornito
dal Nucleo.
 La mappa della città del Novecento: sulla cartina della città di oggi individuiamo e
riproduciamo i principali edifici del XX secolo.
TRACCE DELLA GRANDE GUERRA
1. Proiezione: I monumenti ai Caduti in città e nel territorio.
2. Visita ai monumenti ai Caduti del centro storico.
3. Attività di rielaborazione in classe su materiali predisposti dal Nucleo
OPPURE
Osservazione e analisi di documenti di vario tipo: fotografie, manoscritti, testi
narrativi, cippi, lapidi e monumenti in collaborazione con l’Istituto Storico
della Resistenza.
OPPURE
Osservazione e analisi di documenti di vario genere in collaborazione con l’Archivio
di Stato.
A carico degli insegnanti
 Ulteriori rielaborazione delle attività svolte
ALLA FINE DEL PERCORSO SI VALUTERA’ LA POSSIBILITA’ DI ESPORRE IN UNA
MOSTRA GLI ELABORATI PRODOTTI DAGLI ALUNNI.
32
LA NOVARA DAL VENTENNIO ALLA II GUERRA MONDIALE
1.
2.
Proiezione: Il Ventennio, la Seconda guerra mondiale, la Liberazione.
Visita agli edifici e ai luoghi della città relativi al periodo.
APPROFONDIMENTI

Proiezione: I giorni della Liberazione a Novara e il dopoguerra.
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITA’DI RIELABOZIONE (LABORATORI).

