CATALOGO SICUREZZA 2015.pdf

CATALOGO SICUREZZA
2015
CATALOGO SICUREZZA 2015
3
Nuova Didactica Scuola di Management di Confindustria Modena offre da anni un prezioso supporto alle
imprese, per consentire l’assolvimento degli obblighi previsti dalla normativa sulla Sicurezza sul Lavoro e
favorire la prevenzione di rischi nei luoghi di lavoro con informazioni adeguate e aggiornate.
Il catalogo corsi interaziendali consente alle imprese di organizzare la formazione anche per poche persone e
fuori dalla sede dell’azienda.
ISCRIZIONI
Per iscriversi occorre accedere al sito internet www.nuovadidactica.it, selezionare il corso di proprio interesse
e compilare l’apposto form nella sezione ISCRIZIONE ONLINE.
DOCENTI FORMATORI
Le docenze sono affidate ad esperti in materia di Sicurezza sul Lavoro che rispondono coerentemente ai
requisiti obbligatori.
L’iscrizione si intende perfezionata col ricevimento della mail di conferma, contenente tutti i dati inseriti.
Prima di effettuare il pagamento occorre attendere la conferma scritta del corso.
La conferma dello svolgimento del corso sarà data a mezzo e-mail con un preavviso di 5 giorni.
SEDI DEI CORSI
I corsi si svolgono nella sede di Nuova Didactica in Corso Cavour 56 a Modena.
Le prove pratiche vengono svolte presso sedi differenti indicate nel catalogo.
DISDETTA
L’eventuale annullamento dell’iscrizione dovrà essere comunicato per iscritto entro 8 giorni dalla data di inizio
corso e comunque prima della conferma ufficiale da parte di Nuova Didactica. Trascorso tale termine, Nuova
Didactica è autorizzata a trattenere l’intera quota, se già versata, o ad emettere fattura per l’intero importo.
ATTESTATI
Nuova Didactica è ente accreditato ope legis e abilitato al rilascio dei crediti formativi: ai partecipanti viene
consegnato un attestato di frequenza predisposto nelle modalità e alle condizioni previste dalla vigente
normativa di riferimento.
QUOTE DI ISCRIZIONE
La quota di partecipazione è indicata nel catalogo per ciascun corso: le aziende che iscrivono più persone ad
uno stesso corso possono beneficiare dello sconto del 15% sulla seconda e successiva partecipazione.
CONDIZIONI DI PAGAMENTO
Il pagamento della quota dovrà essere effettuato a vista fattura attraverso bonifico bancario Codice IBAN
IT82O0503412902000000040835 – Banca Popolare - Agenzia 2, Modena
4
SARÀ POSSIBILE ISCRIVERSI FINO A 10 GIORNI PRIMA DELLA DATA DI REALIZZAZIONE PREVISTA.
RINVII O ANNULLAMENTI
Per esigenze di natura organizzativa Nuova Didactica si riserva la facoltà di annullare o rinviare i corsi
programmati. Ogni variazione sarà tempestivamente segnalata alle Aziende e le eventuali quote già versate
saranno interamente rimborsate. Per verificare la possibilità di partecipare ad edizioni diverse è possibile
contattare direttamente gli uffici.
In caso di annullamento della prima edizione di un corso si intenderà confermata l’iscrizione alla seconda
edizione, salvo indicazioni scritte contrarie.
Per informazioni
ANTONELLA FLORIS
segreteriacorsi@nuovadidactica.it
5
CODICE
CORSO
GEN FEB
FAD. 401
FAD. 402
SIQ. 403
Formazione GENERALE per lavoratori (FAD)
Formazione SICUREZZA DIRIGENTI (FAD)
28
Formazione specifica per lavoratori
a RISCHIO BASSO
SIQ. 404
Modulo A
SIQ. 405.B3 Modulo B3
SIQ. 405.B4 Modulo B4
SIQ. 405.B5 Modulo B5
SIQ. 406
Modulo C
SIQ. 407
Formazione dirigenti
SIQ. 408
Formazione Preposti
SIQ. 409
RLS base
SIQ. 410
RLS aggiornamento
SIQ. 411
RLS aggiornamento (+ 50 dip)
SIQ. 412
Prevenzione incendi BASE rischio MEDIO (5+3)
SIQ. 413
Prevenzione incendi AGGIORNAMENTO
rischio MEDIO (2+3)
SIQ. 414
Primo Intervento BASE (aziende gruppo B e C)
SIQ. 415
Primo Intervento AGGIORNAMENTO (aziende
gruppo B e C)
SIQ. 416
Operatori elettrici PES PAV
SIQ. 417
AGGIORNAMENTO: Verifiche macchine
sollevamento
SIQ. 418
AGGIORNAMENTO: Implementare il sistema
di gestione salute e sicurezza e gestire gli
indicatori di prestazione
SIQ. 419
AGGIORNAMENTO: Intervenire in soccorso
con il defibrillatore (BLSB)
SIQ. 420
AGGIORNAMENTO: Metodi e tecniche per la
valutazione dei rischi
SIQ. 421
AGGIORNAMENTO: Regolamento REACH
SIQ. 422
AGGIORNAMENTO: Strumenti per gestire il
ruolo di RSPP
SIQ. 423
AGGIORNAMENTO: RSPP a confronto
SIQ. 424
Formazione per formatori della Sicurezza
SIQ. 425
Addetto al carrello elevatore
SIQ. 426
Addetto alla Piattaforma Mobile Elevabile
SIQ. 427
Aggiornamento addetti al carrello elevatore
SIQ. 428
Aggiornamento addetti alla Piattaforma
Mobile Elevabile
6
MAR
APR
25
MAG
GIU LUG SET
28
17
5,12,19,26
29
28,30
28,30
28,30
OTT
5,12,14,19,21,26
5,7,12,14,19,21,26
5,7,12,14,19,21,26
24,26,31
26
26
1,6,8
14,21,28
14,21,28
14,21,28
10,12,17,19,24
5,10,12,17,19,24
5,10,12,17,19,24
25,26
1
7,14,21,28
23
2,14,16,21,23
17
1,6,8,13,15,20,22,27
4
4
17,25
24,25
19,25
21,25
13,20,27
27
26
DIC
17
9,17,18
10,17,24,31
NOV
20,27
5
4
3
3
CATALOGO CORSI 2015
17,24
29
15
22
23
11
3
18
25
1
27
24
12,19,26
3
30
16,23,30
13,20
14,15
14,15
21,23
17
17
23
23
7
FAD. 401
COSTI
€ 40 + IVA (per aziende associate
a Confindustria Modena)
€ 50 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
FORMAZIONE PER TUTTI I LAVORATORI (E-learning)
Piattaforma Nuova Didactica
OBIETTIVI
Il corso intende ottemperare al requisito obbligatorio (Art. 37 T.U. 81/08) per il quale tutti i lavoratori
devono ricevere una formazione sufficiente ed adeguata in materia di sicurezza.
L’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 sulla formazione in materia di sicurezza dei lavoratori prevede una
durata dei corsi variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda e una composizione con
modulo generale e moduli di carattere specifico.
Alla formazione generale si possono sommare i moduli corrispondenti alla formazione specifica per il
livello di rischio dell’azienda.
DESTINATARI
Tutti i lavoratori.
CONTENUTI
Organizzazione del sistema aziendale della prevenzione e della protezione.
Diritti e doveri dei soggetti aziendali relativamente alla sicurezza.
Organi di vigilanza, controllo e assistenza.
I concetti di rischio, danno, prevenzione e protezione.
Al termine del percorso formativo è presente un test di verifica dei contenuti acquisiti durante
l’apprendimento.
Dal momento dell’acquisto il partecipante ha a disposizione 6 mesi di tempo per ultimare il percorso.
FAD. 402
COSTI
€ 200 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 250 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
FORMAZIONE PER I DIRIGENTI (E-learning)
Piattaforma Nuova Didactica
OBIETTIVI
Il dirigente aziendale che svolge i compiti del servizio di prevenzione e protezione deve ricevere adeguata
formazione. Tale è l’obiettivo primario di questo corso che, a seguito dell’accordo Stato-Regioni del 21
dicembre 2011, affronta la formazione per i dirigenti sotto quattro fondamentali aspetti già individuati
dall’Accordo stesso: norme, gestione ed organizzazione, individuazione e valutazione dei rischi,
comunicazione e formazione dei lavoratori.
DESTINATARI
Coloro che in azienda vengono designati a svolgere l’importante ruolo del dirigente, che cura la
sovrintendenza all’attività lavorativa e che garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone
la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa (art. 2 c. 1
lett. e) D.Lgs. n. 81/08.
CONTENUTI
Il sistema legislativo e i soggetti del sistema di prevenzione aziendale.
La responsabilità amministrativa civile e penale dei soggetti giuridici.
I modelli di organizzazione e di gestione, la vigilanza e gli addetti al servizio di prevenzione e
protezione.
La gestione delle emergenze.
Individuazione dei rischi.
Fattori di rischio e relative misure di prevenzione.
Infortuni mancati e dispositivi di protezione.
Competenze relazionali e conoscenza della realtà aziendale.
Tecniche di comunicazione e lavoro di gruppo.
All’interno di ogni modulo vi sono dei momenti di verifica dell’apprendimento non vincolati che
consentono all’utente di interagire con l’animazione verificando l’apprendimento dei concetti presentati.
Al termine del percorso formativo è previsto un ESAME FINALE DA EFFETTUARSI IN PRESENZA.
Il corso ha la durata di 16 ore.
Dal momento dell’acquisto il partecipante ha a disposizione 6 mesi di tempo per ultimare il percorso.
8
9
SIQ. 403
DATA E ORARIO
28 Gennaio 2015 (14.30/18.30)
25 Marzo 2015 (14.30/18.30)
28 Maggio 2015 (14.30/18.30)
17 Settembre 2015 (14.30/18.30)
17 Novembre 2015 (14.30/18.30)
COSTI
€ 80 + IVA (per aziende associate
a Confindustria Modena)
€ 100 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
FORMAZIONE SPECIFICA PER LAVORATORI A RISCHIO BASSO
DOCENTI
Studio Rivi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
Fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del
lavoratore di aziende di rischio basso conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il
quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro.
DESTINATARI
Lavoratori a rischio basso, che hanno già svolto la formazione generale.
CONTENUTI
Rischi specifici (rischi infortuni, meccanici generali, elettrici generali, macchine, attrezzature, rischi
d’esplosione, cadute dall’alto, rischi chimici, nebbie – oli – fumi – vapori – polveri, etichettatura, rischi
cancerogeni, biologici, fisici, rumore, vibrazione, radiazioni, microclima e illuminazione, videoterminali,
stress lavoro correlato).
SIQ. 404
MODULO A PER RESPONSABILI E ADDETTI SPP
FORMAZIONE NORMATIVO GIURIDICA
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
5,12,19 Marzo 2015 9.30-18.30 e
26 Marzo 2015 9.30-13.30
DOCENTI
Sen Sistemi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
II EDIZIONE:
29 Settembre 2015,
1,6 Ottobre 2015 9.30-18.30 e
8 Ottobre 9.30-13.30
COSTI
€ 500 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 600 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
OBIETTIVI
Il modulo A è il corso base ed è obbligatorio per RSPP e ASPP ai fini di svolgere le funzioni proprie dei ruoli.
E’ finalizzato ad acquisire nozioni utili in tema di sicurezza e igiene sul lavoro e di prevenzione e valutazione
dai rischi, conoscere compiti e responsabilità dei soggetti del sistema di prevenzione aziendale e degli
enti preposti alla tutela dei lavoratori.
DESTINATARI
Il modulo A è rivolto a Addetti o Responsabili SPP che devono essere nominati o non hanno mai esercitato
la funzione. La frequenza al MODULO A è propedeutica rispetto ai MODULI B e C, costituisce credito
formativo permanente, è valido per qualsiasi macrosettore ATECO.
CONTENUTI
I contenuti del percorso sono conformi a quanto previsto dall’art.32 del DLgs 9 Aprile 2008 n°81 e
dall’accordo sancito dalla Conferenza Stato-Regioni del 26/01/2006, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale
n°37 del 14/02/2006.
Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento.
I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale.
Il Sistema Pubblico di Prevenzione.
Criteri e Strumenti per la individuazione dei rischi.
Documento di Valutazione dei Rischi.
Classificazione dei rischi.
Rischio Incendio ed Esplosione.
Valutazione dei rischi.
Ricadute applicative e organizzazione della valutazione del rischio.
10
11
SIQ. 405
MODULO B PER RESPONSABILI E ADDETTI SPP
SPECIFICO PER MACRO SETTORI B3, B4 e B5
DURATA, DATA E COSTI
DOCENTI
Sen Sistemi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
I EDIZIONE: 28,30 Aprile 2015 e 5,12,14,19,21 Maggio 2015 9.30-18.30 e 26 Maggio 2015 9.30-13.30 test finale
OBIETTIVI
Il MODULO B di specializzazione prevede una formazione adeguata alla natura dei rischi presenti sul luogo
di lavoro e relativi alle attività lavorative: per ogni macrosettore sono indicati i principali argomenti relativi
ai diversi comparti che lo compongono.