La mappa della città in guerra: sulla cartina della città di oggi individuiamo e riproduciamo i
luoghi della memoria.
 “Leggiamo insieme”: “Non preoccuparti…che muoio innocente” di Mauro Begozzi.
“La topolino amaranto” di Dante Graziosi.
“Mon vieux capitaine”di Enrico Massara.
PER CHI VOLESSE APPROFONDIRE……………
NOVARA: IL FASCISMO, LA GUERRA E LA RESISTENZA E LA COSTITUZIONE
Il progetto è rivolto alla scuola primaria e secondaria di I° grado e si pone l’obiettivo di
avvicinare gli alunni, anche più giovani, ad un periodo della nostra storia recente, fondamentale
per la nascita della Repubblica Italiana.
La toponomastica cittadina, la celebrazione della giornata del 25 aprile, la festa del 2 giugno e la
stesura della Costituzione sono altrettanti spunti che consentono agli insegnanti di aprire una
finestra sulla storia contemporanea al di là dei programmi ministeriali (per la primaria).
In particolare si vuole porre l’attenzione sui personaggi e gli avvenimenti che si sono succeduti
nella nostra città e nel nostro territorio.
A tal fine il Nucleo di Didattica si avvarrà della collaborazione della sezione didattica
dell’Istituto Storico della Resistenza, depositario della documentazione relativa al periodo preso
in esame.
Il percorso si può svolgere con una cadenza mensile, in concomitanza con la disponibilità della
classe e degli insegnanti, in modo da garantire la possibilità di rielaborazione da parte degli
alunni dopo ogni incontro.
LEZIONI A CARICO DEL NUCLEO
1.
2.
3.
Novara: il Ventennio e la guerra
I luoghi della memoria
Novara: la Liberazione
proiezione in classe
visita guidata
proiezione in classe
33
SUGGERIMENTI PER LE ATTIVITÀ DI RIELABORAZIONE (LABORATORI)
a) I protagonisti: medaglioni che riproducano il ritratto dei personaggi e relativa breve
biografia
OPPURE
b) I luoghi e gli avvenimenti: riproduzione grafica dei luoghi e degli avvenimenti più
importanti.
OPPURE
c) La resistenza dipinta: presentazione di opere d’arte novaresi e loro riproduzione.
LEZIONI A CARICO DELL’ISTITUTO STORICO
1.
2.
I regimi totalitari
La Costituzione: principi fondamentali
lezione in classe
lezione in classe
LEZIONE A CARICO DELLA SEZIONE MARCELLA BALCONI – ANPI NOVARA
“Pane nero”: lettura e riflessione sui temi riguardanti la vita quotidiana durante la guerra.
Tratto dal libro di Miriam Mafai
ALLA FINE DEL PERCORSO SI VALUTERÀ LA POSSIBILITÀ DI ESPORRE IN UNA
MOSTRA GLI ELABORATI PRODOTTI DAGLI ALUNNI.
34
UNA FINESTRA SULLA CITTA’
(consigliato alla scuola primaria)
Il progetto, ormai sperimentato da qualche anno nella scuola primaria, è stato pensato per offrire
l’opportunità di conoscere la storia e l’arte della città, aprendo una finestra anche sulle epoche
storiche che esulano dai programmi ministeriali vigenti per la scuola primaria.
Raccontare la storia locale attraverso l’osservazione e l’analisi sul campo dei monumenti della
città, serve, altresì, a stimolare nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla città nella
quale si abita e a viverla, dunque, più consapevolmente.
Il progetto si articola in 3/4/5 lezioni a carico del Nucleo ( visite guidate e proiezioni) e momenti
di rielaborazione a carico dell’insegnante a cui sarà fornito tutto il materiale necessario.
Il monumento/i o l’edificio/i che sarà oggetto dell’indagine sarà scelto dagli insegnanti e/o dagli
alunni della classe.
È possibile distribuire gli interventi nel corso dell’intero anno scolastico oppure concentrarli
nell’arco di un mese, secondo le necessità dell’insegnante.
ALCUNI SUGGERIMENTI
1.
I luoghi simbolo della città: Mura romane, Broletto, Basilica e Cupola.
2.
Le residenze signorili: Casa delle Porta, Palazzo Medici, Casa Bossi e Casa Fiorentini.
3.
Gli edifici religiosi: Battistero, chiesa di Ognissanti, chiesa di S. Marco e/o San Pietro e
Duomo.
4.
Le decorazioni urbane dal Quattrocento all’Ottocento: dalle formelle in cotto di Casa Della
Porta ai medaglioni dei Portici Nuovi dei Mercanti
35
Comune di Novara
Assessorato all’Istruzione
Nucleo di Didattica Ambientale
Sezione Storico – Culturale
ANNO SCOLASTICO 2014/15
SCHEDA DI ADESIONE
LA CITTA’ E LA STORIA
SCUOLA…………………………………………………………………………………………...
CLASSE…………………..SEZIONE…………………..N.ALUNNI……………………………
TEL. SCUOLA……………………….N. FAX……………………………………………………
INSEGNANTE……………………………………………………………………………………..
RECAPITO INSEGNANTE……………………………………………………………………….
□ La Novara Preromana e Romana
□ La Novara medioevale: edifici civili
□ La Novara Medioevale: edifici religiosi
□ La Novara rinascimentale e barocca: edifici civili
□ La Novara rinascimentale e barocca: edifici religiosi
□ La Novara ottocentesca
□
Un salto nel passato: Casa De Santi Bossi
□ La Novara del Novecento
□
Tracce della Grande Guerra
□ Dal Ventennio alla Seconda guerra mondiale
□ Novara: il fascismo, la guerra e la Resistenza, la Costituzione
□ Una finestra sulla città
Periodo richiesto per l’effettuazione del corso…………………………………………………..
Giorno…………………….mattino ora……………..pomeriggio ora…………..........................
Eventuali annotazioni…………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………
N.B.
GLI INSEGNANTI SONO
PREGATI DI SEGNALARE
QUALE TIPO DI
STRUMENTAZIONE E’ PRESENTE NEL PLESSO.
□ LETTORE DVD
□ VIDEOPROIETTORE
□ LIM
36
CORSI DI APPROFONDIMENTO
L’OPERA D’ARTE: IMPARIAMO A CONOSCERLA
IL RITRATTO
1. Il ritratto nella storia dell’arte con particolare attenzione agli esempi novaresi: proiezione
2. Breve lettura di un dipinto della collezione Giannoni presentato in fotocopia a colori e
compilazione di una scheda di analisi fornita dal Nucleo. Riproduzione del dipinto
proposto.
3. Realizzazione di un ritratto con la collaborazione dei pittori del Centro Culturale La
Canonica, con particolare attenzione alla costruzione del volto.
N.B.
Al fine di assicurare l’intervento del pittore, si chiede agli insegnanti la disponibilità a modificare
eventualmente giorno ed orario.
In alternativa alla lezione con il pittore si possono scegliere le seguenti attività di laboratorio