DESTINATARI
Addetti e Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione.
La frequenza del modulo B è obbligatoria per RSPP e ASPP e costituisce credito formativo con fruibilità
quinquennale anche per l’eventuale nomina in altre aziende dello stesso macrosettore.
CONTENUTI
Il corso, come previsto dall’accordo sancito il 26 Gennaio 2006 in sede di Conferenza permanente per i
rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, pubblicato nella Gazzetta
ufficiale n. 37 del 14 Febbraio 2006, e successive modificazioni, termina con la somministrazione di una
prova finale, composta da un test a risposta multipla e la risoluzione di un caso studio per la valutazione
e registrazione dell’apprendimento.
Agli iscritti verrà fornito il calendario preciso e il programma dettagliato delle giornate.
12
Rischi organizzazione del lavoro.
DVR.
Piano di emergenza.
Rischi legati alla presenza di cancerogeni e mutageni.
Rischi chimici.
Rischi biologici.
Rischi fisici.
Rischi infortuni.
Sicurezza antincendio.
Movimentazione.
Dispositivi di Protezione Individuale.
Modulo B.3 (Durata: 60 ore)
SETTORE DI RIFERIMENTO: Industrie estrattive-Costruzioni
II EDIZIONE: 14,21,28 Ottobre 2015 e 10,12,17,19 Novembre 2015 9.30-18.30 e 24 Novembre 2015 9.30-13.30 test finale
€ 1200+ IVA per aziende associate a Confindustria Modena
€ 1440 + IVA per aziende non associate a Confindustria Modena
Modulo B.4 (Durata: 48 ore)
SETTORE DI RIFERIMENTO: Industrie alimentari, tessili, abbigliamento - Conciarie, Cuoio - Legno - Carta,
editoria, stampa - Minerali non metalliferi - Produzione e Lavorazione metalli - Fabbricazione macchine,
apparecchi meccanici - Fabbricazione macchine app. elettrici, elettronici - Autoveicoli - Mobili - Produzione
e distribuzione di energia elettrica, gas, acqua - Smaltimento rifiuti
I EDIZIONE: 28 Aprile 2015 9.30-18.30 ,30 Aprile 2015 9.30-13.30 e 5,7,12 Maggio 2015 9.30-13.30, 14 Maggio
2015 9.30-18.30, 19 Maggio 2015 9.30-13.30, 21 Maggio 2015 9.30-18.30 e 26 Maggio 2015 9.30-13.30 test finale
II EDIZIONE: 14 Ottobre 2015 9.30-18.30, 21,28 Ottobre 2015 e 5,10 Novembre 2015 9.30-13.30, 12 Novembre
2015 9.30-18.30, 17 Novembre 2015 9.30-13.30, 19 Novembre 2015 9.30-18.30 e 24 Novembre 2015 9.30-13.30
test finale
€ 930+ IVA per aziende associate a Confindustria Modena
€ 1150 + IVA per aziende non associate a Confindustria Modena
Modulo B.5 (Durata: 68 ore)
SETTORE DI RIFERIMENTO: Raffinerie - trattamento combustibili nucleari - Industria chimica, Fibre - Gomma,
Plastica
I EDIZIONE: 28,30 Aprile 2015 e 5,7,12,14,19,21 Maggio 2015 9.30-18.30 e 26 Maggio 2015 9.30-13.30 test finale
II EDIZIONE: 14,21,28 Ottobre 2015 e 5,10,12,17,19 Novembre 2015 9.30-18.30 e 24 Novembre 2015 9.30-13.30
test finale
€ 1350 + IVA per aziende associate a Confindustria Modena
€ 1650 + IVA per aziende non associate a Confindustria Modena
13
SIQ. 406
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
9,17,18 Giugno 2015 9.30-18.30
II EDIZIONE:
25,26 Novembre 2015 e
1 Dicembre 2015 9.30-18.30
COSTI
€ 480 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 580 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
MODULO C DI SPECIALIZZAZIONE PER RESPONSABILI SPP
FORMAZIONE GESTIONALE – RELAZIONALE
DOCENTI
Sen Sistemi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
Fornire ai partecipanti gli elementi in materia di prevenzione e protezione dei rischi anche di natura
ergonomia e psico-sociale, di organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di tecniche
di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali.
Componenti della squadra di primo soccorso o di emergenza le nozioni fondamentali per assicurare un
corretto intervento a favore di eventuali infortunati.
DESTINATARI
Personale che deve essere nominato Responsabile SPP in azienda, altri ruoli aziendali interessati alle
materie del corso.
Il modulo C di specializzazione per RSPP riguarda la formazione di natura ergonomica e gestionale
relazionale. Costituisce credito formativo permanente.
CONTENUTI
Il corso, come previsto dall’accordo sancito il 26 Gennaio 2006 in sede di Conferenza permanente per i
rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, pubblicato nella Gazzetta
ufficiale n. 37 del 14 Febbraio 2006, e successive modificazioni, termina con la somministrazione di una
prova finale, che consiste in un colloquio orale relativo ai contenuti del modulo frequentato.
Organizzazione e sistemi di gestione.
Il sistema delle relazioni e della comunicazione.
Rischi di natura psicosociale.
Rischi di natura ergonomica.
Ruolo dell’Informazione e della Formazione.
SIQ. 407
DATA E ORARIO
I EDIZIONE;
10,17,24 e 31 Marzo 2015
dalle 9.30 alle 13.30
II EDIZIONE:
7,14,21 e 28 Ottobre 2015
dalle 9.30 alle 13.30
COSTI
€ 450 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 540 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
CORSO PER DIRIGENTI: ruolo nella gestione della sicurezza
DOCENTI
Marco Ferrari
Docente e consulente aziendale per l’attuazione di normative per la sicurezza.
Luigi Lomonaco
Psicologo del Lavoro, consulente aziendale per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane; esperto nei
processi formativi e nella gestione del cambiamento, nel coaching e nella sicurezza dei lavoratori.
Francesco Bianchini
Esperto in processi di comunicazione, docente e formatore in materia di comunicazione aziendale
OBIETTIVI
Il presente corso si pone l’obiettivo di fornire ai dirigenti la formazione specifica necessaria per
l’adempimento degli obblighi ex art. 37, del D.Lgs. 9 Aprile 2008 n. 81, e successive modifiche e integrazioni
(di seguito D.Lgs. n. 81/08).
DESTINATARI
Dirigenti che organizzano, dirigono o sovraintendono l’attività produttiva, laddove il datore di lavoro
effettui nei loro confronti una specifica delega di alcune delle funzioni di cui è investito.
CONTENUTI
La formazione dei dirigenti, così come definito dal D. Lgs. n. 81/08 sostituisce integralmente quella prevista
per i lavoratori e deve essere strutturata in quattro moduli per la durata complessiva di 16 ore.
MODULO 1. GIURIDICO – NORMATIVO
MODULO 2. GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA
MODULO 3. INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI
MODULO 4. COMUNICAZIONE, FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI
ESAME FINALE
14
15
SIQ. 408
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
23 Aprile 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
II EDIZIONE:
17 Novembre 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
COSTI
€ 280 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 340 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
FORMAZIONE PER PREPOSTI
DOCENTE
Marco Ferrari
Docente e consulente aziendale per l’attuazione di normative per la sicurezza.
OBIETTIVI
Il corso consentirà ai partecipanti di migliorare la conoscenza del proprio ruolo, di comprenderne i limiti
e le sfaccettature, di riconoscere le implicazioni penali di cui tener conto, di possedere gli strumenti
cognitivi ed operativi per l’assolvimento delle proprie funzioni.
DESTINATARI
Preposti che in ragione delle competenze professionali e nei limiti delle rispettive attribuzioni e competenze
sovrintendono alla attività lavorativa e garantiscono l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la
corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un potere funzionale di iniziativa.
Figure tipiche di preposto: capo reparto, capo squadra, capo ufficio, capo cantiere, capo officina.
CONTENUTI
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Campo di applicazione e definizioni
Obblighi del preposto
Organismi di Vigilanza
CONTROLLO E VIGILANZA
Verifica della corretta applicazione delle misure di prevenzione e protezione
Segnalazione infortuni, incidenti, anomalie e guasti
Attività di richiamo
SIQ. 409
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
24,26,31 Marzo 2015 e
2,14,16,21,23 Aprile 2015
dalle 14,30 alle 18,30
II EDIZIONE:
1,6,8,13,15,20,22,27 Ottobre 2015
dalle 14,30 alle 18,30
COSTI
€ 400 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 480 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA - CORSO BASE
DOCENTI
Funzionari di Confindustria Modena, Consulenti esperti di Sicurezza.
OBIETTIVI
Il corso, rivolto ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza eletti dai lavoratori, consente alle aziende
di ottemperare all’obbligo di formazione sancito dal D.Lgs. 81/08.
Il programma è quello stabilito dall’accordo Confindustria – Sindacati del 1995 e risponde agli indirizzi
individuati dall’organismo paritetico provinciale.
L’obiettivo primario è fornire al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza eletto, le competenze
necessarie per lo svolgimento corretto del suo ruolo, nell’ambito del sistema aziendale di prevenzione
infortuni e igiene del lavoro ai sensi della normativa vigente.
DESTINATARI
Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza di nuova nomina.
CONTENUTI
Aspetti normativi dell’attività del RLS.
Definizione e individuazione del fattore di rischio.
La comunicazione ed il ruolo partecipativo del RLS.
Durata: 32 ore, suddivise in 8 incontri da 4 ore
Al termine di ciascun incontro i partecipanti svolgeranno un test di verifica dell’apprendimento, come
previsto dall’art. 37 del d. lgs. 81/08.
FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO LAVORATORI
Diffusione delle procedure e delle modalità operative
Verifica dell’apprendimento
Reportizzazione informatica ai vertici aziendali
16
SISTEMA SANZIONATORIO
17
SIQ. 410
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
26 Marzo 2015, 9.30 – 13.30
II EDIZIONE:
4 Novembre 2015, 9.30 – 13.30
COSTI
€ 120 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 180 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
AGGIORNAMENTO PER RLS (PER AZIENDE FINO A 50 DIPENDENTI)
DOCENTE
Marco Ferrari
Docente e consulente aziendale per l’attuazione di normative per la sicurezza.
OBIETTIVI
Aggiornare le conoscenze dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza che abbiano già ricevuto
debita formazione e che debbano provvedere all’aggiornamento ai sensi D.Lgs 81/08.
DESTINATARI
Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza che abbiano già ricevuto debita formazione e che debbano
provvedere all’aggiornamento.
L’obbligo di aggiornamento decorre dopo un anno dal completamento del corso di formazione base.
La durata della formazione di aggiornamento è di 4 ore annue per le imprese che occupano da 15 a 50
lavoratori.
CONTENUTI
Compiti, attribuzioni e competenze del RLS.
Analisi di valutazioni aziendali di rischio e delle misure di prevenzione da adottare.
L’informazione e la formazione dei lavoratori.
La sorveglianza sanitaria.
Definizione e individuazione dei fattori di rischio.
Le statistiche sugli infortuni e sugli incidenti sul lavoro.
La valutazione dei rischi e il Documento di Valutazione dei Rischi.
Appalti e sicurezza.
La valutazione dei rischi interferenti e il Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti.
SIQ. 411
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
26 Marzo 2015, 14.30 – 18.30
II EDIZIONE:
4 Novembre 2015,14.30 – 18.30
COSTI
€ 240 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 290+ IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
AGGIORNAMENTO PER RLS (AZIENDE CON OLTRE 50 DIPENDENTI)
DOCENTE
Marco Ferrari
Docente e consulente aziendale per l’attuazione di normative per la sicurezza.
OBIETTIVI
Aggiornare le conoscenze dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza che abbiano già ricevuto
debita formazione e che debbano provvedere all’aggiornamento ai sensi D.Lgs 81/08.
DESTINATARI
Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza che abbiano già ricevuto debita formazione e che debbano
provvedere all’aggiornamento.
L’obbligo di aggiornamento decorre dopo un anno dal completamento del corso di formazione base.
La durata della formazione di aggiornamento è di 8 ore annue per le imprese che occupano oltre 50
lavoratori.
CONTENUTI
Compiti, attribuzioni e competenze del RLS.
Analisi di valutazioni aziendali di rischio e delle misure di prevenzione da adottare.
L’informazione e la formazione dei lavoratori.
La sorveglianza sanitaria.
Definizione e individuazione dei fattori di rischio.
Le statistiche sugli infortuni e sugli incidenti sul lavoro.
La valutazione dei rischi e il Documento di Valutazione dei Rischi.
Appalti e sicurezza.
La valutazione dei rischi interferenti e il Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti.
Esercitazione sulla valutazione dei rischi interferenti.
Test di valutazione finale
Esercitazione sulla valutazione dei rischi interferenti.