I ritratti della Galleria Giannoni: visita guidata (solo mercoledì)
Realizzazione di un volto-maschera utilizzando sacchetti di carta e
completandolo con materiali diversi (lana, stoffa, bottoni, ecc.)
Realizzazione di un fotomontaggio di un ritratto utilizzando ritagli di giornali
Realizzazione di un autoritratto e descrizione del proprio aspetto con l’ausilio di uno
specchio, ponendo particolare attenzione al tema della simmetria e utilizzando la scheda
descrittiva fornita dal Nucleo
Realizzazione di un ritratto o di un autoritratto in forma di caricatura
37
LA NATURA MORTA
1.
2.
3.
La natura morta nella storia dell’arte con particolare attenzione agli esempi novaresi:
proiezione
Breve lettura di un dipinto della collezione Giannoni presentato in fotocopia a
colori e compilazione di una scheda di analisi fornita dal Nucleo. Riproduzione del dipinto
proposto.
Realizzazione di una “natura morta” con la collaborazione dei pittori del Centro Culturale
La Canonica, con particolare attenzione alla costruzione dell’insieme e/o alle tecniche di
colorazione
N.B.
Al fine di assicurare l’intervento del pittore, si chiede agli insegnanti la disponibilità a modificare
eventualmente giorno ed orario.
In alternativa alla lezione con il pittore si possono scegliere le seguenti attività di laboratorio




Realizzazione grafica anche con materiali poveri (carta, cartoncino, ritagli di giornali o di
stoffa, ecc.) di una natura morta
Composizione di una natura morta utilizzando oggetti reali e sua trascrizione grafica (copia
dal vero)
Ricerca di nature morte nella pubblicità e loro rielaborazione grafica con diverse tecniche
(collage, tempera, acquerello, pastello, ecc.)
Realizzazione di una pop art con oggetti di uso quotidiano portati dai bambini
38
Comune di Novara
Assessorato all’Istruzione
Nucleo di Didattica Ambientale
Sezione Storico – Culturale
ANNO SCOLASTICO 2014/15
SCHEDA DI ADESIONE
L’OPERA D’ARTE: IMPARIAMO A CONOSCERLA
SCUOLA………………………………………………………………………………………….
CLASSE…………………SEZIONE…………………N.ALUNNI…………………………….
TEL. SCUOLA……………………..N. FAX…………………………………………………….
INSEGNANTE……………………………………………………………………………………
RECAPITO INSEGNANTE……………………………………………………………………...
□ Il ritratto
□ La natura morta
N.B.
GLI INSEGNANTI SONO PREGATI DI SEGNALARE
STRUMENTAZIONE E’ PRESENTE NEL PLESSO.
QUALE
TIPO
DI
□ LETTORE DVD
□ VIDEOPROIETTORE
□ LIM
Giorno richiesto per l’effettuazione del corso……………………………………………………..
mattino ora…………………………pomeriggio ora………….......................................................
Eventuali annotazioni……………………………………………………………………………...
…………………………………………………………………………………………………….
39
CORSI DI APPROFONDIMENTO
L’OPERA D’ARTE: IMPARIAMO A CONOSCERLA:
I DIPINTI DELLA GALLERIA GIANNONI
Per esigenze organizzative la lezione n° 3 si dovrà effettuare solo ed esclusivamente il
MERCOLEDI’ MATTINA con orario da concordare.
IL PAESAGGIO
1. Il paesaggio nella storia dell’arte con particolare attenzione agli esempi novaresi:
proiezione.
2. Breve lettura di un dipinto della collezione Giannoni presentato in fotocopia a colori e
compilazione di una scheda di
analisi fornita dal Nucleo. Riproduzione del dipinto
proposto.
3. “Andiamo al museo”: con il disegno realizzato cerchiamo il dipinto originale e osserviamo
alcune altre opere dello stesso soggetto presenti nella Galleria Giannoni..
GLI ANIMALI
1. Gli animali nella storia dell’arte con particolare attenzione agli esempi novaresi: proiezione
2. Breve lettura di un dipinto della collezione Giannoni presentato in fotocopia a colori e
compilazione di una scheda di analisi fornita dal Nucleo. Riproduzione del dipinto proposto
3. “Andiamo al museo”: con il disegno realizzato cerchiamo il dipinto originale e osserviamo
alcune altre opere dello stesso soggetto presenti nella Galleria Giannoni.
40
Comune di Novara
Assessorato all’Istruzione
Nucleo di Didattica Ambientale
Sezione Storico – Culturale
ANNO SCOLASTICO 2014/15
SCHEDA DI ADESIONE
L’OPERA D’ARTE: IMPARIAMO A CONOSCERLA
SCUOLA………………………………………………………………………………………
CLASSE…………………SEZIONE…………………N.ALUNNI…………………………
TEL. SCUOLA……………………..N. FAX…………………………………………………
INSEGNANTE…………………………………………………………………………………
RECAPITO INSEGNANTE……………………………………………………………………
□ Il paesaggio
□ Gli animali
N.B.
GLI INSEGNANTI SONO PREGATI DI SEGNALARE
STRUMENTAZIONE E’ PRESENTE NEL PLESSO.
QUALE
TIPO
DI
□ LETTORE DVD
□ VIDEOPROIETTORE
□ LIM
Giorno richiesto per l’effettuazione del corso………………………………
mattino ora……………..pomeriggio ora…………........................................
(si ricorda che per la visita in Giannoni. 3° incontro, l’unico giorno utile è mercoledì mattina)
Eventuali annotazioni……………………………………………………………………………...
…………………………………………………………………………………………………….
41
PRESTITO DI DIAPOSITIVE, DI VIDEOCASSETTE, CD E SERVIZIO DI
CONSULENZA
E’ possibile chiedere in prestito le diapositive corredate di commento e le videocassette.
ELENCO DELLE DIAPOSITIVE E/O CD
Novara in età preromana e romana