Test di valutazione finale
18
19
SIQ. 412
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
19 Maggio 2015 14.30 - 19.30
25 Maggio 2015 14.30 - 17.30
II EDIZIONE:
17 Novembre 2015 14.30 - 19.30
25 Novembre 2015 14.30 - 17.30
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
20
CORSO BASE PER ADDETTI ALLA PREVENZIONE INCENDI
(AZIENDE RISCHIO MEDIO)
DOCENTE
Arturo Poli
Titolare di un istituto di vigilanza privata, esperto formatore con rilevante esperienza.
OBIETTIVI
Tutti i lavoratori che svolgono l’incarico di addetto alla squadra di emergenza antincendio devono ricevere
una specifica formazione attraverso dei corsi specifici.
DESTINATARI
Lavoratori incaricati della Prevenzione Incendi, Addetti alla squadra antincendio.
CONTENUTI
La durata e i contenuti sono correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio incendio secondo
quanto previsto dal D.M. 10/03/98
L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI
Principi sulla combustione e l’incendio
Sostanze estinguenti
Triangolo della combustione
Principali cause di un incendio
Rischi alle persone in caso di incendio
Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi
LA PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO
Principali misure di protezione contro gli incendi
Vie di esodo
Procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme
Procedure per l’evacuazione
Rapporti con i vigili del fuoco
Attrezzature ed impianti di estinzione
Sistemi di allarme
Segnaletica di sicurezza
Illuminazione di emergenza
ESERCITAZIONE PRATICA
SIQ. 413
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
21 Maggio 2015 14.30 - 16.30
25 Maggio 2015 14.30 - 17.30
II EDIZIONE:
24 Novembre 2015 14.30 - 16.30
25 Novembre 2015 14.30 - 17.30
COSTI
€ 150 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 180 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
CORSO AGGIORNAMENTO PER ADDETTI ALLA PREVENZIONE INCENDI
(AZIENDE RISCHIO MEDIO)
DOCENTE
Arturo Poli
Titolare di un istituto di vigilanza privata, esperto formatore con rilevante esperienza.
OBIETTIVI
Tutti i lavoratori che svolgono l’incarico di addetto alla squadra di emergenza antincendio devono ricevere
una specifica formazione attraverso dei corsi specifici.
DESTINATARI
Lavoratori incaricati della Prevenzione Incendi, Addetti alla squadra antincendio.
CONTENUTI
La durata e i contenuti sono correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio incendio secondo
quanto previsto dal D.M. 10/03/98.
L’incendio e la prevenzione incendi.
La protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio.
Esercitazione pratica.
21
SIQ. 414
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
13,20 e 27 Maggio 2015
dalle 9,30 alle 13,30
II EDIZIONE:
20,27 Ottobre 2015 e
3 Novembre 2015
dalle 9,30 alle 13,30
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
ADDETTI AL PRIMO INTERVENTO BASE (AZIENDE GRUPPI B e C)
DOCENTI
Personale competente ed esperto in materia di primo soccorso (Sen Sistemi).
OBIETTIVI
In base al D. Lgs. 9/04/08 n°81, ogni azienda deve nominare un numero idoneo di ADDETTI AL PRIMO
SOCCORSO, in possesso dell’attestato di frequenza ad un corso di formazione specifico.
Il corso consente di assolvere all’obbligo di formazione degli addetti al primo soccorso,promuovere la
costituzione di un’efficiente organizzazione dedicata ad effettuare interventi di primo soccorso tempestivi
ed efficaci. Il corso è finalizzato, in particolare, ad aumentare le conoscenze sugli interventi di primo
soccorso nei casi di infortunio e/o malore dei dipendenti.
DESTINATARI
Addetti al Primo Soccorso secondo la classificazione del DM 388/03 di aziende di rischio MEDIO e BASSO.
CONTENUTI
La normativa vigente sulle attività di primo soccorso in azienda: responsabilità.
SIQ. 415
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
27 Maggio 2015 9.30 – 13.30
II EDIZIONE:
3 Novembre 2015 9.30 – 13.30
COSTI
€ 150 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 180 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
ADDETTI AL PRIMO INTERVENTO AGGIORNAMENTO (AZIENDE GRUPPI B e C)
DOCENTI
Personale competente esperto in materia di primo soccorso (Sen Sistemi).
OBIETTIVI
In base al D. Lgs. 9/04/08 n°81, ogni azienda deve nominare un numero idoneo di ADDETTI AL PRIMO
SOCCORSO, in possesso dell’attestato di frequenza ad un corso di formazione specifico.
Il corso consente di assolvere all’obbligo di aggiornamento nella formazione degli addetti al primo
soccorso.
DESTINATARI
Addetti al Primo Soccorso secondo la classificazione del DM 388/03 per aziende di rischio MEDIO e BASSO.
CONTENUTI
Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.
Il sistema di soccorso e l’allertamento della pubblica assistenza.
Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta.
Riconoscere un’emergenza sanitaria.
Tecniche di rianimazione cardiopolmonare.
Attuazione degli interventi di primo soccorso.
Tecniche di tamponamento emorragico.
Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso.
Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
I traumi in ambiente di lavoro.
Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.
Patologie specifiche in ambiente di lavoro.
Acquisire capacità di intervento pratico.
Durata: 4 ore
Durata: 12 ore
22
23
SIQ. 416
FORMAZIONE PER OPERATORI ELETTRICI PES/PAV
SIQ. 417
AGGIORNAMENTO VERIFICHE DELLE ATTREZZATURE E DEGLI ACCESSORI DI
SOLLEVAMENTO
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso
attribuisce crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 4 ore
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
26 Febbraio 2015 e 5 Marzo 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
II EDIZIONE:
17 e 24 Settembre 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
COSTI
€ 400 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 480 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
24
DOCENTE
Gianfranco Ceresini
Docente e consulente in elettrotecnica, impiantistica elettrica e automazione.
OBIETTIVI
Il corso assolve all’esigenza del datore di lavoro di formare e informare il personale elettrico (manutentori,
impiantisti, quadristi e tecnici di laboratorio) in relazione a quanto previsto dalle norme CEI EN 50110-1
(2005) e CET ll-27 (2005). In base alle conoscenze acquisite e all’esperienza maturata, il personale potrà
essere qualificato come Persona Esperta (PES) o Persona Avvertita (PAV), idoneo oppure no per interventi
sotto tensione.
DESTINATARI
Installatori e Manutentori elettrici, Quadristi, Artigiani, Formatori aziendali, RSPP e ASPP.
CONTENUTI
Conoscenze teoriche
• Principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi
ispiratori del Dlgs 81/08
• Norma CEI EN 50110-1 e CEI 11-27 per gli aspetti comportamentali
• Norme CEI 11-1 e 64-8 per gli aspetti costruttivi dell’impianto
• Effetti dell’elettricità (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso
• Attrezzature e DPI: impiego, verifica e conservazione
• Procedure di lavoro generali e aziendali; responsabilità e compiti del responsabile degli impianti e
del preposto ai lavori; preparazione del lavoro, documentazione, sequenze operative di sicurezza,
comunicazioni; cantiere.
Conoscenze teoriche di base per lavori sotto tensione
• Norme CEI 50110 – 1 (11-48) e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione)
• Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei comportamenti elettrici su cui si può
intervenire nei lavori sotto tensione
• Attrezzature e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione
• Test di verifica
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
4 Marzo 2015
dalle 14,30 alle 18,30
II EDIZIONE:
29 Settembre 2015
dalle 14,30 alle 18,30
COSTI
€ 125 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 150 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
DOCENTI
Studio Rivi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
Supportare gli addetti ai lavori su obblighi e modalità relativi alle verifiche periodiche di attrezzature di
lavoro e accessori di sollevamento.
DESTINATARI
Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, RSPP, ASPP, preposti.
CONTENUTI
Libretto uso e manutenzione: usi previsti e usi vietati.
Libretto uso e manutenzione: manutenzioni ordinarie e straordinarie.
Verifica funi e catene.
Verifica catene paranco.
Verifica PERIODICA paranco: freni, limitatore carico.
Verifica PERIODICA PLE: dispositivi antiribaltamento, limitatore di momento, boccole.
Verifica TRIMESTRALE catena muletto, forche.
Verifica accessori per il sollevamento.
25
SIQ. 418
AGGIORNAMENTO: IMPLEMENTARE IL SISTEMA DI GESTIONE SALUTE E
SICUREZZA E GESTIRE GLI INDICATORI DI PRESTAZIONE
SIQ. 419
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso
attribuisce crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 8 ore
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
15 Aprile 2015
dalle 9,30 alle 18,30
II EDIZIONE:
22 Ottobre 2015
dalle 9,30 alle 18,30
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
DOCENTE
Marcello Grantini
Consulente area Sicurezza e Ambiente.
OBIETTIVI
Lo standard BS OHSAS 18001, applicabile a qualunque Organizzazione, specifica i requisiti per un Sistema
di Gestione della Salute e della Sicurezza del Lavoro (SGSSL) , per consentire ad una Organizzazione di
controllare e ridurre i suoi rischi di SSL e di migliorare le sue prestazioni.
Il corso ha l’obiettivo di focalizzarsi con un taglio operativo sugli aspetti di misurazione dei processi, scelta
e adozione di specifici indicatori di prestazione e KPI di processo.
DESTINATARI
Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, RSPP, ASPP, preposti.
CONTENUTI
La logica della norma OHSAS 18001.
Monitoraggio dei sistemi SGSL.
Gli indicatori di processo (KPI) e gestione dei dati di ritorno.
Definizione degli Obiettivi e margini di miglioramento degli indicatori.
AGGIORNAMENTO: INTERVENIRE IN SOCCORSO CON IL DEFIBRILLATORE (BLSD)
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso
attribuisce crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 8 ore
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
23 Giugno 2015
dalle 9,30 alle 18,30
DOCENTE
Mauro De Ceglie
Infermiere specialista emergenza urgenza 118
Infermiere Legale e Forense
II EDIZIONE:
11 Novembre 2015
dalle 9,30 alle 18,30
OBIETTIVI
Il corso ha l’obiettivo di preparare al primo intervento in emergenza tutti gli operatori non sanitari che, per
la stessa natura del loro lavoro, possono frequentemente essere testimoni di eventi sanitari critici.
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
DESTINATARI
Il corso è indicato per chi opera quotidianamente in ambienti ad alta intensità di popolazione (scuole,
aziende, palestre) e a chi è interessato a conoscere ed approfondire le manovre di rianimazione di base.
CONTENUTI
La chiamata al 118: sfruttare efficacemente i tempi di attesa del soccorso avanzato per ridurre i rischi di
aggravamento dello stato clinico.
Aspetti legali del soccorso.
Principali patologie a carico dell’apparato neurologico, respiratorio e cardiaco.
Presentazione DAE, defibrillatore automatico esterno.
Ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.
Dimostrazione defibrillatore.
26
27
SIQ. 420
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
3 Giugno 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
II EDIZIONE:
18 Novembre 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
AGGIORNAMENTO: METODI E TECNICHE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso attribuisce
crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 8 ore.
DOCENTE
Paolo Musi
Consulente area Sicurezza e Qualità della società M2 Engineering.
OBIETTIVI
Il corso intende supportare i partecipanti nell’elaborazione e la gestione del programma delle misure di
prevenzione e protezione come strumento di gestione del rischio.
DESTINATARI
RSPP / ASPP
CONTENUTI
Gestione del processo di valutazione del rischio (BS 18004; OSHA guide)
La stima del rischio
Tecniche sistematiche per la valutazione del rischio e standard di riferimento (es.; IEC 31010)
Il processo di valutazione dei rischi (risk assessment).
Metodologia di analisi e valutazione dei rischi
-
che cosa può accadere e perché? (identificazione del rischio)
-
quali potrebbero essere le conseguenze?
-
quali le probabilità di accadimento futuro?
-
fattori che possono mitigare le conseguenze del rischio o ridurre la probabilità di accadimento
SIQ. 421
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
25 Marzo 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
II EDIZIONE:
1 Ottobre 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
AGGIORNAMENTO REGOLAMENTO REACH
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso
attribuisce crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 8 ore
DOCENTE
Alberto Santi
Docente esperto e consulente in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
L’incontro ha l’obiettivo di fornire aggiornamenti sulla normativa REACH e CLP, anche in relazione alle
prossime scadenze che interesseranno imprese produttrici ed utilizzatrici di sostanze chimiche.
Queste disposizioni hanno un impatto diretto non solo sulla circolazione di sostanze e miscele nel mercato
europeo, ma interessano una vasta gamma di normative connesse.
DESTINATARI
Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, RSPP, ASPP.
CONTENUTI
Regolamenti REACH, CLP e SDS: campo di applicazione, elementi di novità e impatto sulla normativa a
valle.
Cosa cambia rispetto alla normativa vigente.
Le figure in azienda coinvolte nell’applicazione del Reach.
Obblighi in fase di acquisto, utilizzo, vendita e produzione.
Principali sanzioni.
La gestione di rischi specifici e la loro valutazione
Esempi e accenni ai metodi specifici (es. agenti chimici/biologici, incendio/esplosione, ergonomia ecc.)