Le civiltà preromane. Cenni ai reperti novaresi
Uso e importanza della terracotta
La Novara romana
La vita quotidiana al tempo dei Romani
Novara dal medioevo all’età sforzesca






Novara nei secoli XI-XV
La Novara medioevale: gli edifici religiosi
Percorsi ancora su DIAPOSITIVE:
Il Battistero
L’Oratorio di San Siro presso il Duomo
I costumi, le armi e le armature nel Medioevo e nel Quattrocento
Gli affreschi della cascina Avogadro
Novara in età rinascimentale e barocca





Conosciamo la Novara rinascimentale e barocca: gli edifici civili
Percorsi ancora su DIAPOSITIVE :
Conosciamo la Novara rinascimentale e barocca: gli edifici religiosi
I racconti figurativi della Novara rinascimentale e barocca
San Gaudenzio nella storia e nell’arte
Il palazzo nel rinascimento: fasto e prestigio di una famiglia
Novara nell’Ottocento e nel Novecento









Novara nell’Ottocento: esempi di architettura e pittura
La Cupola della Basilica di San Gaudenzio
La pittura novarese nell’Ottocento
La Novara Liberty
Novara nel Novecento
Dal Ventennio alla seconda guerra mondiale
I giorni della Liberazione a Novara e il dopoguerra
C’era una volta a Novara
La vita quotidiana nel Novecento
42
Strumenti e tecniche


La storia della scrittura e dei materiali scrittorei
La storia della carta e le sue possibilità artistiche
L’opera d’arte




Il ritratto
La natura morta
Gli animali
Il paesaggio
I percorsi in elenco sono stati redatti a cura del Nucleo di Didattica Ambientale sezione Storico
Culturale.
Il Nucleo di Didattica Ambientale, sezione storico culturale è disponibile a fornire un servizio
di consulenza agli insegnanti che vorranno, autonomamente, eseguire attività didattiche in
questo ambito. A tal fine saranno forniti tutti i materiali necessari (diapositive, videocassette,
CD, materiali grafici e fotografici) e tutti gli orientamenti bibliografici ed operativi di cui il
Nucleo dispone.
Le richieste dovranno pervenire direttamente al Nucleo (tel. 03213703547 – cell.3401545966 –
mail canetta.anna@comune.novara.it oppure spagni.patrizia@comune.novara.it ) tramite la
scheda sottostante.
Gli insegnanti potranno ritirare personalmente il materiale presso il nostro ufficio e
riconsegnarlo entro un mese dal prestito.
Comune di Novara
Assessorato all’Istruzione
Nucleo di Didattica Ambientale
Sezione Storico – Culturale
ANNO SCOLASTICO 2014/15
SCUOLA…………………………………………………………………………………………
CLASSE………………SEZIONE………………N.ALUNNI…………………………………
TEL. SCUOLA……………………N. FAX…………………………………………………….
INSEGNANTE…………………………………………………………………………………..
RECAPITO INSEGNANTE…………………………………………………………………….
Periodo richiesto per il prestito…………………………………………………………………..
Materiali richiesti…………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………
43
IN COLLABORAZIONE CON
44