28
29
SIQ.422
AGGIORNAMENTO STRUMENTI PER GESTIRE IL RUOLO DI RSPP
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso attribuisce
crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 8 ore.
Dalla cultura della “sicurezza” alla cultura del “benessere”
• Stress: dai luoghi comuni alla conoscenza scientifica del fenomeno per una corretta gestione
• Il welfare aziendale: tendenze e best practices in aziende italiane e multinazionali
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
27 Maggio 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
DOCENTE
Paola Pigrucci
Formatore e Counselor con pluriennale esperienza nella formazione per le figure della Sicurezza
(formazione al ruolo, benessere organizzativo, stress management).
II EDIZIONE:
3 Novembre 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
OBIETTIVI
Il corso ha l’obiettivo di fornire strumenti di carattere pratico ed allenare abilità specifiche per gestire
con efficacia, soddisfazione e minimizzando le componenti di stress inevitabilmente connesse al ruolo di
RSPP il complesso sistema di relazioni inerente la sicurezza ed il benessere aziendali in una situazione di
crisi e cambiamento.
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
Il modulo formativo si propone di fornire agli RSPP strumenti per gestire in modo efficace il proprio ruolo
un sistema di relazioni complesso, rafforzando competenze ed abilità specifiche quali:
• capacità di governare efficacemente il ruolo sia dal punto di vista dei contenuti professionali che dal
punto di vista del benessere personale
• capacità di “reggere” il peso emotivo legato alla posizione di “snodo” tra i bisogni dell’organizzazione e
quelli dei lavoratori
• capacità di osservazione e rilevazione dei rischi attuali e potenziali
• capacità di tradurre bisogni in obiettivi specifici per l’organizzazione
• capacità di adottare gli strumenti di comunicazione più efficaci e di influenzamento nei vari contesti e
situazioni
• abilità negoziali e di prevenzione delle situazioni conflittuali tra i vari attori del sistema
DESTINATARI
RSPP
• Benessere e sicurezza tra responsabilità aziendale e responsabilità individuale: educazione alla salute
• Ben-essere per ben-agire nel contesto aziendale: comportamenti idonei per la creazione del benessere
organizzativo e la riduzione dello stress lavoro correlato a tutti i livelli
Osservazione, lettura e decodifica dei bisogni legati alla prevenzione dei rischi: il ruolo ed il contributo
specifico delle figure del sistema sicurezza.
• Tradurre i bisogni in obiettivi specifici
La comunicazione efficace: governare il processo della comunicazione in tutte le sue fasi e nei vari contesti:
• La gestione del fine, degli intelocutori, dei canali, del contesto
• La comprensione delle motivazioni e dei bisogni dei singoli interlocutori per meglio governare la
comunicazione
• Gestione delle riunioni
• Formazione formaztori e cenni di Public Speaking
Gli Stili di relazione: allenare la comunicazione assertiva come chiave per l’autorevolezza e l’influenzamento
Sviluppare abilità di negoziazione per creare sinergie tra le figure del sistema sicurezza
CONTENUTI
Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione: missione, obiettivi, attività, criticità
30
Il ruolo di RSPP tra competenze tecniche e competenze relazionali
• Comprendere tutte le dimensioni di un ruolo per governarlo con efficacia
• Io e il ruolo: analisi del rapporto individuale con il proprio ruolo: aree di benessere aree di miglioramento
• La gestione dello stress legato al ruolo
31
SIQ.423
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
24 Febbraio 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
II EDIZIONE:
30 Settembre 2015
9.30 – 13.30/14.30 – 18.30
COSTI
€ 250 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 300 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
AGGIORNAMENTO: RSPP A CONFRONTO
Il corso costituisce aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP, di cui all’art. 32, com. 6 del D. Lgs. 81/08. Ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del Gennaio 2006, il corso attribuisce
crediti formativi per tutti i codici Ateco pari a 8 ore.
DOCENTE
Alessandro Laschi
Docente Sen Sistemi, esperto in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
Mettere in condivisione le esperienze degli ASPP ed RSPP, sotto forma di Valutazioni dei Rischi specifiche
o altri documenti correlati.
Mettere in rete le proprie esperienze personali ed i propri dubbi spesso può essere di utilità/aggiornamento
agli altri partecipanti e viceversa.
DESTINATARI
RSPP / ASPP
CORSO A NUMERO CHIUSO: ammessi massimo 8 partecipanti
CONTENUTI
RSPP ed ASPP esperti partecipano attivamente a una tavola rotonda, portando in aula un proprio elaborato
inerente la sicurezza sul lavoro (es. Valutazioni dei Rischi specifiche, Piani di Emergenza particolari,
Procedure o Istruzioni Operative, ecc.).
A ciascun partecipante è messa a disposizione circa 1 ora per esporre: il docente è moderatore.
I partecipanti potranno partecipare al dibattito e assistere per porre quesiti.
SIQ. 424
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
12,19,26 Febbraio 2015
9.30 –13.30/14.30–18.30
II EDIZIONE:
16,23,30 Settembre 2015
9.30 –13.30/14.30–18.30
COSTI
€ 550 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 650 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
FORMAZIONE PER FORMATORI DELLA SICUREZZA
Il Il corso riconosce i crediti formativi in attuazione dell’art. 6 del D.lgs. 9 Aprile 2008, n. 8, conforme al Decreto Ministeriale 6 Marzo 2013
DOCENTI
Luigi Lomonaco
Psicologo del Lavoro, consulente aziendale per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane; esperto nei
processi formativi e nella gestione del cambiamento, nel coaching e nella sicurezza dei lavoratori.
Francesco Bianchini
Esperto in processi di comunicazione, docente e formatore in materia di comunicazione aziendale.
OBIETTIVI
Il Decreto 81/2008 sottolinea il ruolo ed il valore della formazione, informazione ed addestramento dei
lavoratori ai fini della sicurezza sul lavoro. Il corso ha l’obiettivo di sviluppare conoscenze e competenze
per la gestione dell’intero processo formativo nel campo della sicurezza.
DESTINATARI
Tutti coloro che operano all’interno delle aziende nel Servizio di Prevenzione e Protezione (sia il Responsabile
del Servizio di Prevenzione e Protezione, sia gli Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione) e si
dedicano, o si vogliono dedicare, anche ad attività di formazione dei lavoratori.
CONTENUTI
Aspetti teorici e metodologici della formazione.
Realizzazione e gestione del progetto formativo.
Gli strumenti della formazione.
Tecniche d’aula e metodologie per la formazione degli adulti.
Creare, condurre e gestire il gruppo di apprendimento.
32
33
SIQ.425
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
Teoria: 14 Aprile 2015
dalle 9,30 alle 18,30
Pratica: 15 Aprile 2015
dalle 14,30 alle 18,30
II EDIZIONE:
Teoria: 13 Ottobre 2015
dalle 9,30 alle 18,30
Pratica: 20 Ottobre 2015
dalle 14,30 alle 18,30
SEDI
Teoria
CORSO CAVOUR, 56
MODENA
Pratica
VIA FERRAVILLA, 21
REGGIO EMILIA
COSTI
€ 300 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 360 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
34
FORMAZIONE PER ADDETTI AL CARRELLO ELEVATORE
DOCENTI
Studio Rivi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
In attuazione dell’art.73 del D. Lgs. n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 22/02/2012 il corso ha l’obiettivo di
fornire ai partecipanti nozioni teorico e in particolare pratiche per l’utilizzo dei carrelli elevatori
DESTINATARI
Operatori addetti all’utilizzo del carrello elevatore.
CORSO A NUMERO CHIUSO: ammessi massimo 6 partecipanti.
CONTENUTI
Modulo giuridico-normativo:
• Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle
disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs n 81/2008)
Modulo tecnico :
• Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno
• Principali rischi connessi all’impiego dei carrelli semoventi
• Nozioni elementari di fisica per la valutazione dei carichi movimentati
• Tecnologia dei carrelli semoventi, componenti principali e sistemi di ricarica batterie
• Dispositivi di comando e di sicurezza
• Controlli e manutenzioni
• Modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi
Modulo pratico:
• Illustrazione dei vari componenti e delle sicurezze
• Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge
• Guida del carrello su percorso di prova
SIQ. 426
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
Teoria: 21 Aprile 2015
dalle 9,30 alle 13,30
Pratica: 23 Aprile 2015
dalle 9,30 alle 16,30
II EDIZIONE:
Teoria: 14 Ottobre 2015
dalle 9,30 alle 13,30
Pratica : 15 Ottobre 2015
dalle 9,30 alle 16,30
SEDI
Teoria
CORSO CAVOUR, 56
MODENA
Pratica
VIA FERRAVILLA, 21
REGGIO EMILIA
COSTI
€ 300 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 360 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA PIATTAFORMA ELEVABILE
DOCENTI
Studio Rivi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
In attuazione dell’art.73 del D. Lgs. n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 22/02/2012 il corso ha l’obiettivo
di fornire ai partecipanti nozioni teorico e in particolare pratiche per l’utilizzo delle piattaforme elevabili.
Il corso di formazione rivolto agli addetti alla conduzione di piattaforme di lavoro mobili elevabili con e
senza stabilizzatori (ossia qualunque veicolo su ruote ad esclusione di quelli circolanti su rotaie, concepito
per trasportare trainare, spingere, sollevare, impilare o disporre su scaffalature qualsiasi tipo di carico ed
azionato da un operatore a bordo con sedile), conforme ai contenuti dell’Accordo suddetto, consente,
previo il superamento delle verifiche previste, di conseguire l’attestato di abilitazione all’uso degli stessi.
DESTINATARI
Operatori addetti all’utilizzo delle piattaforme elevabili.
CORSO A NUMERO CHIUSO: ammessi massimo 6 partecipanti
CONTENUTI
Modulo giuridico-normativo
• Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle
disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs n 81/2008)
Modulo tecnico
• Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di piattaforma
• Componenti strutturali: sistema di stabilizzazione, livellamento, etc.
• Dispositivi di comando e di sicurezza
• Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali
• DPI specifici: caschi, imbracature, cordino di trattenuta e relative modalità di utlizzo
• Controlli e manutenzioni
• Modalità di utilizzo in sicurezza delle PLE
Modulo pratico
• Illustrazione dei vari componenti e delle sicurezze
35
• Movimentazione e posizionamento della Piattaforma
• Esercitazioni pratiche
SIQ.427
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
17 Marzo 2015
dalle 9,30 alle 13,30
II EDIZIONE:
23 Settembre 2015
dalle 9,30 alle 13,30
COSTI
€ 100 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 120 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
36
AGGIORNAMENTO PER ADDETTI AL CARRELLO ELEVATORE
DOCENTI
Studio Rivi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
In attuazione dell’art.73 del D. Lgs. n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 22/02/2012 il corso ha l’obiettivo di
fornire ai partecipanti nozioni teorico e in particolare pratiche per l’utilizzo dei carrelli elevatori.
DESTINATARI
Operatori addetti all’utilizzo del carrello elevatore.
CONTENUTI
Il corso si articolerà in un’ora di aggiornamenti relativi ai Moduli Giuridico-Normativi e Tecnico e 3 ore di
Modulo Pratico.
Durante il corso i partecipanti saranno sottoposti ad un test a risposta multipla al fine di verificare l’esatta
comprensione della materia.
SIQ. 428
DATA E ORARIO
I EDIZIONE:
17 Marzo 2015
dalle 14,30 alle 18,30
II EDIZIONE:
23 Settembre 2015
dalle 14,30 alle 18,30
COSTI
€ 100 + IVA (per aziende
associate a Confindustria
Modena)
€ 120 + IVA (per aziende non
associate a Confindustria
Modena)
AGGIORNAMENTO PIATTAFORMA ELEVABILE
DOCENTI
Studio Rivi
Consulenti e docenti esperti in materia di sicurezza sul lavoro.
OBIETTIVI
In attuazione dell’art.73 del D. Lgs. n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 22/02/2012 il corso ha l’obiettivo
di fornire ai partecipanti nozioni teorico e in particolare pratiche per l’utilizzo delle piattaforme elevabili.
Il corso di formazione rivolto agli addetti alla conduzione di piattaforme di lavoro mobili elevabili con e
senza stabilizzatori (ossia qualunque veicolo su ruote ad esclusione di quelli circolanti su rotaie, concepito
per trasportare trainare, spingere, sollevare, impilare o disporre su scaffalature qualsiasi tipo di carico ed
azionato da un operatore a bordo con sedile), conforme ai contenuti dell’Accordo suddetto, consente,
previo il superamento delle verifiche previste, di conseguire l’attestato di abilitazione all’uso degli stessi.
DESTINATARI
Operatori addetti all’utilizzo delle piattaforme elevabili.
CONTENUTI
Il corso si articolerà in un’ora di aggiornamenti relativi ai Moduli Giuridico-Normativi e Tecnico e 3 ore di
Modulo Pratico.
Durante il corso i partecipanti saranno sottoposti ad un test a risposta multipla al fine di verificare l’esatta
comprensione della materia.
37